Categorie: Toscana

Lucca Comics con bambini: i nostri consigli

La domanda nasce spontanea: andare a Lucca Comics con bambini è una follia?
Io dico di no, con qualche accortezza non lo è.

 

Cos’è Lucca Comics and Games

Noi siamo dei veri habituè della manifestazione: nel 2016 e nel 2018 sono andati Paolo e il nerd figlio maggiore, nel 2017 tutti e quattro, quest’anno per la prima volta mio figlio andrà da solo con i suoi amici grazie ad un pullman organizzato da un negozio di fumetti marchigiano.

La volta che andammo in 4 fu la scusa per un weekend in Toscana che terminò con una giornata dedicata al fumetto, al Cosplay, ai videogiochi, ai film di animazione, ai giochi da tavolo…  insomma in una parola sola:  Lucca Comics and Games.

L’evento coinvolge l’intero centro storico di Lucca che, per 5 giorni, si trasforma completamente. 

Le piazze e le strade diventano scenario per eventi di vario tipo tra cui spettacoli, concerti, presentazioni di libri e delle ultime novità del settore, sessioni libere di gioco, incontri tra famosi YouTuber e i loro fan.

E poi Lucca se non ci siete mai stati merita una visita, i colori dell’autunno le donano un fascino tutto particolare che la fa sembrare ancora più bella, come se fosse vestita a festa.

Il periodo è sempre quello delle festività dei morti, nel 2019 dal 30 ottobre al 3 novembre.

La particolarità è che ogni negozio, ma anche attività di altro tipo, come il parrucchiere o il salumiere, si trasforma in una rivendita di oggetti legati al gaming, ai film di animazione e al fumetto… cosa abbastanza problematica per i genitori che devono difendersi dall’attacco continuo dei loro pargoli che ovviamente vogliono comprare di tutto!

I firmacopie degli YouTuber

E che fai? Non te la vuoi riportare a casa la bacchetta magica di Harry Potter o il libro autografato dal famoso YouTuber?

Noi abbiamo preso il numero al mattino e fatto tanta fila nel pomeriggio per farci autografare il libro da Richardhtt e Fraffrog che sono questi due simpatici ragazzi qua sotto, magari voi non sapete neanche chi sono ma i vostri figli sicuramente sì.

Ecco, sappiate che a Lucca per avere l’autografo e la foto con lo Youtuber preferito, bisogna prendere il numero al mattino e poi mettersi in fila nel pomeriggio!

Richardhtt e Fraffrog con i miei figli a Lucca Comics

I padiglioni per giocare

Ma a Lucca Comics and games con bambini non si va solo per comprare souvenir originali e incontrare gli YouTuber famosi, si va per giocare nel padiglione dedicato al gaming con stand dove si possono provare i videogiochi del momento e centinaia di postazioni di gioco da tavolo libere.

Qui ci si siede con perfetti sconosciuti per sfidarsi all’ultimo gioco da tavolo uscito, ci si impegna anche per ore in una lunga battaglia di strategia e alla fine si diventa anche un po’ amici nonostante le grandi differenze di età.

Questa è una delle cose che ho notato a Lucca Comics and Games: c’è veramente gente di tutti i tipi, tanti ragazzi ma anche tanti adulti appassionati che, non solo si mettono in gioco partecipando ai tavoli di gioco, ma addirittura si travestono nei personaggi dei cartoni o dei fumetti (i famosi Cosplayer per chi non sapesse come si chiamano).

Chi sono i Cosplayer

Quella dei Cosplayer merita un capitolo a parte, nel senso che, se non ci siete mai stati non immaginereste mai con quanta cura e quanta precisione vengono preparati questa specie di costumi che riproducono puntualmente personaggi che tutti abbiamo amato o odiato.

Da Crudelia De Mon ai personaggi di Toy Story, dai Minipony ai Teletubbies, dal cappellaio matto alla sposa cadavere e potrei andare avanti per ore ad elencare tutti quelli che abbiamo incontrato l’anno scorso, ma vi dirò solo quella che secondo me ha vinto su tutti nell’edizione passata: la nonnina di Titti perfettamente riprodotta che girava con la gabbietta e i nipotini veri al seguito!

Anche la famiglia a tema Ratatouille era fantastica, specialmente il bambino vestito da topolino.

Lucca Comics per i bambini

Quindi ora non venitemi a dire che non è una manifestazione adatta ai bambini perché per loro, oltre a tutta questa festa, c’è perfino un’intera area: il Family Palace area Junior.

Si tratta di una palazzina che si trova dalla parte opposta dell’ingresso principale e ospita varie attività e mostre per bambini. Qui l’anno scorso c’erano diversi stand, aree gioco per i più piccoli e grandi costruzioni della Lego in esposizione. Poi a Lucca Comics ci sono tutta una serie di eventi dedicati ai piccoli visitatori tra cui spettacoli di teatro.
Il programma degli eventi Junior per i bambini lo trovate sul sito ufficiale di Lucca Comics and Games. 

A Lucca Comics ci sono anche i Family Corner attrezzati per il cambio dei pannolini, l’allattamento e perfino per scaldare i pasti per i piccolini.
Pensate che questa novità nasce proprio dalla voglia di rendere Lucca Comics sempre più a misura di famiglia e dal fatto che i ragazzi che un tempo visitavano Lucca Comics da soli ora sono cresciuti e desiderano visitarla con la loro famiglia!

Problemi e consigli per chi va a Lucca Comics con bambini

In ogni caso, andare ad una manifestazione che ogni giorno accoglie circa 30.000 persone con dei bambini comporta delle difficoltà oggettive e ne abbiamo avute anche noi, nonostante i nostri figli non siano poi così piccoli.

