Home / Europa con i bimbi / Portogallo / 10 cose da fare a Lisbona con i bambini

10 cose da fare a Lisbona con i bambini

Un castello in cima alla collina, tram gialli anni 30 che si arrampicano attraverso strette e ripide viuzze, scorci panoramici che si aprono sull’azzurro del cielo e il blu del mare, azulejos dai colori accesi in una città romantica che incanta grandi e piccini.

La capitale portoghese è una città dalle atmosfere calde e nostalgiche che va vissuta senza fretta, a ritmo lento.

Un week-end o una settimana, più resterete e più comprenderete l’autentica anima portoghese.
Il clima mite e soleggiato tutto l’anno, i prezzi abbordabili e la gastronomia (che non fa rimpiangere certo la cucina italiana) rendono Lisbona una splendida destinazione per le famiglie.

Se state programmando un viaggio in questa affascinante città adagiata sull’Atlantico, ecco i nostri consigli sulle 10 cose da fare a Lisbona con i bambini.

Lisbona - quartiere Alfama

1.Tram 28 (Eléctrico 28)

Un giro su e giù per le stradine tortuose di Lisbona sui caratteristici tram gialli è assolutamente da inserire nella lista delle cose da fare con i bambini nella capitale!

Il tram 28, in portoghese Eléctrico 28, è una vera e propria icona di Lisbona rappresentata in tutte le cartoline, quadri, ceramiche e souvenir.

La capitale portoghese è un susseguirsi di salite e discese e, per la sua struttura urbanistica, non è molto comoda da visitare con i passeggini. Così quando i piccoli piedini sono stanchi approfittate per salire a bordo di questo pezzetto di storia della città e scorgere la vita di Lisbona da un finestrino.

Nota bene: per evitare le lunghe code alle fermate, meglio prendere il tram 28 al capolinea della fermata di Martim Moniz e godersi il divertente e scricchiolante percorso tra i quartieri più caratteristici della città.

Dallo stretto quartiere di Graça il tram si inerpica per il quartiere Alfama e poi via verso il punto più alto della città, vicino al Castello de São Jorge, fermandosi nei pressi del Miradouro de Santa Luzia (da vedere!) per poi proseguire verso la Cattedrale e il quartiere Bairro Alto.

Il percorso continua verso l’Arco Trionfale e Praça do Comércio, una delle più grandi piazze d’Europa, fino ad arrivare infine al capolinea di Campo Ourique (in tutto un giro di 40 minuti).

Lisbona -Tram 28

2. Oceanário (Oceanário de Lisboa)

L’Oceanario di Lisbona è uno degli acquari più grandi al mondo e le sue vasche incorporano gli habitat oceanici del pianeta: Oceano Atlantico, Oceano Indiano, Oceano Pacifico e regioni antartiche.

Sorge all’interno di Parque das Nações, il quartiere della città rimodernato per l’Expo ’98 e che rappresenta il centro del Portogallo moderno e imprenditoriale.

E’ una delle attrazioni più stimolanti da vedere con i bambini che rimangono incantati con i loro occhioni sgranati davanti all’incanto del mondo sottomarino.

La grande vasca centrale è l’habitat più coinvolgente in cui nuotano, in oltre 7 milioni di litri d’acqua, tonni, squali e pesci oceanici.

Il tempo medio per visitare l’Oceanário con i bimbi è di circa due ore e mezza.

Tra le cose da fare a Lisbona con i bambini è quella che il nostro piccolo ha amato di più!

Oceanario di Lisbona

Acquario a Lisbona

Lisbona Oceanario

 Mamma e figlio all'Acquario di Lisbona

 

3. Parco delle Nazioni (Parque das Nações)

Il Parco delle Nazioni si adagia sulla parte orientale del fiume Tago e dopo due decenni dall’Esposizione Universale del 1998 è ancora il cuore pulsante della Lisbona moderna.

Non è solo sede del sopracitato Oceanario, ma una zona frequentata da turisti e residenti che hanno a disposizione ben 5 chilometri di percorsi su cui passeggiare, correre e rilassarsi in mezzo al verde.

Dopo la visita all’acquario è molto piacevole concedersi qualche momento con i bimbi in questo parco per godersi i giardini in una giornata di sole.

