Home / Le nostre dritte / Come risparmiare viaggiando in treno

Come risparmiare viaggiando in treno

Viaggiare con i bambini in treno è comodo, divertente per loro e riposante per noi, ma non sempre economico per le famiglie. L’anno scorso abbiamo scoperto per caso che con le ferrovie austriache si risparmiava parecchio anche in alcune tratte italiane.
Da non credere che l’Eurocity da Bologna a Fortezza ci è costato meno della metà comprando i biglietti direttamente sul sito della OBB e usufruendo dell’offerta per le famiglie.
Naturalmente anche quest’anno, visto che stiamo per partire per Ortisei, abbiamo ripetuto l’esperimento. Lo stesso treno Eurocity 84 da Bologna a Bolzano sul sito di Trenitalia in 4 ci costava 135,20 euro mentre su OBB lo abbiamo pagato 55 euro (compresi i 12 euro di prenotazione dei posti per tutti e 4). Secondo voi dove lo abbiamo comprato?

Altra esperienza positiva sempre con OBB è stata quella del biglietto giornaliero per i gruppi valido solo sui regionali che abbiamo utilizzato per andare da San Candido a Lienz, poi a Villach e infine Klagenfurt.
Costa 36 euro in totale per un gruppo di 2/5 persone e dura dalle ore 9 del giorno prescelto fino alle 3 del giorno successivo nei giorni feriali e 1 giorno intero il sabato, la domenica e i festivi.
In pratica abbiamo speso 9 euro a testa per prendere treni regionali tutto il giorno a nostro piacimento e andarcene a spasso per l’Austria.

carrozza ristorante

Inutile dirvi che i treni sono puliti e le stazioni ben organizzate, inoltre la carrozza ristorante sembra quella dell’Oriente Express visto nei film.

Da qualche mese sono disponibili un opuscolo e un sito internet collegato, con tante offerte su tratte italiane, austriache e tedesche: meglio in treno.
Dal sito si può scaricare la brochure in PDF realizzata in collaborazione con il Touring Club Italiano “Vacanze senz’auto“… neanche l’avessimo scritta noi.

Vi troverete le offerte speciali, gli itinerari e le informazioni turistiche sull’Emilia Romagna, il Veneto, il Trentino, l’Alto Adige, l’Austria e la Germania.
Per orari e tariffe consultate anche il sito OBB Italia.
Attenzione solo a due differenze importanti con i treni italiani:
1) il biglietto non comprende automaticamente la prenotazione del posto, dovrete spuntare la casella  per aggiungere il costo della prenotazione ed avere l’assegnazione del posto;
2) è obbligatorio stampare il biglietto se lo comprate on-line perché non c’è la possibilità di farsi inviare il PNR via sms,  quindi assicuratevi di avere una stampante a disposizione prima di comprarlo.
Buon viaggio!

Articoli collegati: Klagenfurt, Minimundus ed Europapark in Austria

Voi come viaggiate? Preferite l’auto o il treno? Lasciate un commento se vi va o se quest’articolo vi è stato utile.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Olio per bambini Silvestri Rosina

Specialità marchigiane: olio per bambini “a me mi piace”!

Nelle Marche, dove vivo io, l’olio extravergine d’oliva è una cosa seria. Molti nel Piceno …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...