Home / Consigli di viaggio / Come funzionano i siti per prenotare case vacanza e appartamenti

Come funzionano i siti per prenotare case vacanza e appartamenti

Perché preferire un appartamento ad una comoda camera d’albergo?

Per 3 motivi: il prezzo, lo spazio e la libertà. 

Oltre che costare meno (quasi sempre), gli appartamenti hanno il grande vantaggio di offrire ai bambini più spazio per muoversi e la possibilità di consumare i pasti in casa. Mangiare quello che si vuole non è cosa da poco, specialmente in paesi in cui il cibo è molto diverso da quello italiano e non gradito ai bimbi.

Senza dimenticare i piccoli piaceri di una vacanza, come quello di cenare tardi, gustarsi una colazione a letto o prepararla con quello che più ci piace comprando nel negozio vicino casa curiosando tra i prodotti locali.
Dedicare un po’ di tempo a fine giornata alla spesa, specialmente se ci troviamo all’estero è un momento divertente per tutta la famiglia.

cucina Copenaghen

Cos’è Airbnb e come funziona

Forse c’è ancora qualcuno che non conosce Airbnb, il famoso sito di prenotazione di appartamenti nato nel 2008 per connettere la gente che viaggia con chi ha un alloggio da offrire.

Si possono prenotare soggiorni, più o meno brevi, in 191 nazioni e in abitazioni di tutti i tipi: dal singolo posto letto alla camera in una casa privata, da appartamenti indipendenti a stupende ville con piscina, perfino castelli o case sull’albero!
Noi a Perugia siamo stati ospiti di un appartamento da favola in occasione dell’evento Kidsbit (vedi foto sotto).

salotto appartamento airbnb Perugia

Al di là del fatto che in ogni città troverete una grandissima scelta e prezzi per tutte le tasche, la particolarità di questo sito è che dà massimo rilievo alle persone e si basa sul concetto di sharing economy.

In sostanza: tu hai una risorsa e la condividi con me in modo da trarne vantaggio entrambi.

Altri concetti chiave sono la fiducia e la reputazione.

Sia gli Host (i proprietari) che gli Ospiti (i viaggiatori) vengono recensiti e questi commenti restano visibili sul profilo di ciascuno. Se io rovino un appartamento avrò una brutta recensione da parte del proprietario e gli altri host difficilmente accetteranno le mie prenotazioni. Questo invita ad un comportamento corretto da parte dei viaggiatori. Allo stesso tempo se il proprietario non fornisce un appartamento pulito e corrispondete a quanto descritto, avrà una recensione negativa e gli altri utenti scarteranno il suo alloggio.
Un sistema abbastanza bilanciato che potete sfruttare a vostro favore nella scelta di una casa per le vacanze.

Il mio consiglio? Leggete bene le recensioni degli altri ospiti, attenzione anche alla descrizione e all’elenco degli accessori perché non tutti forniscono biancheria da letto, asciugamani, sapone e bagnoschiuma… meglio saperlo prima di partire.

colazione a letto a Perugia

Così come troverete specificato il piano, la presenza, o meno, dell’ascensore e se sono ammessi animali. A questo proposito ci sono le regole della casa da rispettare, nell’alloggio prenotato a Copenaghen tra le regole c’era quella di togliersi le scarpe… abitudine che abbiamo anche noi a casa nostra, ma non a tutti potrebbe piacere.

Siete tutelati da truffe perchè Airbnb trattiene il vostro pagamento fino a 24 ore dopo il check-in prima di inviarlo all’host, quindi se (per esempio) la casa non esiste, il proprietario non riceve un euro.

L’unico difetto del sistema è che, un po’ troppo spesso, i proprietari non accettano la prenotazione.
A noi è capitato anche che non rispondessero per niente e, dopo 24 ore, abbiamo potuto ritirarla. Nel frattempo però siamo rimasti bloccati perchè comunque nel momento in cui clicchi su richiesta di prenotazione sei impegnato e non puoi inviarla ad altri, altrimenti rischi di doverne pagare due.

navigare in internet

Quali altri siti di affitti brevi ci sono?