Per ammirare la zona più “futurista” di Lisbona dall’alto si può salire sulla funivia turistica, Teleféric, che percorre un tragitto di 1230 metri e dalle cui cabine sospese fino a 30 metri si può godere di una bellissima vista del fiume Tago. Un percorso breve che dura dagli 8 ai 12 minuti.

Se avanza un po’ di tempo, in zona si trova il Padiglione della Conoscenza, Pavilhão do Conhecimento, un centro interattivo di scienza e tecnologia che avvicina i più piccoli alla conoscenza scientifica attraverso il gioco. Tante le attività e i laboratori in continuo aggiornamento.

Parco delle Nazioni di Lisbona

4. Castello di San Giorgio (Castelo de São Jorge)

Il Castello di Sao Jorge si trova sulla collina più alta del centro storico di Lisbona e dal suo belvedere con un solo sguardo si ha tutta la città ai propri piedi. I castelli stimolano spesso la fantasia dei più piccoli, sarà facile inserire questa attività tra le cose da fare a Lisbona con bambini.

I viali alberati, le curatissime aree verdi e le imponenti mura esterne del Castello lo rendono uno tra i posti più caratteristici di Lisbona.

Dedicate almeno mezza giornata per passeggiare tra splendidi giardini, torrette merlate e vecchi cannoni.
Per i bambini fino ai 12 anni l’ingresso è gratuito.

Castello di San Giorgio di Lisbona

5. Monastero dos Jeronimos

Sebbene non si pensi ad un monastero come un luogo da visitare con i bimbi, torneremmo ancora mille volte davanti al bianco accecante del Monastero dos Jeronimos e nella quiete del suo chiostro.

E’ uno dei capolavori architettonici in stile manuelino (lo stile architettonico sontuoso tardo gotico portoghese) più belli del mondo ed è stato dichiarato nel 1983 Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.

L’accesso alla Chiesa del Monastero è libero mentre per il Chiostro è necessario munirsi di biglietto e anche qui i bambini fino a 12 anni entrano gratuitamente. All’interno di quest’ultimo si prova la sensazione di estraniarsi completamente dal mondo circostante.

Tra le sue colonne dorate, e su e giù per le sue scale, quanto ci siamo divertiti a giocare a nascondino!

Monastero dos Jeronimos di Lisbona

Lisbona -Monastero dos Jeronimos

6. Torre di Belem (Torre de Belém)

Dal Monastero dos Jeronimos si può raggiungere l’icona del quartiere, la Torre di Belem, con una tranquilla passeggiata di circa venti minuti.

Questa torre cinquecentesca è il simbolo marinaro di Lisbona ed è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’UNESCO quale simbolo dell’età d’oro delle esplorazioni portoghesi via mare.

La meravigliosa torre in pietra alta 30 metri può essere apprezzata semplicemente dall’esterno, specialmente nelle giornate di sole in cui la sua imponente figura si staglia nel blu del cielo. Ma per i piccoli avventurosi può essere stimolante visitare anche l’interno attraversando una passerella e il ponte levatoio.

L’immensa area verde che la circonda è perfetta per rilassarsi, giocare, fare qualche corsa e aspettare il tramonto.

Lisbona -Torre di Belem



7. Elevador de Santa Justa

Gli ascensori (elevadores) e funicolari sono una caratteristica di Lisbona e quello più fotografato è senza dubbio l’Elevador de Santa Justa.

Considerata la Tour Eiffel della capitale per la sua struttura in ferro battuto, è in grado di trasportare i passeggeri per 45 metri dal quartiere Baixa a Largo do Carmo.

La piattaforma può ospitare un numero limitato di persone e le file nelle ore di punta possono essere stressanti, soprattutto con i più piccoli.

Potete quindi optare di fotografare prima dal basso l’Elevador e poi arrivare alla terrazza panoramica a piedi passando vicino al Convento do Carmo (consigliatissima la visita se avete tempo). Qui si apre alla vista uno dei più bei panorami del centro di Lisbona.

Proprio dietro l’omonimo Convento la deliziosa piazzetta vi permetterà di riposarvi sulle panchine all’ombra degli alberi di jacaranda.

Lisbona - Elevador de Santa Justa

8. Azulejos e quartiere di Alfama

Se il Parco delle Nazioni è la zona futurista di Lisbona, il quartiere di Alfama, al contrario, è quello più autentico che custodisce l’anima tradizionale di questa città.

Nostalgico, colorato e ricco di umanità, ci ha ricordato alcuni paesini del sud italia per il profumo della biancheria pulita stesa al sole, i vicoli stretti, le vecchie finestre e le anziane signore sedute fuori dai portoni colorati.

Il fascino di Lisbona è legato agli azulejos, le piastrelle di ceramica smaltate e decorate che ricoprono gli edifici, e nel quartiere Alfama ce ne sono davvero moltissimi.

Per apprezzarlo fino in fondo ci siamo persi tra le sue stradine strette, improvvisando una caccia al tesoro alla ricerca degli azulejos e alternando golose soste nelle piccole gelaterie e pasticcerie.

Quartiere di Alfama a Lisbona

Alfama - Lisbona - Portogallo

9. Zoo di Lisbona

Se volete passare una giornata diversa a Lisbona con i bambini e se vi piacciono i giardini zoologici, potete dedicare qualche ora allo Zoo di Lisbona.

Leoni, giraffe, primati, delfini, rettilario e una fattoria per i bambini. I percorsi sono facilmente percorribili con i passeggini e nei luoghi in cui non si può accedere ci sono delle zone dove lasciarli.

Si può esplorare lo zoo a piedi oppure scegliere di salire a bordo del trenino (non compreso nel costo del biglietto).

Volendo c’è la possibilità di vedere il giardino zoologico dall’alto salendo sulla funivia (durata circa 20 minuti). I bambini di età inferiore ai 12 anni devono essere accompagnati da un adulto.

10. Pasteis de nata o Pasteis de Belém

I pasteis de Nata, o pasteis de Belém, sono dei deliziosi pasticcini portoghesi a base di pasta sfoglia e uova.
Li troverete in ogni bar, in ogni pasticceria di Lisbona e se siete degli inguaribili golosi sono assolutamente da provare.

Vi avvisiamo fin da subito che creano dipendenza, noi ne abbiamo davvero mangiati tantissimi!

I più buoni che abbiamo assaggiato sono stati quelli della famosa pasticceria Pastéis de Belém, nel quartiere omonimo, che dal 1837 sforna i deliziosi dolcetti.

La sua fama è davvero giustificata dalla qualità dei prodotti.
Per evitare le lunghe code all’ingresso, scegliete le ore non di punta e sedetevi nell’ampia sala circondati da maioliche bianche e blu per gustarli ancora caldi accompagnati da una cioccolata con panna.

Pasteis de Belem - Lisbona

Cose da fare a Lisbona con i bambini, qualche idea in più

Volete altre idee oltre a queste 10 cose fare a Lisbona con i bambini?

Potete esplorare i punti panoramici della città, i miradouros, per ammirare le vedute più belle di Lisbona o scoprire la città con un tour Hippotrip, un anfibio che da autobus si trasforma in una barca e si tuffa nel fiume Tago, oppure visitare il Museo delle carrozze, il Museu Nacional dos Coches, per ammirare le storiche carrozze reali.

Se avete una giornata in più a Lisbona potete raggiungere, anche comodamente in treno, la colorata Sintra, situata tra le colline della Serra de Sintra e una delle più belle cittadine portoghesi.

Bambino nel quartiere Alfama di Lisbona

Dove dormire a Lisbona con bambini

Noi abbiamo scelto una camera con bagno privato situata in una zona tranquilla. Questa struttura ha camere familiari con tv, una cucina comune comune, il deposito bagagli, il wifi gratuito e cosa importantissima il parcheggio privato gratuito.
Potete vedere com’è e verificare la disponibilità cliccando sul nome: Nesha Lucky n.23 

Nesha Lucky nr.23 LisbonaFoto del Nesha Lucky n.23 (Fonte Booking.com).

 



About Roberta Ravasini

La curiosità e l’amore per la vita sono i due grandi motori che mi spingono a viaggiare. Sognatrice, gioisco per l‘azzurro del cielo, adoro la quiete del mare, mi commuovo per l’incanto di un tramonto. Adoro scoprire il mondo con la mia dolce metà e da 4 anni si è aggiunto alla squadra il nostro piccolo tatino, i cui piccoli piedini hanno già fatto tanti passi intorno al mondo. Dall'entusiasmo di viaggiare in tre è nato il mio blog Tre cuori e una valigia, all'interno del quale scrivo e condivido le nostre esperienze.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *