Merano e dintorni

Castel Monteleone o castel Lebenberg

Non sbaglia di molto chi mette il castello Lebengerg al centro del patrimonio storico e culturale del Burgraviato.

A breve distanza da Lana, questo storico maniero edificato nel 1260 svetta in cima al Monte Leone e, da un’altezza di circa 500 metri, domina la valle più verde dell’Alto Adige.

L’antica struttura affacciata su un paesaggio di meleti ubertosi e vigneti curati, benché di proprietà privata, è aperta alle visite guidate.

Come arrivare

Il Castello Lebenberg, posto sulle prime alture intorno a Cermes, è comodamente raggiungibile in automobile, risalendo le strade interpoderali completamente asfaltate come la via Monte Leone.

Queste consentono di guadagnare velocemente quota fino a raggiungere le 2 aree di parcheggio in prossimità del maniero.

L’intera area a forte vocazione agricola vanta il transito di numerosi sentieri escursionistici tra i quali il Sentiero della roggia di Marlengo e all’Alta Via di Merano.

Inoltre dista appena 6 Km da Merano.

La visita al Castello Lebenberg

Il castello è aperto tutti i giorni tranne la domenica.

Non è consentita la visita libera ma sono previste solo visite guidate della durata di circa 40 minuti.

Più o meno da Pasqua all’inizio di novembre, sono previste 4 visite guidate giornaliere con inizio ai seguenti orari: 10.30, 12.30, 14.00, 16.30.

Queste sono prenotabili in anticipo telefonando al numero 3204018511.

La sua lunga storia rivive nelle parole degli accompagnatori che, prodighi di particolari, si spendono per raccontare la lunga vita di questo luogo incantato.

Varcata la soglia, prima di raggiungere la Sala d’Armi e la Sala dei Cavalieri, si è rapiti dai cortili interni e dai giardini in stile francese nei pressi della cappella di Santo Stefano edificata nel XIV secolo.

Dove mangiare

Ad appena 400 metri dal Castello Lebenberg ha sede una delle più rinomate osterie di campagna della zona.

Si chiama Buschenschank Weingut Haidenhof e risulta essere uno dei masi più antichi dell’Alto Adige.

Un’osteria contadina annessa ad una tenuta vitivinicola; d’estate si mangia all’aperto sotto la pergola ed in poche parole è uno di quei posti che propizia una sosta.

 

 

 

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Condividi
Pubblicato da
Luisa Roncarolo

Articoli recenti

Bus turistico hop-on hop-off a New York

La nostra esperienza sul Big Bus a New York: come funziona, i percorsi e le…

23 ore fa

Museo di storia naturale di New York

Il Museo di storia naturale di New York: tutto quello che c'è da sapere, gli…

1 settimana fa

Cinecittà World il parco divertimenti a tema cinema

Tutto sul Parco divertimenti di Roma Cinecittà Wordl, attrazioni per bambini, come arrivare, novità 2024,…

4 settimane fa

15 cose da fare a Barcellona con i bambini

Visitare una destinazione come Barcellona in coppia o con gli amici, non è come andarci…

1 mese fa

Casa Batlló a Barcellona con bambini e ragazzi

Casa Batlló è una tappa imperdibile per chi si va a Barcellona con la famiglia.…

1 mese fa

Il Trenino Rosso del Bernina: cosa c’è da sapere

Cosa c'è da sapere sul trenino rosso del Bernina: quali treni ci sono, dove comprare…

1 mese fa
Cosa farai quando sarai a Roma?
Powered by GetYourGuide