Roma

Visitare i Musei Vaticani con la famiglia

Con oltre 6 milioni e mezzo di visitatori all’anno e un’enorme collezione di opere d’arte raccolte dai papi nei vari secoli, i Musei Vaticani sono tra i più grandi musei d’arte al mondo.

Un percorso ricco ed emozionante ma al tempo stesso abbastanza stancante che si snoda tra gli appartamenti papali e la Cappella Sistina.

Musei Vaticani – Scala elicoidale

Musei vaticani con bambini?

Difficile dare una risposta non conoscendo i vostri figli e le loro attitudini.
Noi abbiamo deciso di portarci i nostri ragazzi solo quando fossero stati abbastanza grandi da godersi la visita e apprezzare la bellezza di quei capolavori… esattamente l’anno scorso alla veneranda età di 14 e 19 anni!

Troppo tardi?

Non lo so, certo è che nessuno vi impedisce di portarci i vostri bimbi se ritenete siano pronti per visitare un museo tanto affascinate quanto impegnativo.  Più avanti vedremo che c’è un’audioguida appositamente per loro con mappa illustrata.

Tra l’altro con i bambini è utile sapere che:

  • sotto i 6 anni non pagano il biglietto
  • i passeggini sono ammessi
  • in alcuni bagni ci sono i fasciatoi e nursing room per l’allattamento
  • nel self-service c’è il menu bimbo
  • nel self-service e nella pizzeria ci sono i seggioloni
  • si può prenotare in anticipo il tavolo per il pranzo.

Detto questo, vediamo insieme cosa c’è da vedere e quali sono le cose da sapere prima di andare ai Musei Vaticani.

Musei Vaticani – Museo Pio Clementino
Musei Vaticani – Museo Pio Clementino
Musei Vaticani – Sala degli Animali – Museo Pio Clementino

I musei e le collezioni

Il nome è giustamente al plurale e per farvi avere solo un’idea di quante cose ci siano da vedere ecco l’elenco completo dei musei e delle collezioni:

Musei Vaticani – Cortile Ottagono
Musei Vaticani – cortile ottagono – Venux Felix

Musei Vaticani – cortile Ottagono – Lacoonte

Musei Vaticani – divinità fluviale Arno

Le cose da non perdere

Visto che non riuscirete mai a vedere tutto in un giorno, vi segnaliamo le cose da non perdere se decidete di fare una visita in autonomia:

  • Cappella Sistina dipinta da Michelangelo
  • Stanze di Raffaello (4 sale affrescate dal grande pittore e dai suoi allievi)
  • Museo Pio-Clementino con l’Apollo del Belvedere e il gruppo del Lacoonte nel cortile Ottagono
  • Sala degli animali
  • Sala delle Muse
  • Galleria dei Candelabri
  • Galleria degli Arazzi
  • Galleria delle Carte Geografiche
  • Sala Sobieski
  • Cortile della Pigna con la sfera di Arnaldo Pomodoro
  • Pinacoteca vaticana con opere di Giotto, Beato Angelico, Tiziano, Perugino, Guercino, Guido Reni, Caravaggio e Leonardo da Vinci.
Musei Vaticani – Galleria delle Carte geografiche
Musei Vaticani – Galleria delle carte geografiche – Liguria
Musei Vaticani – Galleria degli Arazzi
Musei Vaticani – Galleria degli Arazzi
Musei Vaticani – galleria dei candelabri

Seguono le foto delle meravigliose stanze di Raffaello e dei suoi allievi:

Musei Vaticani – Stanza della Segnatura
Musei Vaticani – Stanza della Segnatura
Musei Vaticani – Stanza di Eliodoro
Musei Vaticani – Stanza di Eliodoro
Musei Vaticani – Stanza di Eliodoro

Musei Vaticani – Battesimo di Costantino – Sala di Costantino

Come si svolge la visita

Potete decidere di acquistare i biglietti online per fare una visita in autonomia oppure prenotare una visita guidata.

Noi abbiamo optato per la seconda possibilità e devo dire che la scelta per la nostra famiglia si è rilevata azzeccata perchè senza le spiegazioni della guida probabilmente non avremmo capito quasi nulla. Se i vostri figli sono adolescenti questa è la modalità da preferire per una prima volta ai musei vaticani.

