Home / Friuli Venezia Giulia / Friuli Venezia Giulia con bambini: Grado, Aquileia, Udine e Cividale

Friuli Venezia Giulia con bambini: Grado, Aquileia, Udine e Cividale

Forse non tutti sanno che Trieste oltre che un punto di arrivo è anche un buon punto di partenza per andarsene a spasso per il Friuli Venezia Giulia con bambini al seguito. Se avete seguito il mio consiglio, e l’auto l’avete lasciata nel garage di casa vostra, avete due possibilità.

1) La prima è quella di raggiungere le spiagge dell’Isola d’Oro con tanto di laguna similveneziana e isolotti utilizzando la linea marittima Trieste-Grado del Delfino Verde. Da sapere che andata e ritorno sono compresi nella FVG card.
Poco più a nord si trova Aquileia, uno dei più importanti siti archeologici dell’Italia settentrionale da raggiungere in autobus da Grado. Come a Trieste, avrete l’ausilio delle audioguide o delle visite guidate organizzate dall’ente per il turismo comprese nella FVG card. Da qui vi consiglio di procedere fino a Udine.

Se non ci siete mai stati vale davvero la pena andare, già solo per l’atmosfera che si respira passeggiando per le stradine e le piazze circondate da palazzi antichi e colorati, come la caratteristica Piazza delle Erbe.
Sembra davvero un salotto a cielo aperto.
Ma ancor di più per assaggiare il prosciutto San Daniele e gli altri salumi e formaggi tipici, o ancora, per fare il giro dei locali alla ricerca dello spritz perfetto e vivere il rito conviviale del tajut.  Per chi non lo sapesse si tratta di un bicchiere con un dl di vino con una fetta di San Daniele o una scheggia di formaggio Montasio.

Friuli Venezia Giulia con bambini: il Castello di Udine

Salite al Castello per la magnifica vista sulla città, i bambini visiteranno volentieri il museo del Risorgimento quando gli direte che ci sono una vera prigione e le armi con le giubbe rosse dei garibaldini. I musei all’interno del Castello sono diversi e non tutti interessanti per i bimbi ma sta voi scegliere dove soffermarvi e dove oltrepassare velocemente. Questa è un modo di procedere da tenere sempre presente quando si visitano i musei con i bambini e vi assicuro che funziona per evitare capricci e crisi da stanchezza a metà percorso. Ma per fortuna la maggior parte dei musei si sta attrezzando per venire incontro alle famiglie e stanno nascendo sempre più risorse e attività per coinvolgere ed interessare i bimbi.
Ad Udine hanno realizzato una vera e propria Playroom che si trova nel Museo Archeologico all’interno del Castello di Udine. Aperta tutte le domeniche dalle 15 alle 17, ospita laboratori e momenti di gioco dedicati agli aspiranti archeologi che possono divertirsi a realizzare puzzle, leggere storie di miti, colorare e ritagliare reperti. Tutte le info le trovate sul sito dei Musei Civici di Udine.

Playroom al castello di Udine

Un gioiellino del nostro bel paese, assolutamente da non perdere, è  Cividale del Friuli.
Noi l’abbiamo raggiunto con il treno delle Ferrovie Udine-Cividale e vi meraviglierà sapere che il biglietto è gratuito con la FVG card. Insomma questa card è davvero conveniente perché da diritto a tante gratuità.

Il giro che ci hanno consigliato, e che abbiamo fatto noi con i bambini, parte dalla piazza dove si trova l’ufficio turistico. Attraverso un vicolo stretto si raggiunge la casa medievale, poi il tempietto longobardo e con la passeggiata panoramica sopra al fiume si arriva all’Ipogeo. Si tratta di una grotta sotterranea che si può visitare chiedendo la chiave al bar all’angolo. Consigliatissima per aggiungere un tocco di avventura al giro turistico, è piccola ma ha incuriosito molto i nostri bambini.

Friuli Venezia Giulia con bambini: Cividale del Friuli
Appena usciti dalla grotta, sulla via parallela, abbiamo scovato un localino niente male con alti sgabelli all’esterno per gustare i piatti tipici: il frico (un tortino di formaggi) e le pitine (polpettine).
Poi se lo stomaco lo regge fate un salto al forno di fronte per provare la Gubana il dolce friulano a forma di chiocciola con ricco ripieno di frutta secca. Ottimo anche come souvenir per portarsi a casa i sapori del vostro viaggio in Friuli Venezia Giulia con bambini.

 

Friuli con bambini il frico a Cividale

 

Seconda possibilità per chi volesse preparare un itinerario in Friuli Venezia Giulia con bambini

L’alternativa al giro che abbiamo fatto noi, è quella di visitare il Friuli Venezia Giulia con bambini facendo l’itinerario al contrario, andando cioè da Trieste a Udine con il treno visto che si tratta di poco più di 1 ora di viaggio con le ferrovie di Trenitalia. Poi da lì potete spostarvi a Cividale, Palmanova, Aquileia, Grado in autobus o in auto.
Una gita possibile, ahimè solo per chi ha l’auto al seguito, è quella all’oasi delle cicogne di Fagagna nelle vicinanze di Udine. A noi è stata preclusa visto che eravamo in treno, ma se ci siete stati raccontatecela nei commenti.
Scriveteci anche se avete altri spunti o suggerimenti da dare a chi decida di trascorrere un weekend o una breve vacanza in Friuli Venezia Giulia con bambini. Scambiarsi esperienze resta sempre l’idea di base di questo blog!

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...