Home / Eventi per famiglie / Feste e sagre / Autunno tempo di sagre: Leguminaria 2018

Autunno tempo di sagre: Leguminaria 2018

Giunta quest’anno alla sedicesima edizione, Leguminaria è diventata ormai  un appuntamento imperdibile dell’autunno marchigiano.

 abiti tipici a Leguminaria

Cos’è Leguminaria?

Nel fitto calendario di feste dell’uva e di sagre delle castagne che, perdonatemi il gioco di parole, crescono come funghi, Leguminaria da sempre si caratterizza come una manifestazione culturale ed eno-gastronomica di più ampio respiro che ogni anno richiama nel grazioso centro storico di Appignano di Macerata visitatori da tutta Italia.

Squadra che vince non si cambia, soprattutto se l’evento diventa sempre più grande e così, Comune e Pro Loco il 19, il 20 e il 21 ottobre porteranno alla ribalta dei palati più esigenti gustosi piatti della tradizione per la gioia di golosi, appassionati e buongustai. Il passaparola funziona più dei social e così sempre più turisti per caso, ormai stufi di finger food, a frotte raggiungono la ridente cittadina dell’entroterra marchigiano al grido di “abbasso il sushi e viva i legumi”.

Quest’anno saranno ancora di più le cantine dove gustare gli assaggi di legumi serviti nelle “cocce” (ciotole di terracotta da portare a casa come ricordo) insieme a un buon bicchiere di Rosso Piceno.

lenticchie a Leguminaria

Come nel 2017 ci sarà una cantina riservata ai bambini: LEGUMILANDIA.
Qui i bimbi potranno gustare un menù adatto a loro, mentre saranno allietati da animazione e giochi organizzati dal nido d’infanzia “Gli amici di Pollicino”. A disposizione delle mamme anche fasciatoio, angolo tranquillo per allattare e spazio per i passeggini.

Da marchigiani siamo orgogliosi di segnalarvi questo evento che sempre più è orientato alle famiglie.

 leguminaria balli

Cooking show, mostre, concerti, animazione per bambini con giochi, truccabimbi e letture animate costituiscono la base del divertimento insieme agli antichi sapori di pietanze a base di ceci, fagioli e lenticchie. L’allegria trabocca e vi assicuriamo che ad Appignano, durante le giornate di Leguminaria, regna tanto buonumore condito tra l’altro dalla formidabile vis ironica degli appignanesi, egregi padroni di casa che già dal primo incontro ti sciorinano perle di saggezza popolare in un vernacolo facilmente comprensibile da Bolzano a Lampedusa.
Un esempio che vuole essere un monito per i nostri figli: – Se piji moje a Pignà non finisci più de tribulà! –

Senza dimenticare che i legumi fanno bene e costano poco. Quelli di Appignano poi provengono da un’agricoltura sostenibile grazie al percorso di recupero dei legumi autoctoni (fagiolo solfi e cece quercia) che ha spinto gli agricoltori locali a coltivare questi prodotti e commercializzarli sotto il marchio DECO.

 leguminaria foto legumi

Come funziona Leguminaria

Il menù fisso nelle cantine costa 18 euro e comprende le bevande, i ceci al rosmarino, le lenticchie con la salsiccia e i fagioli con le cotiche, dolcetto e vino da dessert, la ciotola e il bicchiere (sì, perchè la particolarità come già detto è che potete portare a casa la coccia in cui avete mangiato e il bicchiere in cui avete bevuto).

A Legumilandia, invece, per i bimbi il menù 4-12 anni costa 6 euro e comprende pasta al pomodoro, bocconcini di pollo e patatine fritte. Per gli adulti il menù costa 15 euro ma non comprende la ciotola e il bicchiere.

Le cantine sono tutte nel centro storico a 100 metri dalla cassa che si trova in Piazza Umberto I mentre la cantina Legumilandia è a 200 metri.
Le casse aprono alle 17  e le cantine alle 19.30 venerdì 19 e sabato 20 ottobre, mentre domenica 21 le casse aprono alle 10 e le cantine alle 12 per il pranzo e alle 19.30 per la cena.

Qui sotto trovate la mappa delle cantine e degli eventi.

mappa delle cantine di Leguminaria

Leguminaria e la ceramica

Da sempre, a Leguminaria, alla riscoperta dei piatti della tradizione, si accompagna la valorizzazione dell’arte della ceramica con mostre ed eventi.

Quest’anno da non perdere: la mostra Convivium d’arte ceramica risultato delle opere in concorso a CeramicAppignano (inaugurazione 20 ottobre), i laboratori organizzati dalla scuola MAV nell’antica Via dei Vasai (20 e 21 ottobre) e le mostre Mastri e Maestri, la ceramica appignanese di ieri e di oggi, Leguminaria da Incorniciare, Colore, fuoco e decoro con mini corsi e spazio per i bimbi.