Se avete bambini al seguito, invece, vi sconsiglio la visita guidata perchè farebbero fatica a seguire i ritmi del gruppo e poi le spiegazioni gli risulterebbero noiose. Vi resta la possibilità della visita in autonomia utilizzando però l’audioguida Family Tour.

Family Tour

Questa è la soluzione a cui accennavo all’inizio dell’articolo, si tratta di un itinerario della durata di un’ora studiato per i più piccoli che si svolge un po’ come una caccia al tesoro con l’ausilio di un’audioguida su lettore Mp3 e una mappa illustrata a colori.

In questo modo sarete autonomi e farete la visita seguendo i tempi dei vostri bambini.

Le audioguide FamilyTour si possono noleggiare al costo di 5 euro direttamente al museo al Cortile delle Corazze oppure sul sito tickets.museivaticani.va .

Musei Vaticani – mappa per bambini – Family Tour (dal sito ufficiale)

I biglietti e le visite guidate

Il sito ufficiale

Tenete presente che sul sito ufficiale (Museivaticani.va) il biglietto standard per l’ingresso costa 25 euro mentre quello per la visita guidata costa 40 euro per gli adulti, vale la pena dare un’occhiata anche sugli altri siti che propongono visite guidate ed esperienze più interessanti magari in abbinamento ad altri monumenti e musei di Roma. A volte i prezzi sono competitivi.

GetYourGuide

In questo momento GetYourGuide propone biglietti salta la fila per i musei vaticani e la Cappella Sistina con audioguida a partire a 30 euro oppure tour guidati che comprendono i musei vaticani e la Cappella Sistina in abbinamento alla Basilica di San Pietro a 35 euro.
Date un’occhiata qui: GetYourGuide

Musement

Musement propone biglietti salta la fila per i musei vaticani e la Cappella Sistina a partire da 25 euro oppure visite guidate con o senza la Basilica di San Pietro, visite con accesso prioritario prima dell’apertura, tour notturni a 69 euro e combinati tra musei vaticani e altre attrazioni di Roma come il Colosseo, Foro Romano e Palatino a 99 euro.

Per vederli cliccate qui: Musement.

Tiqets

Tiqets propone biglietti salta la fila a partire da 35 euro e poi tante altre possibilità sono tour guidati in abbinamento con la Basilica di San Pietro, ingressi anticipati prima dell’apertura, tour in abbinamento al giro turistico in autobus e al Colosseo a 63 euro.

Per vedere cosa offre cliccate qui: Tiqets.

Civitatis

Civitatis non è molto competitivo per i biglietti salta la fila rispetto agli altri siti che vi abbiamo mostrato già, in compenso alle famiglie offre un interessante tour del Vaticano che comprende anche la visita dei giardini con minibus oltre ai musei e alla cappella Sistina a 46 euro e poi un tour dei musei vaticani in abbinamento al bus hop-on hop-off .

Per vedere tutti i tour che offre a Roma cliccate qui: Civitatis. 

Musei Vaticani – Sala Rotonda cupola
Musei Vaticani – Sala Rotonda

Musei Vaticani – Cupola della Sala delle Muse – Museo Pio Clementino

Le cose da sapere

Qualsiasi tipo di biglietto decidiate di acquistare è necessario sempre prenotare con largo anticipo. Assolutamente sconsigliato presentarsi ai Musei Vaticani senza aver comprato prima il biglietto, le file sono lunghissime!
In ogni caso, anche se avete acquistato il biglietto online, mettete in conto un po’ di fila e presentatevi in anticipo rispetto all’orario di prenotazione.

Inoltre, vi sconsigliamo di andarci l’ultima domenica del mese, quando i musei vaticani sono gratuiti ma super affollati.

C’è sempre tanta gente in questi musei ma i giorni migliori per andare sono comunque martedì, mercoledì e giovedì; infine evitate i giorni di pioggia.

Per accedere ai Musei Vaticani, alla Cappella Sistina e alla Basilica di San Pietro è richiesto un abbigliamento adeguato quindi evitate canotte, maglie molto scollate, minigonne, shorts.

La visita alla Cappella Sistina si deve svolgere in silenzio infatti anche le guide la spiegano prima di entrare ed è vietato scattare fotografie.

Servizi per persone con disabilità

I visitatori disabili con invalidità certificata superiore al 74% hanno diritto all’ingresso prioritario e gratuito. I biglietti si ritirano agli sportelli Permessi Speciali e/o Reception nella Hall dei musei.

I Musei Vaticani sono accessibili ai visitatori su sedia a rotelle tradizionale ed è previsto un itinerario di visita senza barriere,  mentre i mobility scooter e le sedie a ruota elettrica non possono entrare in alcune aree per questo è possibile noleggiare quelle tradizionali nella hall d’ingresso. Purtroppo attualmente le visite guidate non sono accessibili ai visitatori su sedia a rotelle.
Lungo il percorso alcuni bagni sono attrezzati per i disabili.

I Musei Vaticani offrono ai visitatori ipo e non vedenti la visita tattile plurisensoriale.  Mentre per i visitatori sordi è previsto un servizio gratuito di visite guidate nella lingua dei Segni italiana (LIS).

Musei Vaticani – vista su Roma

Dove mangiare

All’esterno: per un pranzo veloce provate la fantastica pizza al taglio di Pizzarium di Gabriele Bonci. Pochissimi posti a sedere.

All’interno: nel famoso cortile della Pigna c’è un bel prato con un bistrot, poi ci sono un self service e un bar vicino alla Pinacoteca.

Dove dormire vicino ai Musei Vaticani

Vicinissimo ai Musei Vaticani e a soli 300 metri dalla fermata della metro Cipro abbiamo testato il B&B Comfy Vatican Suite che ha delle belle camere ampie ma solo doppie e triple. Se siete in 4, visti i prezzi contenuti, potete anche considerare di prenotare 2 camere doppie.
Da sapere però che c’è una scalinata da fare arrivando dalla fermata della metro, quindi non va bene se avete il passeggino o persone disabili con voi. Nelle vicinanze della fermata della metro ci sono ristoranti, bar e negozi.

In alternativa a 500 metri dalla Basilica di San Pietro e 200 metri dalla fermata della metro Ottaviano siamo stati all’Hotel Amore del Vaticano in una bella camera quadrupla con i nostri figli.
Ci sono diversi ristoranti, alcune catene di negozi e tanti bar in questa zona che si trova al confine tra la Città del Vaticano e il bel Rione Prati. Questo è un ottimo punto di partenza per visitare la zona del Vaticano, Castel Sant’Angelo e Trastevere.

Roma – Hotel Amore del Vaticano – divano letto

Le altre cose da fare a Roma

Se state programmando una gita a Roma magari volete sapere quali sono le altre cose da fare con i bambini nella città eterna al di là delle solite tappe obbligate per i turisti, allora vi consiglio di leggere anche l’articolo che raccoglie le principali attività per famiglie:

Roma con bambini: 15 cose da fare

 

Explora: Museo dai bambini di Roma

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Condividi
Pubblicato da
Luisa Roncarolo

Articoli recenti

Le migliori spiagge per bambini in Italia

Le migliori spiagge per bambini in Italia con sabbia fine e fondali bassi, animazione, mini…

2 giorni fa

Vacanza a Porto Cesareo con i bambini: guida alle spiagge

Porto Cesareo con bambini: le spiagge, il borgo, dove alloggiare, l'Isola dei Conigli, che cosa…

1 settimana fa

Dove alloggiare in Val Pusteria? All’Obermoarhof!

Dove alloggiare in Val Pusteria? Al Residence Obermoarhof che offre 8 appartamenti, piscina riscaldata, aree…

1 settimana fa

Il nostro eBook su Roma con bambini e adolescenti

Il nostro eBook Roma con bambini e ragazzi adolescenti: cosa fare, cosa vedere, dove dormire…

2 settimane fa

New York con bambini e adolescenti: itinerario 7 giorni

New York con bambini e con adolescenti: itinerario completo per 7 giorni, consigli sulle cose…

2 settimane fa

Il Mammut del castello a L’Aquila

Siamo stati a vedere il Mammut a L'Aquila: dove si trova, cosa c'è da vedere,…

1 mese fa
Cosa farai quando sarai a Roma?
Powered by GetYourGuide