Home / Europa con i bimbi / Austria / Dove dormire a Vienna con bambini e le altre cose da fare

Dove dormire a Vienna con bambini e le altre cose da fare

Trovare un alloggio per dormire a Vienna con bambini non è di per sé una cosa difficile.
Dopo ostelli, hotel classici, appartamenti, volevamo qualcosa di diverso in un quartiere non troppo turistico per assaporare lo stile di vita cittadino.
E’ così che siamo capitati nel quartiere di Neubau tra il MuseumsQuartier e la Westbahnhof, una delle zone più vivaci della città.
L’Hotel Am Brillantengrund forse non è il tipico albergo dove dormire a Vienna con bambini, ma è un posto davvero particolare, ce ne siamo resi conto appena entrati nella piccola hall che sembrava il salottino primi Novecento della nonna.
Dovete sapere che tutto l’arredamento dell’albergo è un sapiente riutilizzo di mobili vintage assemblati con gusto ma con il risultato di ottenere un’atmosfera piuttosto retrò.

hotel brillantengrund 2

hotel brillantengrund

Osservando gli arredi colorati, il giardino da casa di ringhiera, annusando gli odori del ristorante filippino e incontrando la variegata equipe dell’hotel di ogni età e cultura, il primo impatto sarà quello di domandarvi dove siete mai capitati.
Ma poi questo posto vi stupirà. Se siete degli attenti osservatori noterete che dietro ogni ospite dell’hotel c’è una storia interessante da scoprire e che stare a stretto contatto per qualche giorno con giovani alternativi può solo far riemergere un po’ del vostro spirito ribelle ormai sopito perchè sommerso da pile di pannolini, grembiulini dell’asilo e quaderni di scuola elementare.

dove dormire a Vienna con bambini: hotel brillantengrund

La quadrupla era un vero appartamento con due stanze, cucinotto e bagno, tutto molto funzionale anche se piuttosto semplice. Insomma se siete abituati al Grand Hotel cinque stelle lasciate perdere.
Se invece vi interessa scoprire il fascino di un posticino vivace e allegro, dove si svolgono mostre, letture e concerti; se avete voglia di godervi la colazione nel cortile interno, un gioiello, e a cena provare la cucina filippina, questo è il posto che fa per voi.

hotel brillantengrund cena filippina

Noi non l’avevamo mai assaggiata e non potevamo lasciarci sfuggire un’occasione simile.
La sera abbiamo piazzato i bambini in camera (i nostri sono grandicelli) di fronte a due pizze da asporto appena commestibili e siamo scesi a provare piatti esotici e sapori nuovi.
Un’esperienza estremamente piacevole e gradita a palati curiosi come i nostri.

hotel brillantengrund cena

A pochi metri dall’hotel si trova la fermata del tram per raggiungere in pochi minuti la zona del Museumsquartier e i viali del Ring.
Vienna quest’anno festeggia il 150esimo anniversario della Ringstrasse con mostre ed eventi.
Un viale che è un grande museo all’aperto con i suoi edifici monumentali, veri e propri capolavori di architettura, luoghi carichi di storia e di arte.
Visto che è impossibile percorrere i viali a piedi girando per Vienna con bambini il consiglio è quello di fare un giro turistico utilizzando o il Vienna Ring tram o i classici autobus a due piani hop-on / hop-off (Vienna Sightseeing Tours, Big Bus Tour o Red Bus City Tours).
Noi abbiamo voluto provare il tram. Ci attraeva già solo per il colore giallo limone e la carrozza vecchio stile, inoltre permetteva di fare un giro completo intorno al centro storico con tanto di auricolari nelle varie lingue (sempre utile per tenere occupati i bambini).
Forse un po’ troppo breve per il costo del biglietto: 25 minuti a 8 euro per gli adulti e 4 euro per  i bambini.

Ring Tram di Vienna

Il Tram che percorre la Ringstrasse a Vienna

Naturalmente il centro città non potete perderlo. Lì troverete tanti locali dove assaggiare la classica viennese, la versione austriaca della cotoletta, ma con un gusto e un sapore tutto diverso da quello nostrano. Ma se esiste un centro a Vienna questo è indubbiamente la Stephansplatz.
Ampia isola pedonale tutt’attorno alla cattedrale di Santo Stefano, il posto ideale dove far scorrazzare i bambini. Volendo potete fare un giro in calesse o prendere l’ascensore nel campanile settentrionale che sale fino alla più grande campana dell’Austria.

Duomo di Santo Stefano a Vienna

Duomo di Santo Stefano a Vienna

Carrozze con i cavalli sotto al Duomo di Santo Stefano tra le cose da fare a Vienna

Vienna centro città

Vienna centro città

Vienna centro città

Alla fine, se vi resta ancora tempo andate al Prater che, oggi come ieri, attrae visitatori a frotte.
D’altro canto l’altissima ruota panoramica è diventata a buon diritto il simbolo della città.
Per il resto non ci ha entusiasmato, ma noi non siamo degli amanti dei Luna Park.
Molte attrazioni sono adrenaliniche quindi non adatte ai bambini più piccoli o ai genitori che soffrono di vertigini, ma un giro sulle macchinine degli autoscontro ai bambini non glielo potevamo negare nemmeno noi.

La ruota panoramica del Prater a Vienna con bambini

attrazioni adrenaliniche al Prater a Vienna

attrazioni paurose al Prater a Vienna

attrazioni adrenaliniche al Prater a Vienna

autoscontro al Prater è tra le cose da fare a Vienna con bambini

Avete letto i post precedenti sulle altre cose da fare a Vienna con bambini?
Nel caso li trovate qui: prima parte sullo Zoo, il labirinto e la ReggiadiSchönbrunn e poi la seconda parte su Zoom, Casa del Mare e Casa della Musica.

Volete altre cose da fare a Vienna con bambini che noi non abbiamo fatto? La lista è lunga, prendete nota:

#Il Castello Belvedere per avvicinarsi giocando al mondo dell’arte.
#Le Terme di Vienna con l’area dedicata ai bambini (canale con le rapide artificiali, parco giochi acquatico, piscina per i piccoli e animazione).
#Il Museo della tecnica per scoprire locomotive, miniere, aerei e tanti esperimenti interattivi.
#Lo Stabilimento Diana ideale se piove per divertirsi negli 870 mq. di piscine coperte con scivoli e onde artificiali, area wellness e sauna.
#Il Museo di storia naturale per incontri ravvicinati con dinosauri, uccelli e animali da tutto il mondo.
#La Casa delle farfalle dove camminare tra centinaia di esemplari svolazzanti.
#In estate l’ Isola del Danubio per divertirsi nuotando, facendo una gita in barca o giocando nel parco acquatico.
#In inverno il Mercatino di Natale in Rathausplatz con giocattoli, dolcetti, l’officina di Gesù bambino per realizzare i propri regali.
#In inverno la Pista da pattinaggio sul ghiaccio di fronte al Municipio e nel parco.
Informazioni e idee per visitare Vienna con i bambini le trovate sul sito dell’Ente per il turismo www.wien.info .

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta.
La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Vienna con bambini II: Zoom, Casa del Mare, Casa della Musica

A Vienna, i single fanno il pieno di arte e cultura, le giovani coppie si godono un weekend romantico, …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...