Home / Campania / Come visitare Napoli con bambini? City sightseeing tour

Come visitare Napoli con bambini? City sightseeing tour

“Napoli è mille colori”.
È proprio vero. Una città da conoscere e apprezzare con lo sguardo benevolo del viaggiatore che si avvicina in punta di piedi ad un mondo nuovo, perché Napoli è unica e non assomiglia a nessuna delle altre città italiane. Diversa, nel bene e nel male. Quando sei già a casa ti tornano in mente le sfumature d’azzurro del suo golfo che non ritrovi nel tuo mare, la signora anziana a cui hai chiesto indicazioni che si è fatta paladina del tuo itinerario e poi i sapori che addolciscono i ricordi e ti rendono più clemente nel giudicare le sue contraddizioni.
Anche se girarla con due bambini al seguito non è sempre così divertente. Non è una città facile e ben organizzata dal punto di vista del trasporto pubblico, i mezzi sono spesso affollati e a volte molto in ritardo.
Per fortuna corre in soccorso dei genitori in affanno il City Sightseeing Tour che, anche a Napoli offre un servizio impeccabile.

Bus rosso del City Sightseeingtour

Avete presente i classici bus turistici hop-on hop-off che fanno il giro dei monumenti e dei punti di interesse permettendovi di scendere e salire a vostro piacimento?
Noi li troviamo perfetti per chi viaggia con i bambini. Li abbiamo sempre utilizzati, anche all’estero.
I bimbi si riposano comodamente seduti mentre ascoltano la descrizione dell’itinerario negli auricolari in dotazione, magari divertendosi a cambiare lingua sul display.

Durante il nostro recente viaggio a Napoli siamo stati invitati a provare due tour del City Sightseeing bus: quello rosso della linea A e quello blu della linea B.
Abbiamo scelto di dedicare l’intera giornata di Pasqua ai due tour utilizzando i bus per spostarci da una parte all’altra della città e per visitare i siti turistici che più ci interessavano. Avremmo voluto fare anche quello verde della Linea C San Martino ma non abbiamo fatto in tempo.

Il tempo è stato piuttosto variabile quel giorno e, neanche l’avessimo fatto a posta, siamo riusciti a restare in autobus nei momenti di pioggia e a scendere quando il tempo lo permetteva. Anzi nel pomeriggio è uscito un bel sole caldo e ce lo siamo goduto tutto passeggiando sul lungomare tra la zona di Chiaia e Castel dell’Ovo. Ma andiamo per gradi e partiamo dall’inizio.

La linea A denominata Luoghi dell’Arte parte dal cuore di Napoli, Piazza Municipio, proprio sotto a Castel Nuovo e a pochi passi da Piazza Plebiscito e dal Teatro San Carlo. Percorre il centro facendo tappa tra le altre a: Piazza del Gesù, Piazza Dante con l’ingresso ai Decumani, Capodimonte con il Museo e l’Osservatorio, le Catacombe di San Gennaro, il Duomo con la Reale Cappella del Tesoro di San Gennaro e la vicina Via dei Tribunali sede delle pizzerie più famose di Napoli, Corso Umberto I zona dedicata allo shopping tanto quanto Via Toledo.
Noi siamo scesi più volte e abbiamo percorso alcuni tratti a piedi, passeggiando senza fretta tra i vicoli più caratteristici, ammirando le vetrine dei negozi, gustando squisitezze come la frittatina di maccheroni, i crocchè, le sfogliatelle di frolla e per finire la pizza più tradizionale a Via dei Tribunali al famoso Presidente.

Castel Nuovo Napoli

city sightseeing tour Napoli

Duomo di Napoli

Duomo di Napoli interno

Reale Cappella del Tesoro di San Gennaro

Via Toledo

vicoli di Napoli

vicoli di Napoli

Pizza napoletana alla Pizzeria il Presidente

La Linea B detta Le Vedute del Golfo invece ha un fascino tutto diverso perché vi porta a scoprire i panorami e ad ammirare la bellezza dei quartieri che incorniciano il lungomare con i loro palazzi multicolori.
Parte sempre da Piazza Municipio ma raggiunge subito Piazza Vittoria, poi prosegue con il mare da un lato e i giardini della Villa Comunale dall’altro, attraversa Mergellina e si inerpica su per la collina di Posillipo regalandovi qua e là bellissimi scorci. Potete scendere alle numerose tappe intermedie, anche per prendere la funicolare se volete, ma sappiate che, sulla via del ritorno, il bus fa anche una sosta fotografica in un punto particolarmente suggestivo dal quale si gode la vista sul golfo di Napoli e sul Vesuvio.
Alla penultima fermata siamo scesi di nuovo per raggiungere a piedi Castel dell’Ovo e mentre il piccoletto gustava lo zucchero filato noi ci siamo mescolati ai napoletani che cercavano di metabolizzare il ricco pranzo pasquale.
Per un attimo ci siamo sentiti anche noi parte di questa città.

Vista sul Vesuvio

Vista da Posillipo

Castel dell'Ovo Napoli

Piazza Plebiscito Napoli

Informazioni pratiche sul Sightseeing Tour Napoli

Il biglietto è valido 24 ore per le Linee A, B e C. La linea C c’è solo sabato e domenica su prenotazione presso l’Infopoint di Largo Castello. Potete scendere alle fermate segnate sulla mappa e risalire prendendo l’autobus successivo (ce ne sono ogni 40/50 minuti circa) oppure potete raggiungere la fermata successiva a piedi come abbiamo fatto noi. A bordo c’è sempre un’hostess che segnala le fermate e può consigliarvi su dove scendere in base a quello che volete vedere.
Prezzo: Adulti 23 euro, Bambini 11,50 euro, biglietto famiglia  66 euro (2 adulti + 3 bambini fino a 18 anni ).
Sul sito City Sightseeeing Tour Napoli trovate l’elenco delle fermate e la mappa della città con evidenziati i tre percorsi rosso, blue e verde, i costi e tutte le informazioni utili.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta.
La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.