Il 19 ottobre poi vi aspetta lo spettacolo di ceramica, teatro e fuoco C’era (una volta) mica in maschera di Forme Attuali e I Combinati male.

locandina spettacolo forme attuali Leguminaria 2018

PROGRAMMA BORGOCERAMICA

Sabato 20 Ottobre
Ore 17.00  –  Via Roma – “LEGUMINARIA DA INCORNICIARE” – Esposizione cornici in legno con applicazioni ceramiche realizzate dagli alunni della scuola primaria.
Ore 19.00 – Via Roma – Mostra didattica “Colore, fuoco e decoro”
tecniche di decorazione e smaltatura degli oggetti ceramici a cura di Luisa Gianfelici di EA-arte, laboratorio d’arte ed idee creative.
Ore 19.00  – Via Roma – “APERITIVO – Osteria del Vasaio”  e momento musicale.
Ore 21.00  – Via Roma “Performance artista” .

Domenica 21 Ottobre
Dalle ore 10.00 alle ore 20.00 – Borgo S.Croce: Mostra “Mastri e Maestri, la ceramica appignanese di ieri e di oggi”; “BORGOCERAMICA”  – Mostra mercato e laboratori di ceramica e terracotta. Laboratori per bambini ed adulti.

PROGRAMMA CONVIVIUM

Sabato 20 ottobre 2018 – PALAZZO COMUNALE
Ore 17.00: Convegno “Ceramica e territorio: tra tradizione ed attualità”.
Ore 18.00: inaugurazione Mostra.
Ore 18.00 – 24.00: apertura Mostra (Ingresso Libero) presso Sala consiliare.

Domenica 21 ottobre 2018 – PALAZZO COMUNALE
Ore 09.30 – 21.00: Mostra aperta presso la Sala consiliare.
Ore 10.30:  premiazione opera vincitrice presso la Sala Eventi.

laboratori ceramica mav a Leguminaria

Leguminaria e la musica

Non mancherà la musica per tutta la durata dell’evento nemmeno in questa edizione a cura della scuola di musica Musicarea con vari ospiti speciali: I Briganti di Terre d’Otranto che arrivano dalla notte della Taranta, Baticum Band, Mao Branca Street Band e tanti altri.

PROGRAMMA MUSICA

Venerdì 19 ottobre in Piazza Umberto I
Ore 20.00 – GALLO QUINTET – JAZZ FUSION
Ore 22.00 – BATICUM BAND Baticum Band feat Andrea Morandi – AXè SAMBA REGGAE AFRO POP FUNKY

Piazzale Chiesa San Giovanni
Ore 21.30 -NAZZARENO ZACCONI – PRESENTAZIONE  ALBUM INSIDE MY MEMORIES

Sabato 20 ottobre

Piazza Umberto I
Ore 20.00 – SISTA ILA & THE NAVIGATORS – ROOTS  RAGGAE ROCK POP
Ore 22.00 BRIGANTI DI TERRE D’OTRANTO – PIZZICA SALENTINA TARANTA DALLA NOTTE DELLA TARANTA

Piazzale Chiesa San Giovanni
Ore 21.00 -Via Roma – Press to Play – Paul McCartney Tribute.

Domenica 21 ottobre

Piazza Umberto I
Ore 11.00  – CORPO BANDISTICO CITTA’ DI APPIGNANO
Ore 12.30  – QUARTET MUSICAREA – FUNKY JAZZ
Itineranti mattina e pomeriggio – MAO BRANCA STREET BAND – SAMBA RAGGAE
Ore 16.30 – L.A.J.  BIG BAND JAZZ – DIRETTA DAL MAESTRO GAZZANI
Ore 20.00 -THE RHUMSKA LION LATIN – POP DANCE

Novità 2018: venerdì 19 e sabato 2o ottobre Cooking Show a cura dello chef Marco Rossi di Villa del Cerro che preparerà piatti speciali in abbinamento a pregiati vini locali.
Noi siamo stati invitati a quello che si svolgerà in anteprima per la stampa il 18 ottobre, mi raccomando seguiteci nelle stories su Instagram e su Facebook per scoprirlo insieme a noi!

manifesto Leguminaria 2018

Post realizzato in collaborazione con Leguminaria.

 

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Le feste d’autunno nelle Marche 2017: castagne, mele, vino e Halloween!

Da noi, nelle Marche, questo ottobre sta regalando giornate di sole tiepido e cieli belli …