Quindi dovete avere delle accortezze in modo da organizzare la visita al meglio e non finire in mezzo alla ressa in stazione o sui treni.

Ecco i nostri consigli:

  • A meno che non abbiate amici che abitano a Lucca disposti ad ospitarvi, dimenticate di dormire in città, gli hotel e gli appartamenti sono costosi e vengono prenotati sempre dalle stesse persone, da un anno all’altro perciò vi consiglio di soggiornare in una cittadina vicina (vedi sotto dove dormire);
  • Comprate i biglietti online qualche giorno prima perché sono limitati e poi eviterete ulteriori file all’ingresso. Una volta comprati i biglietti, che sono abbastanza costosi, tutto quello che c’è dentro è compreso nel prezzo;
  • Portarsi il pranzo secondo me è la scelta migliore, anche se ci sono comunque molti bar e rivendite di panini ma tutti molto affollati;
  • Vestitevi in maniera pratica e con scarpe comode visto che si cammina tanto;
  • Arrivate presto di mattina e andate via a metà pomeriggio perché dopo le 18 diventa più complicato lasciare la città, sia in treno che in auto, non parliamo della sera quando ci sono i concerti e molti ragazzi vengono solo per quello;
  • I treni e le stazioni sono molto affollati quindi se partite tardi rassegnatevi ad essere pressati come sardine.
    A noi è capitato all’andata da Montecatini, quindi il mio consiglio è quello di partire dalle città limitrofe entro le 8 di mattina. Al ritorno nostro figlio minore era molto stanco e non abbiamo trovato posto a sedere sul treno, perciò vi consiglio di ripartire intorno alle 16 per evitare questi problemi. Tra l’altro in alcuni momenti di grosso affollamento l’accesso alla stazione e ai binari viene chiuso quindi ci si ritrova bloccati in fila senza poter andare né avanti né indietro, noi siamo riusciti a passare subito prima della chiusura;
  • Se andate in auto preparatevi comunque a lunghe file per arrivare in città quindi partite presto e organizzatevi con cibo, acqua, giochi per tenere occupati i bambini, al ritorno non avrete di questi problemi perché dormiranno sicuramente. A questo link potete verificare dove sono i parcheggi e anche prenotarli.
  • Per quanto riguarda l’età io personalmente non andrei con bambini che abbiano meno di 5/6 anni perché si cammina tanto e muoversi con un passeggino in alcuni momenti può diventare difficile eppure ne ho viste tante di famiglie con bambini anche piccolissimi quindi non è un’impresa impossibile;
  • Sappiate comunque che le file ci sono solo per entrare e in stazione, ma alla fine girare per la città è abbastanza tranquillo durante il giorno;

Come andare a Lucca Comics and Games

Potete optare per il treno solo se partite molto presto ed andate via presto, se potete evitate i treni che arrivano da Firenze, come vi dicevo noi a Montecatini lo abbiamo trovato strapieno.

Dove dormire a Lucca Comics con bambini

Due anni fa Paolo e mio figlio maggiore hanno dormito a Viareggio in un appartamento prenotato last minute e si sono trovati bene. I pro di questa località sono che i treni non partono già affollati e si riesce a viaggiare senza essere pressati. I contro che Viareggio in inverno è un po’ triste, insomma non c’è molta vita la sera e cose da fare con i bambini oltre a Lucca Comics.

Per questo motivo noi l’anno passato abbiamo preferito Montecatini che offre più svaghi per le famiglie, infatti se andate per due giorni potete visitare anche il Parco di Pinocchio e il Giardino Garzoni che si trovano lì vicino.

Inoltre, Montecatini durante il Lucca Comics è piena di gente, gli hotel sono tutti attivi e ci sono tanti posti carini dove mangiare (occhio alle file bisogna andare presto). I contro di questa destinazione è che all’andata i treni arrivano già affollati perché partono da Firenze ma si può ovviare partendo presto.

Noi a Montecatini abbiamo dormito all’Hotel Montebello e il rapporto qualità/prezzo è ottimo: economico, carino e moderno, pulito, personale gentile e si mangia anche bene (ci abbiamo cenato ed è stato provvidenziale con i bimbi stanchissimi).

 

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Articoli recenti

Le migliori spiagge per bambini in Italia

Le migliori spiagge per bambini in Italia con sabbia fine e fondali bassi, animazione, mini…

2 giorni fa

Vacanza a Porto Cesareo con i bambini: guida alle spiagge

Porto Cesareo con bambini: le spiagge, il borgo, dove alloggiare, l'Isola dei Conigli, che cosa…

1 settimana fa

Dove alloggiare in Val Pusteria? All’Obermoarhof!

Dove alloggiare in Val Pusteria? Al Residence Obermoarhof che offre 8 appartamenti, piscina riscaldata, aree…

1 settimana fa

Il nostro eBook su Roma con bambini e adolescenti

Il nostro eBook Roma con bambini e ragazzi adolescenti: cosa fare, cosa vedere, dove dormire…

2 settimane fa

New York con bambini e adolescenti: itinerario 7 giorni

New York con bambini e con adolescenti: itinerario completo per 7 giorni, consigli sulle cose…

2 settimane fa

Il Mammut del castello a L’Aquila

Siamo stati a vedere il Mammut a L'Aquila: dove si trova, cosa c'è da vedere,…

1 mese fa
Cosa farai quando sarai a Roma?
Powered by GetYourGuide