Home / Parchi e Acquari / Una giornata a Leolandia: attrazioni e prezzi

Una giornata a Leolandia: attrazioni e prezzi

Felicità è… andare con tuo figlio a Leolandia.

Ti basta poco per essere felice direte voi. In realtà no.
È che mio figlio minore sta crescendo e mi è rimasto ancora poco tempo per portarlo nei parchi di divertimento, vederlo elettrizzato che corre da un’attrazione all’altra con lo stupore che solo i bambini possiedono.

Ho due figli di età diverse e questo mi fa prevedere il futuro.

So che tra 3/4 anni arriverà l’adolescenza e si porterà via lo stupore, la meraviglia, la gioia pura che contagia noi genitori… tanto quanto l’influenza.

Alla fine, negli adulti prevale l’abitudine, aver fatto le stesse cose tante volte rovina l’emozione, mentre negli adolescenti c’è sempre in sottofondo quell’impulso irrefrenabile a contestare, ad essere contro, per non parlare del nervosismo che nasce dagli ormoni impazziti e questo purtroppo ci toccherà subirlo ancora per qualche anno.

zucche a Leolandia

Ecco perchè trascorrere un’intera giornata da sola con mio figlio minore a Leolandia, completamente addobbata a tema Halloween, è stato molto piacevole e mi sono gustata fino in fondo ogni momento passato con lui.
Non eravamo mai stati in questo parco e alcuni mesi fa avevamo accolto con piacere l’invito di andare a visitarlo per poi raccontarlo sul blog, così, abbiamo atteso l’occasione giusta di trovarci dalle parti di Milano, per andare a scoprirlo.

Fino al 20 novembre il parco è HalLEOween con zucche, streghe, scope, pentoloni che ribollono, ragni e alberi magici ad arredare il percorso tra un gioco e l’altro, in più la maggior parte degli spettacoli sono a tema Halloween.

Alcuni habitué del parco mi hanno detto che lo spettacolo il Castello dei Segreti è il più bello e, in effetti, a noi è piaciuto molto. Solo che c’è sempre una lunga fila per entrare ma se avete tempo ne vale la pena perchè lo spettacolo è davvero ben fatto e poi noi, in verità, non ne abbiamo fatta tanta di coda perchè siamo entrati allo spettacolo supplementare, magari chiedete se sono previsti nella vostra giornata oppure arrivate molto prima dell’inizio (almeno 30 minuti).

Lo spettacolo tra canti e balli dura circa mezz’ora e si svolge nella LeoArena, una specie di grande anfiteatro al chiuso che si trova tra le Rapide di Leonardo e la Ruota panoramica con le carovane.

Oltre allo spettacolo del Castello dei Segreti anche la parata è a tema Halloween, verificate sulla mappa l’orario ma quando siamo andati noi era alle 17.40. Partiva dalla LeoArena e passava davanti all’ingresso per finire poco più avanti.

Spettacolo al Castello dei Segreti a Leolandia

spettacolo al Castello dei Segreti di Leolandia

Quali attrazioni ci sono a Leolandia

Uno degli aspetti che ho notato subito, osservando la mappa delle attrazioni, è che, rispetto ad altri parchi dove i bimbi più piccoli sono penalizzati dalle limitazioni dell’altezza, Leolandia offre davvero tanto anche per loro.

I bimbi alti fino a 89 cm entrano gratis e possono fare 20 attrazioni, quelli alti da 90 a 105 cm pagano ridotto e possono farne 30, quelli alti da 105 a 119 pagano ridotto e possono farne 37, quelli alti più di 120 cm pagano biglietto intero e possono farle tutte e 40.

Detto questo, le attrazioni sono tantissime e noi ovviamente abbiamo privilegiato quelle per i bambini più grandi, eccone alcune delle più divertenti:

  • le rapide di Leonardo con l’imbarcazione rotonda che scende giù dal castello e si viene sballottati un bel po’ da tutte le parti, ci si bagna ma questo è il divertimento;
  • la Twister Mountain con la macchinina che percorre un binario molto in alto come in una specie di montagna russa ma non troppo ripida;
  • il Gold River con le canoe che planano nell’acqua;
  • la ruota panoramica dei pionieri;
  • le navi in cui ci si sfida a colpi di spruzzi d’acqua di Mediterranea;
  • il trenino di LeoCoaster;
  • le BottiBoom che girano come le classiche tazze.

 canoe-a-Leolandia

 canoe-a-Leolandia

rapide di Leonardo a Leolandia
Rapide di Leonardo a Leolandia
Donna Cannone a Leolandia
Donna Cannone a Leolandia
Electro Spin
Electro Spin
Galeone a Leolandia
Galeone a Leolandia

Gold River a Leolandia

Mediterranea con le navi a Leolandia
Le navi di Mediterranea a Leolandia
Ruota dei pionieri a Leolandia
Ruota dei pionieri a Leolandia
botti che girano a Leolandia
BottiBoom a Leolandia

Le attrazioni per i bimbi piccoli

Dopo tanti giochi adrenalinici e movimentati, è molto rilassante fare una passeggiata nella grande zona centrale denominata Mini Italia.
Costruita negli anni ’70, ha diversi percorsi con le statue dei grandi personaggi italiani che si possono ammirare anche dall’acqua salendo sulle zattere o camminando sui vialetti che attraversano le ricostruzioni in miniatura dell’Italia intera. Qui si trova anche la Fattoria con gli animali, che però noi non abbiamo fatto in tempo a visitare.

Proprio vicino a Mini Italia vedrete una grande casa gialla con il tetto rosso, quella è la Casa di Peppa Pig che, nonostante la lunga fila per entrare, non ci ha deluso. Tutti gli ambienti della casa su due piani sono stati ricreati ad arte, proprio come nel cartone, e alla fine tutti in fila per incontrare proprio lei in persona.
Assolutamente consigliata a chi ha bimbi piccoli che impazziranno all’idea di poter fare la foto con Peppa, ma se pensate che si stanchino troppo ad aspettare il proprio turno per entrare, sappiate che all’esterno, poco più avanti, trovate anche suo fratello George con tanto di zucca in testa a disposizione per la foto. Sempre nel mondo di Peppa Pig ci sono una bellissima macchinina rosa su cui salire, l’orto e un punto pizza con meno fila che negli altri posti per mangiare quindi comodo come pausa pranzo o spuntino.

Per dovere di cronaca non potevamo perderci nemmeno il giro sul trenino Thomas che, tra l’altro, è un’ottima occasione per riposare. Comodamente seduti si fa il giro di un’ampia zona del parco, tra cui dove si arrostiscono i marshmallow e vi arriverà un profumino!

Per i bambini più piccoli ci sono poi le novità 2017 di Leolandia: gli spettacoli per cantare e ballare con Masha e Orso al teatro della Fattoria vicino a Mini Italia e incontrare i Pjamasks sul Palco Minitalia che si trova invece dalla parte opposta (vicino all’ingresso sulla destra).  Senza dimenticare Geronimo Stilton che, oltre al breve spettacolo sul palco nella cava dei pirati, si mette anche a disposizione dei suoi lettori per una foto e un saluto poco più avanti. Troverete tutte le info con gli orari e le location sulla mappa che vi consegneranno all’ingresso.

Per i bimbi più piccoli c’è poi la Giostra con i cavalli, la Ruota dei Pionieri, sentirsi un po’ pompieri con lo Spegnifuoco, il Rettilario, l’Acquario e diversi trenini con percorsi e velocità differenti, ma uno solo è quello adatto ai piccini e si chiama Tren8west (nella foto sotto).

