Home / Terme e SPA / Acquaworld di Concorezzo il primo Parco Acquatico al coperto

Acquaworld di Concorezzo il primo Parco Acquatico al coperto

Qual è il mare più vicino a Milano? La costa Adriatica? La riviera Ligure? No, il mare più vicino a Milano è l’Acquaworld di Concorezzo in Brianza.

 

Dopo aver passato un’intera giornata a sguazzare bellamente nelle piscine del primo parco acquatico e benessere coperto in Italia, ho in mente solo questo slogan che rende bene l’entusiasmo e l’allegria che ci portiamo a casa insieme all’enorme sorpresa di aver trovato un posto così bello e aperto tutto l’anno a due passi da Milano.

 

Giustamente la pubblicità ricorda che ad Acquaworld c’è “L’estate In…finita”, ma innanzitutto partiamo dalla cronaca.

Noi che eravamo a Bergamo in altre faccende affaccendati, siamo andati a Concorezzo in auto, senza l’affanno però del posteggio, sapendo che la struttura ha in dotazione un ampio parcheggio gratuito da oltre 600 posti, situato proprio di fronte all’ingresso.

Bene, lasciata l’auto siamo entrati in questa moderna struttura che da fuori, forse anche per le grandi vetrate bombate, elemento caratterizzante della facciata, un po’ ricorda l’ astronave di Star Trek.

 

Paolo ad Acquaworld

Acquaworld vicino Milano

Piscine esterne di Acquaworld

Piscine esterne di Acquaworld

 

Col bracciale elettronico in dotazione per la chiusura degli armadietti, ci siamo recati verso la grande area degli spogliatoi maschili (divisi da quelli femminili): ambiente moderno, pulito e igienizzato, fruibile in tranquillità anche dai bambini e dotato tra l’altro di fasciatoio, phon a pistola e a parete e di tante cabine spogliatoio.

Le cuffie che avevamo portato con noi, sono rimaste nella borsa dal momento che “grazie a tecnologie avanzate di filtrazione e ricambio dell’acqua, ad Acquaworld l’uso della cuffia non è necessario, né sugli scivoli, né all’interno delle vasche”.

In pochi minuti, senza alcuno stress, eravamo già dentro l’Area Fun, accolti da una perfetta climatizzazione con una temperatura dell’aria costantemente a 30° e ben predisposti all’ammollo dal momento che l’acqua di tutte le vasche, ma anche quelle degli scivoli, è riscaldata e le temperature variano in base al tipo di vasca e vanno dai 30° ai 34° … un sogno tropicale con tanto di palme, attrezzature varie, abbondanza di lettini e sdraio a disposizione gratuitamente degli ospiti.

L’ambiente è così grande e ben strutturato che le piscine, la vasca a onde, gli idromassaggi e i river (lento e veloce), mi sono sembrati ottimamente proporzionati per accogliere in armonia una grande folla di bagnanti festosi. Infatti noi siamo capitati in un giorno di festa e nonostante la tanta gente presente, numerosi gruppi di amici, tante famiglie con bambini, coppie alla ricerca di relax ecc., c’è sempre stato spazio per tutti, molto di più che a Rimini nel mese di Agosto.

 

 Acquaworld

uscita-scivoli-Acquaworld-Concorezzo

Cosa offre Acquaworld per i bambini?

La zona degli scivoli, funzionale e ben inserita nelle vicinanza della vasca con le onde, è un mondo esplorato da grandi e piccini e ben diviso in base al grado di pendenza e alla velocità raggiungibile e al livello di adrenalina che sviluppa il loro utilizzo. Gli scivoli hanno nomi fantasiosi come STARLIGHT, ICE EXPRESS, BLACK MAMBA, GREEN PYTHON, BLU SPEED, eccetera, senza dimenticare il colorato e spumeggiante BABY SLIDE, Scivolo multi-pista per bambini fino ai 140 centimetri di altezza.

 

Parlando di bambini, la domanda nasce spontanea: da quale età sono ammessi all’interno del parco acquatico?

 

Ho costatato di persona quanto letto in rete e cioè che ad Acquaworld possono entrare anche i neonati. All’interno dell’Area Fun non poteva mancare un’intera zona tutta per loro: si chiama Miniworld ed accoglie i bambini da 0 a 3 anni che devono obbligatoriamente indossare il pannolino contenitivo e il costumino contenitivo acquistabili anche presso lo shop del parco. Tra l’altro è possibile portare all’interno carrozzine e passeggini. Nulla è lasciato al caso, l’unica cautela richiesta è di far passare il passeggino all’interno della vasca lava-piedi che si trova all’ingresso dell’area umida: grazie alla presenza di prodotto antimicotico le ruote potranno così disinfettarsi.
Da sapere poi che negli spogliatoi ci sono fasciatoi per cambiare i pannolini, phon a pistola e a parete, cabine.

Tra i servizi previsti nel weekend e nei giorni festivi c’è anche il Baby Parking gratuito in modo che i genitori possano rilassarsi nell’area SPA dove i bimbi non sono ammessi. I bambini vengono intrattenuti con giochi, e laboratori creativi.

