Cosa fare a Palena: il museo dell’orso e l’area faunistica

Palena col suo fantastico borgo medievale è il capoluogo della Valle dell’Aventino sul fianco orientale del massiccio della Majella.

Oltre ad essere una perfetta destinazione family friendly è uno dei centri più importanti del Parco Nazionale della Majella ed è conosciuta anche come il Paese delle Orchidee.

Nel suo vasto territorio troviamo:

  • il M.O.M museo dell’Orso Marsicano;
  • l’Area Faunistica dell’Orso bruno;
  • il Castello Ducale;
  • il Museo Geopaleontologico dell’Alto Aventino;
  • le Sorgenti del Fiume Aventino;
  • il Geosito di Capo di Fiume;
  • l’Eremo celestiniano della Madonna dell’Altare.

Dove si trova Palena

Palena è un importante centro dell’entroterra abruzzese in provincia di Chieti. Il suo curato centro abitato sorge alle pendici del Monte Porrara (2.137 m. d’altezza) e all’interno del Parco Nazionale della Majella.

A breve distanza troviamo Roccaraso, Pescocostanzo e il Bosco di Sant’Antonio, amata località turistica collegata a Palena, oltre che da curate strade provinciali, anche da sentieri ben tracciati.

La stazione ferroviaria di Palena è un’importante fermata della Transiberiana d’Italia: situata al Valico della Forchetta dista circa 11 Km dal centro del paese ad esso collegato dall’ultimo tratto della Statale 84 dove troviamo prima il bivio per l’Eremo celestiniano della Madonna dell’Altare, poi il Geosito di Capo di Fiume e le Sorgenti del Fiume Aventino.

Ma Palena è ben collegata anche alla Costa dei Trabocchi dalla Statale 84, strada lungo la quale troviamo altre interessanti mete turistiche tra le quali Roccascalegna e Castel Frentano.

Parco nazionale della Majella - panorama dal sentiero Porreca Montanelli

M.O.M museo dell’Orso Marsicano

È la prima tappa. Si trova in via Sant’Antonio 5 ed occupa i locali restaurati di un’ala del convento di Sant’Antonio. Rappresenta un’importante realtà museale che con l’aiuto di pannelli descrittivi racconta in modo semplice ma completo la vita e le abitudini di questo gigante della montagna: l’Ursus arctos marsicanus.

Costo dei biglietti

  • biglietto intero: 3 €
  • biglietto ridotto per i bambini sotto i 12 anni e gli adulti con più di 65 anni: 1,5 €
  • biglietto d’ingresso + guida: intero 5 €; ridotto 3€

Giorni e orari di apertura

  • dal 1° al 30 giugno, aperto tutti i giorni con orario 10-13 e 17-19.
  • dal 1°luglio al 31 agosto, aperto tutti i giorni con orario 9-13 e 16-20.
  • durante il resto dell’anno il museo è aperto solo sabato e domenica con orario 9-13
  • i giorni festivi, con l’esclusione di Natale e Pasqua, il museo è aperto con orario 10-13 e 16-19

Per altre informazioni contattare Stop&go di Luigia Di Sciullo – 339.8629165

Palena - Museo dell'Orso

Palena - MOM museo dell'orso marsicano

Palena - MOM museo dell'orso

Palena - museo dell'orso marsicano pannelli interattivi

Palena - museo dell'orso marsicano pietre

Palena - museo dell'orso graffi

Palena - museo dell'orso pannelli interattivi

 

L’Area Faunistica dell’Orso bruno

La biglietteria del M.O.M museo dell’Orso Marsicano è anche il punto di partenza per le visite guidate all’Area Faunistica dell’Orso bruno distante circa 3 Km.

Sono visite di gruppo della durata di circa un’ora comprensive dell’avvistamento, dell’osservazione e del racconto della storia delle orse ospitate al suo interno.

Le visite guidate all’Area Faunistica dell’Orso bruno iniziano ai seguenti orari: 9.30, 11, 16, 17.30 e 19.

Il gruppo si sposta in auto fino all’area faunistica. Lasciata l’auto si procede a piedi su un sentiero con fondo brecciato e leggero dislivello. Obbligatorio indossare scarpe chiuse e comode, meglio se con suola scolpita.