Tren8 West a Leolandia

spegnifuoco a Leolandia

Geronimo Stilton a Leolandia

mini Italia a Leolandia

mini Italia e casa di Peppa Pig Leolandia
Mini Italia e la Casa di Peppa Pig a Leolandia

insegna del trenino Thomas a Leolandia

Trenino-Thomas-a-Leolandi
Il Trenino Thomas a Leolandia

Mondo di Peppa Pig a Leolandia

interni-della-casa-di-Peppa-Pig-di-Leolandia

interni-della-casa-di-Peppa-Pig-di-Leolandia

Cucina della casa di Peppa Pig a Leolandia

automobile di Peppa Pig a Leolandia

Quanto costa Leolandia

Il costo varia molto se comprate il biglietto a data fissa (non potete cambiare il giorno) o quello a data libera (per andare quando volete). In ogni caso online si risparmia sempre.
I biglietti a data libera costano 35,50 interi e 30,50 i ridotti.
I biglietti a data fissa interi a novembre variano dai 15,50 del lunedì ai 33,50 di alcuni sabati.  Insomma la cosa migliore che potete fare è andare sulla pagina acquista biglietto del sito ufficiale e vedere quando vi conviene andare in base ai vostri impegni ma soprattutto ai prezzi nel calendario!
I colori diversi differenziano anche gli orari di apertura che sono nella legenda, proprio sotto al calendario.

 zucca-a-Leolandia

Consigli utili per visitare Leolandia con i bambini

  • Io devo subito ringraziare Daniela Scerri del blog Due per tre fa cinque che nel suo post avvisava di portarsi  un poncio per le attrazioni bagnate, altrimenti non ci avrei pensato e, in effetti, ci ha salvato visto che noi quelle in cui ci si bagnava le abbiamo fatte tutte!
    Quindi vi consiglio anch’io di portarne uno per tutti i componenti della famiglia, o di acquistarlo appena arrivate al parco, se non lo avete. Ci sono anche delle macchine con moneta da 2 euro per asciugarsi,  ma secondo me è meglio portarsi il poncio da casa perchè le attrazioni in cui ci si bagna sono diverse e se ogni volta spendete 2 euro per asciugarvi diventa anche un costo che si aggiunge a tutto il resto.
  • Portate comunque un cambio per i bambini più piccoli per ogni evenienza.
  • Secondo consiglio è quello di portarvi qualcosa da mangiare visto che le file nei punti ristoro sono lunghe nei giorni di grande affluenza, inoltre ci sono aree picnic attrezzate per consumare il cibo portato da casa.
  • Da sapere poi che se piove per più di un’ora di fila e voi avete il biglietto a data fissa, il parco vi permetterà di tornare in un’altra data.
  • I cani non sono ammessi nel parco, ma possono essere lasciati nella zona apposita vicino all’ingresso, bisogna prenotare al numero  02 9090169.
  • Per raggiungere Leolandia con i mezzi pubblici da Milano, o da Bergamo, c’è la linea Z301 del servizio autobus pubblico Nord Est Trasporti. La fermata per arrivare al parco è Capriate San Gervasio e si trova a 500 metri dall’entrata.
  • Leolandia è completamente attrezzata per accogliere i bimbi piccoli, ci sono tantissimi seggioloni per la pappa, fasciatoi e miniwc nei bagni, senza dimenticare che tutto il parco è percorribile in passeggino.
  • Partite dall’idea che non riuscirete a fare tutto se andate con bambini piccoli, perciò il mio consiglio è quello di selezionare appena entrati le attrazioni più interessanti per loro e lasciare le altre per ultime, da fare solo se rimane tempo. Tenete conto del fatto che, nelle prime ore del mattino (dalle 10 alle 12), c’è meno gente, poi nei giorni festivi o il fine settimana il parco si riempie; quindi cercate di entrare appena arrivati nei posti dove c’è tanta fila come la Casa di Peppa Pig .

giostra con i cavalli a Leolandia

Insegna Leolandia Halloween

Ringraziamo Leolandia per l’ospitalità e averci così permesso di raccontare il parco sul nostro blog.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta.
La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Disegno di Pinocchio all'ingresso del Parco di Pinocchio a Collodi

Parco di Pinocchio Collodi: entriamo dentro alla fiaba

C’era una volta… Un re! — diranno subito i miei piccoli lettori. No, ragazzi, avete sbagliato. C’era …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...