Area bambini ad Acquaworld

Miniworld l'area bimbi di Acquaworld

Miniworld l'area bimbi di Acquaworld

Babyparking ad Acquaworld

Inoltre i bambini inferiori al metro di altezza entrano gratis.

Ma Aquaworld fa al caso anche delle famiglie con bambini più grandicelli e magari un tantino scalmanati che amano divertirsi in libertà perché i tanti bagnini in servizio che vigilano costantemente a bordo vasca redarguendo, nell’eventualità, i comportamenti più rischiosi. Io li ho chiamati “bagnini”, ma trattasi in realtà di “personale di assistenza ai bagnanti preparato per lo svolgimento di interventi di salvataggio in acqua e primo soccorso”.

All’interno di Acquaworld poteva mancare un bar/ristorante in grado di offrire piatti caldi e freddi per tutti i gusti, compresi menù vegani? Non di certo. Io ho preso un’ottima Caesar salad, mentre mio figlio ha mangiato un gustoso hotdog con patatine fritte… e comunque è possibile consumare cibi portati da casa sui tavoli presenti in Terrazza Fun o nell’area Summer, che poi sarebbero le piscine esterne, fruibili anche in inverno perché con acqua riscaldata.

Ma Aquaworld è provvisto anche di un’area relax e SPA, un ambiente elegante e molto curato con al suo interno Terrazza lounge, stanza vapore, grotta emozionale, idromassaggio area relax, calidarium, frigidarium, sauna, vasca esterna e river lento. L’accesso a questa zona è garantito a tutti i maggiori di 15 anni con un supplemento di 4 euro a persona.

Ecco giustificato il mio grande entusiasmo… Dov’è finita la “Brianza velenosa” cantata da Lucio Battisti, francamente non so, ma visto che è stata sostituita da questo paradiso tropicale, non vale la pena di perdere tempo in indagini superflue.

area SPA ad Acquaworld

area SPA ad Acquaworld

area SPA ad Acquaworld

Acquaworld area relax

Quanto costa entrare all’Acquaworld

Qui di seguito cerchiamo di riassumere le principali Tariffe Autunno/Inverno 2017-2018, rinviando al sito aziendale per approfondimenti.

Ingresso Feriale (Lunedì-Venerdì)
Gli adulti pagano 17 € per un ingresso da 4 ore e 20 € per un ingresso open, i bambini (da 101 cm fino a 14 anni compiuti) pagano 12 € per un ingresso da 4 ore e 14 € per un ingresso open.
Supplemento SPA per i maggiori di 15 anni: 4,00 €.

Ingresso Week End e Alta Stagione
Gli adulti pagano 20 € per un ingresso da 4 ore e 24 € per un ingresso open, i bambini (da 101 cm fino a 14 anni compiuti) pagano 14 € per un ingresso da 4 ore e 16 € per un ingresso open.

Promo Famiglia (promozione valida esclusivamente nei week end e nei periodi di alta stagione indicati sul sito): per 2 genitori paganti Tariffa Open+SPA 48 €,  i Ridotti pagano 12€.

Ingresso Gratuito per Bambini fino a 100 cm.
Persone con Disabilità da Lunedì a Domenica: 12,00 €. Accompagnatori (max 1) per persona disabile: 12,00 €

Tutte le tariffe con i dettagli, gli orari di apertura e le altre informazioni le trovate sul sito del parco acquatico di Concorezzo.  

piscina con idromassaggio ad Acquaworld

Come raggiungere l’Acquaworld di Concorezzo

Per chi viene da Milano, l’Aquaworld è facilmente raggiungibile, anche dalla fermata della metro Cologno Nord M2 Verde, grazie all’autobus Z 323 della NET (Nord Est Trasporti) che, sulla strada per Vimercate, transita a Concorezzo (fermata Malcantone).
Invece la Stazione Ferroviaria di Monza è collegata al parco acquatico dall’autobus Z 321 per Trezzo d’Adda (scendere a Concorezzo fermata Dante).
In auto da Milano prendere la tangenziale est in direzione Lecco e uscire a Dogana di Concorezzo.
Da Bergamo prendere l’autostrada A4 in direzione Milano, uscita Agrate.

Ringraziamo l’Acquaworld di Concorezzo per averci ospitato e permesso così di raccontarlo sul nostro blog.

Se questo post vi è stato utile, condividetelo con i vostri amici.

 

 

 

 

 

About Paolo Merlini

Merlini è uno che entra nelle autostazioni come un pellegrino nella cattedrale di Compostela attendendo la benedizione. Come e meglio di Benigni, potrebbe mandare a memoria tutte le sigle delle aziende di trasporto pubblico, dall’Autostradale alla Zani Viaggi, con gli occhi chiusi e con le mani legate, compresi i relativi indirizzi web

Check Also

Come risparmiare al Cavallino Bianco di Ortisei

Prima di farvi entrare virtualmente dentro al miglior hotel per famiglie al mondo secondo TripAdvisor e mostrarvi foto di piscine con …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...