Tariffe biglietti solo per l’Area Faunistica

  • Intero € 8,00;
  • Ridotto € 4,00 da 6 a 16 anni, oltre 65 e persone con disabilità non motoria.
  • Gratuito fino a 5 anni.

Il percorso non è adatto a passeggini e a persone con patologie del sistema articolare e cardiocircolatorio. Inoltre, non è consentito introdurre cani, neanche di piccola taglia.

La prenotazione è obbligatoria con WhatsApp al 3398629165 entro le ore 18 del giorno precedente.

L’orso è un animale solitario con una dieta giornaliera di 20.000 calorie ed ha bisogno di grandi spazi per poter sopravvivere. Oggi l’Area Faunistica dell’Orso bruno ospita permanentemente 3 esemplari, 3 femmine: Iris, Margherita e Caterina.

Palena - area faunistica dell'orso visita guidata

Palena - area faunistica dell'orso

Palena - area faunistica dell'orso

Palena - riserva dell'orso

Da vedere a Palena

Segnaliamo che Palena ha 2 spazi dedicati ai bambini: 2 parchi gioco, uno alla Villa Comunale e l’altro lungo il tratto urbano della Statale 84.

Domina il curato borgo medievale il Castello Ducale che ospita al suo interno il Museo Geopaleontologico dell’Alto Aventino (www.museogeopaleontologicopalena.it) interessante museo che, grazie a tantissimi reperti rinvenuti in loco racconta la storia geologica del territorio, le antiche forme di vita e il loro ambiente.

Poco a monte dell’abitato, le Sorgenti del Fiume Aventino hanno una simpatica area di sosta ed è possibile raggiungere il corso del fiume in tutta sicurezza. A poche centinaia di metri di distanza, il Geosito di Capo di Fiume illustra nel dettaglio il paleoambiente che caratterizzava l’area circa 7 milioni di anni fa quando iniziava a delinearsi l’attuale geografia dell’area.

Infine, fortemente consigliata una visita all’Eremo celestiniano della Madonna dell’Altare. Posto in cima a una rupe ad un’altitudine di quasi 1.300 metri è collegato alla Statale 84 da un’agevole strada di montagna. I numerosi visitatori che lo raggiungono trovano oltre ad un luogo di pace, un fantastico ambiente montano con prati circondati una faggeta.

Palena - borgo

Palena - vicoli del centro storico

Palena - vicolo

Palena - castello ducale

Palena - centro storico

Palena - Eremo celestiniano della Madonna dell'Altare

Palena - Valle dell'Aventino cartello

Palena - sorgenti fiume Aventino

Palena - sorgenti

Palena - Valle dell'Aventino area picnic

 

I sentieri

Segnaliamo infine che il Santuario costituisce un importante punto di passaggio dell’itinerario di ascesa per il Monte Porrara, dove si intersecano vari sentieri del Parco Nazionale della Majella, tra i quali:

  • I1 da Palena all’Eremo di Madonna dell’Altare;
  • I2 da Palena all’eremo della Madonna dell’Altare per le sorgenti di Capo Fiume;
  • I3 dalla Madonna dell’Altare alla cresta del Monte Porrara.

Questi sentieri non li abbiamo testati personalmente, quindi vi consigliamo di informarvi bene prima di partire su quali sono le distanze e la difficoltà del percorso.

Palena - montagna

Palena - vista dall'alto

 

About Paolo Merlini

Merlini è uno che entra nelle autostazioni come un pellegrino nella cattedrale di Compostela attendendo la benedizione. Come e meglio di Benigni, potrebbe mandare a memoria tutte le sigle delle aziende di trasporto pubblico, dall’Autostradale alla Zani Viaggi, con gli occhi chiusi e con le mani legate, compresi i relativi indirizzi web

Check Also

Val Fondillo - bar ristoro

Val Fondillo e Grotta delle Fate

Siamo stati in Val Fondillo, vi raccontiamo cosa c'è: ristoranti, area picnic, tiro con l'arco, cavalli, bici, passeggiata Grotta delle Fate.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *