Home / Parchi e Acquari / Luneur Park e il Regno di Natale 2017

Luneur Park e il Regno di Natale 2017

Se dico Luna Park vi viene  in mente un posto un po’ malinconico, polveroso con giochi per adolescenti alle loro prime uscite senza genitori e un rumore assordante che ti prende la testa?

Ecco, dimenticate tutto questo, riavvolgete il nastro e immaginate invece un grande parco verde con giochi dai colori pastello, lieve musica natalizia in sottofondo, attrazioni per bambini, anche piccoli, e famiglie che passeggiano godendosi una giornata di festa e magari di sole.

Dove si trova questo Luna Park 2.0? A Roma, nella zona dell’Eur. L’8 dicembre siamo stati ospiti del Luneur Park per raccontare sul blog il parco e il Regno di Natale.

pupazzo-di-neve-al-Luneur-Park

E partiamo proprio da quest’area temporanea che è stata allestita per Natale ed offre un’atmosfera particolarmente suggestiva, grazie alla neve artificiale che ricopre le casette di zucchero, il coniglio gigante che sparge la neve sui bimbi, il grande pupazzo, le caramelle e i lecca lecca rotondi, gli elfi e i soldatini di stagno all’ingresso.

Ingresso del Regno di Natale del Luneur

Regno-di-Natale-Luneur-Park-Roma

 regno-di-Natale-del-Luneur

Foto dentro alla casetta del Regno di Natale

Proseguendo per i vialetti imbiancati si arriva alla prima costruzione a forma di pacco regalo che ospita la Fabbrica dei Giocattoli. Ci si siede sulle panche e si gioca con l’aiutante di Babbo Natale che organizza una specie di tombola con i giocattoli che appaiono sulla parete della grande stanza.

Interno della fabbrica dei giocattoli al Luneur Park

Da lì si passa al secondo enorme pacco regalo che ospita la Miniera Incantata con un bell’allestimento tutto bianco a riproporre una montagna innevata, qui i bimbi si divertono davvero moltissimo cercando le figure di una cartolina consegnata dagli elfi all’ingresso. Alla fine in regalo per tutti un set di “appiccichini” come li chiamano i miei figli (adesivi colorati).

Montagna incantata al Luneur

Il terzo pacco regalo ospita la Stella di Babbo Natale, la parte più bella dove, sempre comodamente seduti, si assiste ad uno spettacolo musicale con  protagonisti Babbo Natale e i suoi fedelissimi elfi, un tripudio di colori e allegria che rende festosa l’atmosfera. Da sapere che qui non è possibile fare la foto con Babbo Natale ma potete incontrarlo alla Locanda di Babbo Natale presso la Terrazza del Sole dalle 12 alle 15.
Lì poi dalle 16 alle 19 c’è la merenda con spettacoli e giochi.

stella-di-Natale-al-Luneur

Una volta usciti all’esterno ci sono da visitare un piccolo shop e la stanza adibita a truccabimbi denominata Truccafolletto dove ci si può trasformare in un elfo aiutante di Babbo Natale. Poi ci sono anche dei laboratori e la possibilità di acquistare la foto scattata nel Regno di Natale a pagamento.

truccabimbi-al-Luneur

A parte quest’area a tema natalizio, il parco ci ha conquistato per la sua modernità e attenzione alla sicurezza, il personale molto gentile e preparato che accompagna e controlla lo svolgimento delle attività ludiche.
Le attrazioni sono tante e tutte belle, colorate, divertenti e assolutamente non pericolose, non ci sono giochi adrenalinici o spaventosi, ecco perchè è perfetto anche per i bambini più piccoli che spesso nei grandi parchi di divertimento sono penalizzati.

Elfi-al-Luneur-Park

Ci sono tantissime giostre e anche giochi che è quasi difficile fare tutto in un pomeriggio: una grande giostra classica di Re Artù, le mongolfiere di Volasù, le colorate macchinine di Giòcaschetto, la giostra Jumbo con gli elefanti, l’immancabile Brucomela,  i seggiolini del Grande Alberone, le macchine volanti di Pedalibus, la fattoria volante di Tififone, la Barcamatta e tanti altri.

Giostra di Re Artù Luneur Park

volasu-mongolfiere-al-Luneur

macchinine-Gio-Caschetto

Jumbo la giostra del Luneur

Brucomela al Luneur Park

seggiolini del Grande Alberone al Luneur

pedalibus al Luneur Park di Roma

Tififone al Luneur

barcamatta al Luneur Park

E poi ancora: il cinema in 7 D, il Lunatantum per i più piccini con giochi gommosi e palline, in fondo un piccolo parco avventura, i gommoni per scivolare al Montesogno e sotto al fast food un playground colorato chiamato Magicirco. Sicuramente ne ho dimenticato qualcuno ma insomma di roba da fare ce n’è tanta e per tutti i gusti.
C’è una grande ruota panoramica vicino all’ingresso dalla quale si gode della vista d’insieme su tutto il parco dall’alto.

 ruota panoramica del Luneur di Roma

Luneur-visto-dalla-ruota-panoramica

Informazioni pratiche per visitare il Luneur Park di Roma

Come arrivare = il Luneur Park si trova in Via delle Tre Fontane 100 e la fermata della metro più vicina è Eur Magliana che si trova a circa 500 metri dal parco.

Orari = il parco è aperto dalle 14 alle 19 e in alcuni giorni di festa dalle 10 alle 19. Controllate il calendario esatto sul sito ufficiale. 

Prezzi dei biglietti = il giornaliero costa 18 euro e comprende anche la visita al Regno di Natale. Vi mettono al polso un braccialetto di carta che vi garantisce il libero accesso a tutte le attrazioni e al Regno di Natale.

Altrimenti il biglietto solo per l’ingresso è di 2,50 euro e poi dovete acquistare le Lunalire che sono dei gettoni virtuali per le varie giostre. Si caricano sul braccialetto all’ingresso (non sono quindi cedibili) e devono essere consumate entro la giornata di acquisto. Per entrare al Regno di Natale dove utilizzare 10 Lunalire (se non avete fatto il giornaliero).
1 Lunalire = 1 euro

Per sapere quali giochi  e attrazioni possono fare i vostri figli andate alla pagina PER TE del sito ufficiale dove inserendo l’altezza del bimbo potete vedere cosa può fare, in questo modo potete valutare se vi conviene il gironaliero o i gettoni virtuali per i singoli giochi.
Un’ultima cosa da sapere è che il parco è perfetto per i bimbi mentre direi che non è proprio l’ideale per i ragazzi più grandi delle medie, secondo me fino a massimo 11/12 anni. Ma questo è il mio personalissimo pensiero e magari ci sono ragazzini più grandi che si divertono lo stesso.
Come già detto il grande punto di forza di questo posto è proprio quello di essere pensato per i piccoli e piccolissimi quindi è l’ideale per i bimbi dell’asilo e della scuola primaria.

Dove mangiare
= ci sono diversi punti dove vendono cibi e bevande all’interno del parco tra cui in fondo una pizzeria e un fast food con hamburger anche vegetariani. Naturalmente i miei figli non si sono lasciati scappare nemmeno il cartoccio con le polpette fritte che si vende in un baracchino di fronte alla nave!!!

Personaggi al Luneur

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Gardaland Toys Shop

Gardaland prezzi, novità e attrazioni per i più piccoli

Sembra inutile scrivere un post su Gardaland, invece non lo è. Come mai? Perché può essere …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *