Home / Europa con i bimbi / Germania / Monaco Low-Cost: come spendere poco con la famiglia

Monaco Low-Cost: come spendere poco con la famiglia

Durante il nostro viaggio tra Austria e Germania abbiamo visitato diverse città, bellissimi musei e tante attrazioni; il viaggio è stato lungo e di conseguenza abbastanza costoso nel complesso, ecco perché in alcune tappe abbiamo cercato di risparmiare il più possibile.
Una di queste è senza dubbio Monaco di Baviera, che ha segnato una svolta nella vita dei nostri figli: la loro prima notte in ostello!

Monaco Marienplatz

Ce ne sono tanti a Monaco, ma noi, in base alle recensioni e al costo contenuto, abbiamo scelto l’ AO München Laim che si trova appena fuori dal centro, a pochi minuti a piedi dalla fermata della metropolitana.
Il bilancio dell’esperienza è più che positivo, anche se un po’ di spirito di adattamento se scegliete l’ostello lo dovete avere, specialmente su eventuali attese nella consegna della camera e sul doversi fare i letti da soli.
Ma vediamo insieme tutti i vantaggi del dormire in ostello.

La nostra esperienza in ostello a Monaco

  • la camera quadrupla era composta da un letto matrimoniale comodo e un funzionale letto a castello;
  • il bagno era pulito;
  • gli spazi comuni al piano terra comprendevano un bar, libri e giochi;
  • l’atmosfera era informale e allegra;
  • tanti ragazzi ma anche famiglie provenienti da ogni parte del mondo;
  • molto educativo per i bambini sparecchiare la tavola dopo colazione, rifarsi il letto, venire a contatto con viaggiatori abituali con usi e costumi differenti;
  • abbiamo pagato 80 euro in 4 a notte ad agosto;
  • colazione a buffet molto varia con dolci, frutta, salumi, formaggi e insalate (non inclusa e gratuita per i bambini fino a 6 anni, dai 7 ai 17 anni costa 3,50 euro e per gli adulti 6,75 euro al giorno, ma li vale tutti perché si mangia in quantità e questo vi permette di fare solo uno spuntino a pranzo).

ostello di Monaco area giochi

camera da letto dell'ostello di Monaco

camera da letto ostello Monaco

colazione ostello di Monaco

Come risparmiare viaggiando in treno

Per quanto riguarda il viaggio, potete trovare delle buone offerte di voli low-cost prenotando per tempo, ma se invece volete fare come noi e godervi l’emozione di un viaggio un treno, ci sono alcune cose da sapere prima di acquistare i biglietti per un viaggio verso la Germania.

Con il treno Eurocity 84 diretto da Bologna fino a Monaco si può fare un viaggio senza cambi e il prezzo può variare di molto, anzi di moltissimo (più del doppio) a seconda di dove lo si acquista. Sul  sito in italiano delle ferrovie OBB    costa molto meno che su quello delle ferrovie italiane, non chiedetemi perché, non lo so. Probabilmente essendo il treno delle ferrovie OBB viene rivenduto da Trenitalia ad un prezzo superiore.
Fate una simulazione per 2 adulti e 2 bambini e vedrete che differenza: un biglietto di andata Bologna-Monaco per 2 adulti + 2 bambini di 4 e 9 anni = 118,00 euro (non modificabile) su OBB e 396,40 euro su Trenitalia.

Appena arrivati a Monaco vi consiglio di acquistare all’ufficio turistico la MunchenCityTourCard per i gruppi, valida per un massimo di 5 persone, costa 17,90 per 1 giorno e 30,90 per 3 giorni. Si possono prendere tram, bus e metropolitane nell’area urbana (1-4) e poi ci sono alcuni musei inclusi e altri a prezzo scontato. Ci sono anche molti ristoranti aderenti ma noi non siamo riusciti a trovarne nessuno in centro.
Informazioni sui trasporti e sugli eventi le trovate sul sito ufficiale della città di Monaco.

Marienplatz Monaco

Monaco vista sul duomo

Cosa fare e cosa vedere a Monaco senza spendere troppo

Innanzitutto dedicate una giornata alla visita della città, partite da Marienplatz con il famoso orologio a carillon che si trova sulla facciata del Nuovo Municipio e che ogni giorno alle 11, alle 12 e da marzo ad ottobre anche alle 17 concede gratuitamente un piccolo spettacolo con le marionette che sfilano.
Primo consiglio low-cost evitate i caffè che si trovano in questa zona perché sono molto costosi, specialmente l’acqua qui l’abbiamo pagata veramente cara, poi più avanti vi dirò dove comprarla.

Lasciata la bellissima piazza, raggiungete il Duomo (Frauenkirche), lo riconoscerete da lontano per le sue due caratteristiche torri. Davanti all’ingresso della chiesa tutti senza scarpe perché c’è un simpatico percorso da fare sull’acqua. In estate refrigerio e divertimento gratuito assicurato per i vostri figli… per voi, se si bagnano, un po’ meno.

giochi d'acqua Monaco davanti al Duomo

cena alla Birreria Augustiner di Monaco

Proprio lì di fronte c’è la tradizionale birreria Augustiner Klosterwirt con succulenti piatti di carne secondo la tradizione bavarese, i costi non sono eccessivi e le porzioni sono davvero enormi, potrete prenderne soltanto due da dividere in quattro. Vi consiglio di andare a fare una passeggiata per la via dello shopping che, anche senza fare acquisti è comunque da vedere. La Kaufinger Strasse che poi diventa Neuhauser Strasse e arriva fino a Karlsplatz, dove si trova un’altra grande fontana. Qui i bimbi si bagnano sul serio correndo sotto gli schizzi d’acqua e se pensate di farli giocare liberamente portatevi un cambio completo. Davanti alla fontana noterete il grande negozio di giocattoli Obletter che offre un’ampia scelta anche di piccoli giochini economici e anche un frigorifero con bottiglie d’acqua a prezzi umani. Vi avevo detto che c’era un posto dove l’acqua costava poco, ecco è questo qui.
Più unico che raro in una città dove l’acqua costa molto più della birra!!!

Un museo che vi consiglio di visitare, anche perché ha un prezzo contenuto per le famiglie, è il famoso Deutsches Museum. Il Museo della Scienza di Monaco è veramente enorme, con i suoi 50.000 mq di superficie andrebbe visitato in due giorni, ma questo con i bambini non è possibile e neanche per il portafoglio. Quindi fatelo, come noi, in un giorno soltanto, selezionando le aree che vi interessano di più.
I suoi anni, più di 100, se li porta bene anche se alcune sale necessiterebbero di una “riammodernata”. In ogni caso, ci sono tante cose interessanti da vedere e da provare, come il grande padiglione dedicato alle navi e agli aerei o quello dedicato alle esplorazioni spaziali. Poi, se avete bambini molto piccoli, vale la pena andare comunque perché al piano seminterrato si trova il Kinderreich  con tanti giochi educativi e divertenti, alcuni percorsi con l’acqua, il camion dei pompieri, il mulino, gli strumenti musicali giganti, le costruzioni in legno per i piccolissimi.
Biglietto famiglia = 23 euro  per 2 adulti + 2 bambini fino a 15 anni mentre quelli sotto i 6 anni entrano gratis. Tutte le info sul sito del Museo della Scienza di Monaco.

Deutsches Museum area bimbi camion dei pompieri

Deutsches Museum area bimbi giochi d'acqua

Deutsches Museum area bimbi

In alternativa, se preferite andare a vedere da vicino gli animali, sappiate che a Monaco c’è un grande Zoo: l’Hellabrunn Tierpark. Si raggiunge in 20 minuti da MarienPlatz con il bus 52.
Gli animali hanno dei grandi spazi verdi a disposizione e non ci sono gabbie, perfino le tigri circolano liberamente su una specie di isolotto circondato da un fossato con l’acqua. Il parco giochi all’interno è a dir poco stupendo, con degli scivoli da sogno, tante reti e percorsi per arrampicarsi, ponticelli e amache. Solo quello vale il costo del biglietto che comunque non è troppo esoso per 4 persone. Costo del biglietto famiglia per 2 adulti + 2 bambini = 33 euro

fenicotteri rosa allo zoo di Monaco

tigri allo zoo di Monaco

tartaruga allo zoo di Monaco

scivolo zoo di Monaco

Per chi ama i castelli a Monaco c’è quello di Nymphenburg che ha un parco meraviglioso e contiene vari musei non troppo costosi al suo interno: Carrozze, Porcellane, Giardino Botanico, Uomo e Natura. Noi abbiamo scelto quest’ultimo e dobbiamo dire che è ben fatto, solo che tutte le spiegazioni sono in tedesco e risulta di difficile comprensione a chi non parla questa lingua. Prezzi dei biglietti: 3,50 adulti e 2,50 bambini.
Il castello di Nymphenburg è comunque abbastanza economico perché i bambini fino a 18 anni non pagano e gli adulti pagano 6 euro in inverno e 11,50 euro in estate.
Sul sito del castello trovate le informazioni anche in lingua italiana in pdf comprese le indicazioni sui mezzi pubblici per arrivare.

Castello di Nymphenburg

L’ultima, ma non meno importante, cosa da fare a Monaco con la famiglia è completamente gratuita: visitare ed eventualmente fare il bagno nel fiume all’English Garden. Si entra dalla Porta della Vittoria e si passeggia tra alti alberi, prati verdi, un laghetto, un fiume affollato di gente che fa il bagno, la torre cinese con l’orchestra che suona musiche bavaresi mentre ai tavoli affollati scorrono fiumi di birra, fino ad arrivare ad un bel parco giochi pubblico con alte costruzioni tutte di legno, reti e scivoli. Tra l’altro i costi del cibo nella birreria all’aperto sono molto contenuti, quindi potete programmare di farci una lauta pausa pranzo o cena.

English Garden

Parco giochi all'English Garden di Monaco

 

 

 

 

 

 

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Ulm con bambini: un paese da fiaba

Cari papà in contatto, questo post è tutto per voi. Qualche buon suggerimento sarà utile …