AIRBNB probabilmente è il più conosciuto, ma ce ne sono molti di portali che offrono soggiorni brevi in appartamento in Italia e nel mondo, mettendo in contatto i proprietari con i turisti.

Ecco, alcuni dei più usati che offrono un’ampia scelta di alloggi. Vi consiglio di effettuare la stessa ricerca anche sui siti concorrenti di Airbnb per poter scegliere l’offerta più conveniente, non solo, in termini di prezzo, ma anche per le caratteristiche e i servizi che offre. Potreste trovare un appartamento più centrale o più moderno, quindi perchè non dare un’occhiata? In quasi tutti i siti vi dovete registrare la prima volta che entrate ma il servizio è gratuito, in alcuni si paga una commissione per il servizio (anche in Airbnb) che viene aggiunta al momento della prenotazione.

BOOKING.COM non è solo lo specialista nella prenotazione di hotel in tutto il mondo, offre anche molti appartamenti. Potete limitare la ricerca a questo tipo di soluzione, spuntando la casella “appartamenti e case vacanze” nella tabella sulla sinistra “Filtra per…”.
Fate molta attenzione alle foto che scorrono sopra come aprite la scheda, a volte si riferiscono ad un appartamento che potrebbe non essere quello che avete prenotato, se si tratta di palazzine con più appartamenti diversi. Prendetevi tempo e leggete tutto con calma sotto, cliccate sul link vicino al prezzo per vedere le foto del vostro appartamento.
Il vantaggio è che non ci sono i costi aggiuntivi per il servizio (la commissione la paga tutta il proprietario) quindi può risultare più conveniente di altri.

WIMDU.IT è un altro sito di prenotazione che abbiamo testato personalmente quella volta che andammo a Bergamo per Halloween e riuscimmo a trovare un grazioso bilocale proprio sulla strada principale di Bergamo alta a 75 euro al giorno per 4 persone.
I prezzi sono ottimi e le soluzioni davvero tante, sono più di 150 i paesi dove potete andare in vacanza e oltre 350.000 gli alloggi offerti!

Halloween-a-Bergamo-Alta

Noi-a-Bergamo-Alta

NOVASOL è una grande società che si occupa di affitti turistici ed è specializzata nel Nord Europa, fa parte del gruppo Wyndham Worldwide e da quello che ho capito è collegata anche con Wimdu.  Ha molti appartamenti anche in Italia, provate a fare qualche ricerca inserendo “Italia” e poi “cerca intera Italia”. Date un’occhiata sulla mappa che compare sul lato destro, per rendervi conto di quante case hanno solo nel nostro paese.

HOMEAWAY  è un grosso portale di case vacanza che offre alloggi in 190 nazioni, sia di privati che di agenzie immobiliari, con la possibilità di stipulare assicurazioni di viaggio in diversi paesi.
Anche qui, bisogna inserire la località desiderata e poi aprire la foto di ciascun immobile, una volta scelto si può inviare la richiesta di prenotazione al proprietario.
Quando il proprietario vi conferma la disponibilità per concludere dovete versare il deposito che varia dal 10 al 50% dell’importo totale del soggiorno. Dopodiché riceverete il contratto con tutte le specifiche e i termini per il pagamento del saldo.

CASEVACANZA.IT  è un sito di annunci che offre due tipi di prenotazioni: quella online istantanea con cui si può prenotare un alloggio subito pagando la caparra con la carta di credito e con garanzia antifrode da parte del sito (trattengono anche loro l’anticipo fino al momento del check-in). In alcuni casi però il proprietario ha 24 ore di tempo per confermare, quindi potreste vedervi rifiutata la prenotazione, ma comunque senza perdere nulla.

Poi ci sono gli annunci senza prenotazione online, in cui gli accordi vengono presi direttamente con il proprietario, questo è un procedimento meno sicuro in quanto non ci sono controlli e protezione da parte del portale.

strada-Copenaghen

Le cose da sapere prima di prenotare.

  • Lo ripeto: leggete le recensioni, anche se non avete tempo, anche se è noioso farlo, tutte le cose da sapere le trovate nei giudizi degli ospiti. Poi magari a voi sta bene lo stesso perchè il prezzo è conveniente, ma almeno siete informati di tutto, pregi e difetti.
    Io non prenoto mai appartamenti che non hanno recensioni, preferisco che siano altri a fare da cavia.
  • Se avete dubbi sulle stanze, sulle dotazioni e servizi dell’appartamento, sulla posizione, sui posti letto… contattate il proprietario prima di prenotare, su quasi tutti i siti è possibile farlo sempre passando attraverso il loro sistema. In genere rispondono velocemente e mi è capitato anche che mi inviassero foto supplementari.
  • Preferite i siti di prenotazione che gestiscono totalmente la transazione e il versamento della caparra (controllando sempre se è prevista la garanzia antifrode) a quelli semplici di annunci dove chiunque può caricare foto di case inesistenti e il pagamento avviene privatamente tra voi e il proprietario. In ogni caso, se ci sono le recensioni positive di chi vi ha soggiornato, difficilmente si tratterà di un truffatore.
  • Diffidate dei proprietari che vi propongono di annullare la prenotazione effettuata tramite il portale e contattarli privatamente per avere uno sconto.
  • Prima di prenotare verificate bene quali sono le politiche in caso di cancellazione perchè variano a seconda dell’Host, alcuni richiedono un pagamento anticipato del totale e in caso di disdetta perdereste tutto, in altri casi solo il 30%.
  • Controllate bene i costi aggiuntivi come pulizia e costi del servizio che spesso non compaiono nella prima schermata con le foto.
  • Verificate bene i servizi che ci sono vicino all’appartamento: fermata dell’autobus, del tram o della metro, supermercato.
  • Infine siate onesti nella recensione del vostro soggiorno senza nascondere i difetti ma cercate di non amplificarli, ricordandovi sempre che si tratta comunque di privati e non di professionisti del turismo come hotel di catena e Residence, il risparmio è dovuto a questo.

camera-appartamento-Copenaghen

Viaggiare gratis con lo scambio casa

Infine vi segnalo un’opportunità per viaggiare a costo zero (o quasi): scambiare la vostra abitazione con un’altra.
Ci sono diversi siti che offrono la possibilità di andare in vacanza, anche all’estero, offrendo ad un’altra famiglia la possibilità di soggiornare nella propria casa. Noi non abbiamo ancora provato questo modo di viaggiare ma conosciamo persone che ne sono entusiaste. Anche questo sistema si basa su un rapporto di fiducia reciproca e sui feedback delle altre famiglie.

Nel nostro gruppo Facebook se ne è parlato e chi lo ha provato consiglia di scegliere case che sono l’abitazione principale degli host, in modo da avere tutte le comodità possibili, inclusi per esempio le attrezzature e i giocattoli per bambini. Lo scambio può essere simultaneo oppure ci si può accordare per periodi diversi.

Su alcuni siti si paga una piccola quota per ogni scambio che comprende l’assicurazione, invece su altri si versa una quota annuale e poi ogni scambio è gratuito.

Cliccate sull’immagine qui sotto per vedere come funziona il sistema dei palloncini sul sito Scambio Casa:

Questo articolo contiene un’affiliazione con Booking.com e Scambiocasa.it, questo serve a sostenere il nostro blog.
Se questo articolo ti è stato utile a capire un po’ meglio come funzionano i siti di prenotazione degli alloggi in affitto breve, condividilo con i tuoi amici.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Matera

Un papà a spasso per l’Italia in tenda da solo con i suoi bimbi

Oggi vi voglio raccontare una bella storia che parla di un’avventura di quelle che si …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *