Il sentiero Panaraida in Val Gardena con i bambini | Italia con i bimbi
Home / Attrazioni turistiche / Parchi giochi e percorsi / Il sentiero Panaraida in Val Gardena con i bambini

Il sentiero Panaraida in Val Gardena con i bambini

Panaraida è un sentiero a tappe con tante postazioni di gioco per i bambini, che si snoda tra i boschi della Val Gardena. Una specie di parco giochi ben distribuito lungo il percorso che dura circa un’ora, è alla portata di tutti e si può fare anche con il passeggino da trekking.

Panaraida- funghi

Da dove si parte per andare a Panaraida?

Dal centro di Santa Cristina procedete in auto verso l’Hotel Posta e da lì seguite le indicazioni per Monte Pana, procedendo in salita per circa 2 km.

Una volta arrivati a Monte Pana potete parcheggiare a pagamento nei pressi dello Sporthotel Monte Pana o in quello dell’Hotel Cendevaves.
I due parcheggi sono adiacenti alla stazione a valle della seggiovia Monte Sëura.

Il percorso inizia vicino al bar dove ci sono i funghetti e la mappa, non potete sbagliare.

Panaraida- mappa

 Panaraida- ingresso con i funghi

 

Come è fatto il sentiero di Panaraida

La passeggiata è una full-immersion nella natura per grandi e piccini, tra colorati prati fioriti e affascinanti boschi, passando attraverso le dieci stazioni con materiali naturali che portano fino al laghetto.

Nella prima parte il bel panorama fa da sfondo ad alcune postazioni con i cavalli di legno, il cinema delle Dolomiti, ovvero il cannocchiale panoramico e un percorso con giochi d’acqua, naturalmente tante mucche a farvi compagnia.
Se avete portato il pranzo al sacco potete accomodarvi nei tavoli da picnic accanto ai giochi d’acqua.

Andando avanti si entra invece dentro al bosco attraverso una passerella in legno e il paesaggio cambia completamente tra il labirinto di tronchi, le casette sugli alberi con il ponticello, la funivia di legno, il tunnel dipinto… per arrivare ad un delizioso laghetto dove si specchiano le Dolomiti, proprio come in una cartolina.

La parte più bella? Per me quella delle casette sugli alberi. Da lì è stato veramente difficile portarli via.

I bimbi se vogliono possono anche partecipare alla caccia al tesoro Geochaching.

In tre delle stazioni del sentiero avventura Panaraida, sono stati nascosti i geocache con al loro interno una parola che unita alle altre forma una frase. Noi confesso che non li abbiamo trovati, quindi non è facilissimo come gioco per i più piccoli, ma magari voi sarete più fortunati di noi.

Chi si presenterà con la frase intera all’Associazione Turistica di Santa Cristina riceverà il tesoro, cioè una sorpresa.

Per giocare dovete digitare sullo smartphone le coordinate N 46° 32.959 E 011° 43.145 – Chiesetta Monte Pana, così potrete trovare il contenitore con la prima parola e le coordinate del successivo.

Panaraida- cavallo di legno

Panaraida-cinema-naturale-delle-Dolomiti

 Panaraida- percorso con i tronchi

Panaraida- tronchi sull'acqua bimbo

 Panaraida-tronchi-sullacqua

Panaraida- bimbi e ragazzi in passeggiata

Panaraida- bimbi in passeggiata

Panaraida-casa-sullalbero-bimbi

Panaraida-casa-sull'albero

Panaraida-casetta-sull-albero-bimbi

Panaraida-casetta-sull-albero

Panaraida-funivia-di-legno

Panaraida-tunnel-dipinto

Panaraida-laghetto-con-riflesso-montagn

Panaraida- laghetto

 Panaraida-laghetto

 

I giochi di Panaraida per i bambini

  • Tiro di cavalli di legno;
  • Cannocchiale panoramico (cinema delle Dolomiti);
  • Parco giochi acquatico con area pic-nic;
  • Irrgarten (labirinto con i tronchi di legno);
  • guado sui tronchi sull’acqua;
  • Altalena nel bosco;
  • Casette sull’albero;
  • Mini funivia di legno;
  • Tunnel artistico;
  • Percorso Kneipp;
  • Geocatching.



Informazioni utili per chi va a Panaraida

  • Punto di partenza: parcheggio Monte Pana
  • Lunghezza  3 km
  • Tempo di percorrenza 1 ora
  • Dislivello in salita  50 m
  • Dislivello in discesa   50 m
  • Possibilità di sosta e ristoro: Hotel Cendevaves e Hotel Monte Pana
  • Adatto ai passeggini ma non  percorribile in inverno.
  • Altre info su  Val Gardena Gröden
Grazie ad Azzurra Forti di Babytrekking e ai suoi figli per la compagnia durante questa bella giornata in montagna.



About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

ponticello sospeso del Kurpark della Val Pusteria

Kurpark Villabassa: parco giochi, Kneipp, terapia inalatoria e tanto altro

Immaginate nel centro di un paese di montagna un parco di 5 ettari con un …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

3 comments

  1. che spettacolo!! Me lo salvo per l’anno prossimo <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *