Home / Montagna / Montagna d'inverno / 10 motivi per andare a Cortina D’Ampezzo con bambini in inverno

10 motivi per andare a Cortina D’Ampezzo con bambini in inverno

Cortina D’Ampezzo è la regina delle Dolomiti, questo lo sanno tutti.
Ed è anche una delle cittadine di montagna più famose e più frequentate dai vip, questa sua vocazione modaiola non l’ha resa una destinazione prettamente dedicata ai bambini. A differenza di località montane del Trentino e dell’Alto Adige, qui non sono nati family hotel come funghi e non c’è un vero e proprio calendario di attività di animazione per i più piccoli. Eppure resta oggettivamente una località dove andare con i bambini, sia in estate che in inverno, perché Cortina offre altro.

Tramonto a Cortina D'Ampezzo

La particolarità di Cortina poi è che, a differenza di molte località esclusivamente votate allo sci, per le sue caratteristiche si adatta perfettamente anche a chi non scia che comunque trova una sua dimensione di vacanza.
Noi ci siamo stati diverse volte, l’ultima quest’estate. Un po’ l’amiamo e un po’ l’odiamo perché conosciamo tutti i suoi pregi, ma anche i suoi difetti, che vi svelerò alla fine dell’articolo.
Ma prima di questo voglio darvi:

10 buoni motivi per andare a Cortina D’Ampezzo con bambini in inverno

  1. I paesaggi meravigliosi che sembrano quelli delle fiabe. Le piste godono di un’ambientazione particolarmente suggestiva tra le cime più belle delle Dolomiti, dichiarate patrimonio dell’umanità UNESCO e le foto che mi ha mandato Ilaria che c’è appena stata con la sua famiglia lo dimostrano. Lasciatevi incantare dalle foto che seguono, la maggior parte scattate dalle piste;
  2. Il centro che sembra quello di una grande città: la passeggiata sul famoso corso Italia. Ampio, pianeggiante, sempre vivace, le mamme possono divertirsi a guardare le signore eleganti e i personaggi famosi che si ritrovano nei caffè e negli hotel più esclusivi, mentre i bimbi possono correre liberamente visto che è chiuso al traffico;
  3. Tantissimi negozi, bar, pasticcerie e la Cooperativa che è una specie di centro commerciale con un ampia scelta di abbigliamento per grandi e piccini,  un supermercato che offre specialità locali e prodotti da gourmet, più un reparto casalinghi da cuochi di Masterchef, il grande reparto giocattoli e la fornita cartoleria, fondamentali quando piove e non sai dove portare i bimbi. Sappiate che non ci sono solo negozi costosi, infatti quest’estate ho acquistato abbigliamento tecnico per mio figlio in svendita in un negozietto alla fine del corso ad un prezzo assolutamente competitivo;
  4. Il clima mite tutto l’anno. Cortina è adagiata in una conca spesso assolata, tanto che non fa mai troppo freddo, nemmeno a Natale, sicuramente meno che in altre località sciistiche e questo la rende consigliabile per chi ha bambini piccoli che non sciano e stanno fermi sul passeggino. Anche l’altitudine non troppo elevata di 1.224 m s.l.m si adatta bene ai bimbi;
  5. Le piste da sci facili e adatte ai bimbi con le baite piene di gente dove le mamme che non sciano possono prendere il sole, chiacchierare e rilassarsi gustando le specialità del posto e sentendosi comunque in vacanza. Per i genitori che sciano ci sono 115 km di piste con il 95% di innevamento programmato e i tre comprensori sciistici (Socrepes/Tofana, Faloria/Cristallo e Lagazuoi/Cinque Torri) sono collegati tra loro da uno skibus gratuito;
  6. Tante scuole di sci con maestri di grande esperienza, sia per i corsi collettivi che per le lezioni private per i bimbi ai campi scuola di Socrepes e Guargnè. Tutte le info e i recapiti delle scuole di sci le trovate sul sito ufficiale di Cortina;
  7. Lo storico stadio del ghiaccio, un’ottima occasione di svago per tutta la famiglia con annesso parco giochi;
  8. Il parco giochi sulla neve di Guargnè con gonfiabili, tappeti elastici e altri svaghi;
  9. Il tracciato della vecchia ferrovia per Dobbiaco che è diventato una green way ciclopedonale dove si può fare una lunga passeggiata anche con carrozzine e passeggini;
  10. Le attività nei Musei Le Regole d’Ampezzo e al Planetario Nicolò Cusano.

Seggiovia di Col Drusciè a Cortina D'Ampezzo

Pista da sci di Col Gallina a Cortina D'Ampezzo

Panorama dalla pista Lagazuoi di Cortina D'Ampezzo

Panorama dalla Capanna Tondi del Faloria

Rifugio Scoiattoli delle Cinque Torri a Cortina D'Ampezzo

Pista Ravalles di Cortina D'Ampezzo

Pista Ravalles di Cortina D'Ampezzo

Pista Tondi al Faloria Cortina D'Ampezzo

Pista delle Cinque Torri a Cortina D'Ampezzo

Le cose da sapere prima di andare a Cortina con bambini

Come promesso vi svelo anche i difetti e vi lascio qualche dritta che forse vi può servire se volete andare a Cortina con i bambini. In alta stagione i prezzi degli alloggi sono abbastanza alti, c’è molto affollamento sia in città che sulle piste, con conseguenti lunghe file, problemi alla viabilità e difficoltà nel trovare parcheggio quindi vi consiglio di andare sempre in bassa stagione evitando Natale e e le settimane centrali di agosto. Un elenco completo di alloggi lo trovate sul sito ufficiale Cortina Dolomiti.
Se volete risparmiare potete scegliere un hotel o un appartamento in una delle località limitrofe come Borca e San Vito di Cadore, che hanno prezzi molto più accessibili e sono comunque a pochi minuti di auto da Cortina.
Ci sono anche molti hotel fuori dal centro che costano meno, ad esempio nella zona dello stadio del ghiaccio o della passeggiata sulla ex ferrovia.
Sempre nell’ottica di contenere i costi fate attenzione ai prezzi di ristoranti e bar specialmente in centro, non tutti sono costosi ma meglio controllare prima di consumare per non trovarsi con un conto che non avevate preventivato. A volte basta spostarsi un po’ dal centro per trovare prezzi più contenuti.
Cortina non è facile da raggiungere in treno perché non c’è la stazione e il treno arriva solo fino a Calalzo, da lì bisogna prendere l’autobus. Ma se non volete prendere l’auto potete utilizzare l’autobus anche da alcune città italiane come Bologna, noi abbiamo trovato delle ottime offerte su Flixibus da Venezia quest’estate. Acquistate i biglietti con molto anticipo per trovare le offerte speciali e confrontate i prezzi sui vari siti perché ci sono notevoli differenze. Se state programmando una vacanza a Cortina vi può interessare anche il nostro racconto Cortina D’Ampezzo con bambini.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta.
La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

dove sciare con i bambini: Andalo

Dove sciare con i bambini in Italia: Alpe di Siusi, San Candido, Plan de Corones, Folgaria e Folgarida

Come eravamo cinefili, c’è stato un tempo in cui eravamo anche sciatori. Poi la pigrizia, gli impegni lavorativi …