Home / Idee Weekend / Museo della scienza di Trento con bambini

Museo della scienza di Trento con bambini

Viaggiare in treno con i bambini è possibile, ma impone la divisione delle tratte più lunghe, questo ci porta spesso a visitare località interessanti che altrimenti non avremmo incluso nel nostro itinerario.
Era necessaria una tappa intermedia tra San Benedetto del Tronto e Monaco, la scelta è caduta senza alcun dubbio sulla città di Trento.
Avevamo già parlato sul blog del Muse, il Museo della Scienza di Trento con bambini, perché c’erano stati dei nostri amici, finalmente siamo riusciti a portarci anche i nostri.
A pochi passi dal centro storico, facilmente raggiungibile a piedi, l’imponente struttura progettata da Renzo Piano, ti emoziona già da fuori.
Ma è entrando che il colpo d’occhio è notevole: lo spazio centrale della struttura con gli animali appesi ai piani superiori e gli scheletri su quelli inferiori lascia sbalorditi grandi e piccini.

Cosa c’è da fare al Museo della scienza di Trento con bambini

E’ consigliabile prendere l’ascensore e iniziare la visita dall’alto, con la terrazza panoramica al quinto piano e i ghiacciai al quarto.
Qui la piccola parete di ghiaccio è la parte più attraente per i bambini, che naturalmente vorranno toccarla, ma sappiate che non si può.

Muse museo della scienza di Trento

Muse museo della scienza di Trento

esplora il bosco al Muse museo della scienza di Trento

terzo piano del Muse museo della scienza di Trento

annusare al Muse museo della scienza di Trento

osservare al Muse museo della scienza di Trento

Al terzo piano invece c’è “Esplora il bosco“, ideato proprio per i più piccoli, dove tutto si può non solo toccare, ma anche scoprire dentro ai cassetti e perfino annusare per riconoscere gli odori pungenti dell’erba e del muschio. C’è anche un gioco multimediale da cui è abbastanza difficile portarli via. Gli altri allestimenti del labirinto della biodiversità alpina, sono altrettanto suggestivi grazie agli animali selvatici tassidermizzati (una tecnica per riprodurre in maniera fedele l’animale su un manichino in resina ricoperto della sua pelle originale).

animali Muse museo della scienza di Trento  Muse museo della scienza di Trento  gioco Muse museo della scienza di Trento

Al secondo piano forse si trova la parte meno interessante per i bambini relativa ai minerali e alle risorse del sottosuolo, da attraversare velocemente.
Al primo piano i temi della sostenibilità e dell’innovazione sono presentati in maniera abbastanza scenica con maxischermi e una sfera sospesa che si illumina e presenta le informazioni sui sistemi ambientali.
Sullo stesso livello si può effettuare anche un piccolo viaggio nella preistoria alpina incontrando l’uomo di Neanderthal e l’Homo Sapiens attraverso riproduzioni di figure umane e vari reperti.

primo piano del Muse museo della scienza di Trento   primo piano del Muse museo della scienza di Trento

E’ comunque meglio risparmiare le energie limitate dei bambini per dedicare più tempo ai due livelli inferiori, che sono poi quelli che sono piaciuti di più ai miei figli (0 e -1).
Al piano zero si trova lo Science Center l’area interattiva e divertente, dove i miei hanno trascorso la maggior parte del tempo, adatta anche ai bambini più grandicelli.

esperimenti Muse museo della scienza di Trento   esperimenti Muse museo della scienza di Trento

Tanti giochi-esperimenti a rappresentare le leggi della fisica, della matematica e delle scienze naturali, assolutamente tutti da provare.
Qui si trova anche la zona “Maxi Ooh” riservata ai bimbi da 0 a 5 anni, che ai miei era preclusa per anzianità.

esperimenti Muse museo della scienza di Trento    esperimenti Muse museo della scienza di Trento    muse scheletri Muse museo della scienza di Trento

Infine il piano semiterrato è altrettanto affascinante sia nella galleria dei fossili  e dei dinosauri che nella serra e gli acquari tropicali. Il clima caldo-umido, la vegetazione della foresta tropicale, la cascata, gli uccelli danno proprio la sensazione di stare ai tropici.

dinosauri Muse museo della scienza di Trento   dinosauri Muse museo della scienza di Trento

serra Muse museo della scienza di Trento   serra Muse museo della scienza di Trento

Informazioni utili per visitare il Museo della scienza di Trento con bambini

– costo del biglietto famiglia = 20,00 euro per 2 adulti + 2 bambini fino a 14 anni;
– il biglietto da diritto ad uno sconto sulle degustazioni o laboratori del gusto;
– per evitare le attese in giornate di grande affluenza si possono acquistare i biglietti on-line e prenotare l’orario di visita;
– sono disponibili marsupi per bambini su richiesta;
– non sono ammessi animali;
– bar con spuntini, spremute e centrifugati al piano terra di fronte all’ingresso;
www.muse.it sito del Museo per verificare gli orari di apertura che variano in base al periodo;
– il centro città dista circa 10 minuti a piedi;
– sono disponibili delle videoguide al costo di 3 euro;
– nei fine settimana organizzano laboratori per bambini che non devono essere prenotati.

Dove dormire a Trento
Noi ci siamo trovati benissimo Al Cavour 34, dove Elisa e Carlo ci hanno accolto con estrema gentilezza e professionalità nel loro B&B molto curato nei dettagli che si trova proprio dietro al Duomo. La quadrupla era enorme, con due letti matrimoniali, bagno con doccia comoda e wc. L’arredamento è davvero carino, la colazione ottima, loro sono gentili, il prezzo buono, insomma è difficile trovargli un difetto. Essendo in un palazzetto del ‘500 non c’è ascensore, ma Carlo si prodiga per aiutare tutti gli ospiti a portare su le valigie e sinceramente questa è la prima volta che mi capita in un B&B. Sono anche molto disponibili a dare consigli e informazioni sulla città.

camera del b&b Al Cavour 34 a Trento   colazione Al Cavour 34 b&b a Trento

Dove mangiare a Trento
Accompagnati dall’amica trentina Maria Paola Cordella del portale Genitori a Trento e dintorni   abbiamo trascorso una piacevolissima serata con ottima birra degustando piatti tipici alla Birreria Pedavena.

Cosa vedere a Trento con i bambini
Se avete tempo potete visitare il centro storico, il Duomo, il Castello di Buonconsiglio e il Museo dell’Aeronautica Giovanni Caproni che noi abbiamo già raccontato qui.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

cioccolatini

La Casa del cioccolato di Perugia

Se la visita a Eurochocolate è stata un po’ faticosa per le lunghe file e il …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...

3 comments

  1. girovagandoioete

    Ciao! Sapevo che sul tuo sito avrei trovato informazioni sul MUSE!! :-)) Vorrei andarci per il ponte dell’Immacolata e approfittare dei mercatini di Natale a Trento. Cci piacerebbe anche una sosta termale…te conosci qualche struttura in zona Trento?

    • italiaconibimbi.it

      Noi abbiamo dormito nel B&B che è menzionato nel post e ci siamo trovati benissimo. Strutture termali a Trento non mi risultano, conosco solo quelle di Levico anche se non ci sono mai stata. Però potresti anche fare base a Merano che non è lontana da Trento. Lì le terme sono favolose e adatte ai bambini, inoltre c’è il mercatino di Natale e ci sono tante strutture carine sia B&B che hotel.

      • girovagandoioete

        Grazie mille! Si, infatti stavo guardando Levico perchè non volevo allontanarmi troppo.. comunque dò un occhio anche a Merano, non si sa mai! Grazie delle dritte! un abbraccio