Home / Europa con i bimbi / Olanda / Tutto sul parco Keukenhof: come raggiungerlo, biglietti, apertura e periodo migliore.

Tutto sul parco Keukenhof: come raggiungerlo, biglietti, apertura e periodo migliore.

Poter entrare dentro ai famosi giardini Keunkenhof per me è stato letteralmente un sogno che si avverava e voglio subito ringraziare la direzione del parco che ci ha ospitato e permesso così di raccontarlo sul nostro blog.
Da tempo desideravo visitare questo posto di cui avevo visto foto spettacolari sul web, tulipani dai mille colori che ogni primavera invadevano lo schermo del mio pc. Figuriamoci cosa doveva essere dal vivo!
Vi dico subito che non mi ha deluso.

mulino-a-vento-del-Keukenhof-Olanda

Il parco è veramente bellissimo ed è un’esperienza che consiglio a tutte le famiglie che scelgono l’Olanda come meta delle loro vacanze o Amsterdam per un weekend.
Infatti, si trova molto vicino alla città dei canali, circa 30 minuti di auto, ed è facilmente raggiungibile anche con i mezzi pubblici.

Preparate la macchina fotografica perchè non farete che scattare foto sia all’esterno che all’interno, il parco è enorme e ci vogliono diverse ore per girarlo tutto. Noi siamo arrivati presto e ci abbiamo trascorso una mezza giornata ma, se volete godervelo con tutta calma, mettete a monte un giorno intero per vedere ben 7 milioni di tulipani disposti su 32 ettari di terra!
Nei padiglioni ci sono tanti allestimenti da cui prendere ispirazione per arredare il proprio giardino e costituiscono perfetti set fotografici per i vostri ricordi.

allestimenti floreali al Keukenhof

castello-dentro-al-padiglione-Oranje-Nassau-Keukenhof

Keukenhof

allestimenti-padiglioni-interni-al-Keukenhof

Ce ne sono di bellissimi e molto romantici  nel padiglione Oranje Nassau che potrete raggiungere proseguendo diritti sul vialetto che si trova proprio di fronte a voi, una volta entrati: una carrozza, un castello rosa, un’automobile d’epoca, perfino una roulotte e un tripudio di cuori decorati con fiori di tutti i tipi, non solo tulipani.
Qui si svolgono anche dimostrazioni di come fare composizioni floreali.
Ma, proseguendo il vostro viaggio nelle meraviglie della natura, avrete modo di stupirvi anche negli altri padiglioni: Beatrix, Juliana con Tulpomania, il negozio Wilhelmina… meritano tutti una sosta e qualche foto.

Secondo me, la parte più bella, sono le grandi serre situate al centro del parco dove i tulipani sono disposti su lunghe file creando un tappeto multicolore. Non so come spiegarlo a parole, ma entrando ti senti davvero invadere dalla gioia, è emozionante vedere così tanti fiori, così belli e tutti insieme.
Alcuni hanno colori forti, decisi, che sembrano saturati di colore al computer, altri sono misti e sfumati con pennellate di bianco su fondo rosa o rosso, ma anche quelli totalmente bianchi sono stupendi e incantano tanto quelli dai colori vivaci.
Forse andando a fine aprile alcuni prati fioriti all’esterno superano la bellezza delle serre ma a fine marzo, quando siamo andati noi, la fioritura all’esterno era ancora indietro.

Willem Alkexander Keukenhof

Willem Alkexander nel Keukenhof

Willem Alkexander al Keukenhof Olanda

Keukenhof serre Willem - Alexander

Keukenhof

 Keukenhof

tulipani bianchi al Keukenhof

 Keukenhof

Cosa fare con i bambini al Keukenhof

Per i bambini, sul lato destro rispetto all’ingresso, ci sono un parco giochi in legno, una piccola fattoria con gli animali, un labirinto con torretta centrale per vedere il parco dall’alto. Poi proseguendo fino al fiume, trovate una bella zona picnic con tavolini in legno e panchine fatte con le balle di fieno, un mulino a vento su cui si può salire e alcuni chioschi che vendono i waffle olandesi con il caramello e quelli tipici del Belgio con la cioccolata (andando in Olanda capirete la differenza, comunque io preferisco quelli del Belgio).
In questa zona è possibile anche fare una gita in barca di 45 minuti tra i campi di tulipani (i biglietti si comprano nel negozio vicino al mulino).
Comunque in tutto il parco i posti dove pranzare non mancano, oltre ai piccoli chioschi nella zona del mulino di cui vi ho parlato e in cui sinceramente la scelta è abbastanza limitata a dolci e panini al salmone, ci sono anche ristoranti self service all’interno dei padiglioni Willhalmina, Beatrix, Irene, Willem-Alexander, Oranje Nassau. I sapori sono quelli tipici olandesi ma ci sono anche insalate e piatti a base di salumi.

tulipani-rosa

mulino al Keukenhof

labirinto del Keukenhof

parco giochi Keukenhof Olanda

parco giochi del Keukenhof

Keukenhof parco giochi

area giochi Keukenhof

Come raggiungere il parco Keukenhof

In automobile: chi viene da Amsterdam deve prendere l’autostrada A4 e uscire a Nieuw Vennep (uscita 4) invece chi viene da sud deve prendere la A44 e uscire a Lisse (uscita 3).
Con i mezzi pubblici la cosa più comoda è prendere uno degli autobus diretti che partono dalla stazioni ferroviarie di Schipol (partenza fuori dagli Arrivi numero 4), Leiden central oppure Haarlem Central. Il treno non conviene perchè la stazione è abbastanza lontana dal parco.
Potete acquistare anche biglietti combinati ingresso + autobus.

Bus 858 Schipol-Keukenhof / Bus 854 Leiden-Keukenhof / Bus 50 Haarlem-Keukenhof

Willem Alkexander al Keukenhof

serre Keukenhof




Quanto costano i biglietti del Keukenhof

Adulti = 18 euro alla biglietteria / 17 euro online
Bambini da 0 a 3 anni = gratuito
Bambini dai 4 ai 17 anni = 8 euro
Parcheggio 6 euro
Potete acquistare i biglietti sul sito ufficiale del parco Keukenhof. 

Keukenhof vialetto vicino all'ingresso

Keukenhof-vialetti

Apertura e periodo migliore

Il parco è aperto dal 22 marzo fino al 13 maggio tutti i giorni dalle 8 alle 19.30 ma  la biglietteria chiude alle 18.
Per quanto riguarda il periodo migliore in cui andare io sinceramente vi dico che noi siamo andati il 29 marzo durante le vacanze pasquali ed era un po’ troppo presto.
Nei padiglioni all’interno ci siamo riempiti gli occhi di meravigliosi tulipani dai mille colori, che comunque già da soli valgono la visita però all’esterno la fioritura era ancora indietro.
Inoltre gli alberi ancora completamente spogli davano un aspetto abbastanza invernale al parco, oltre alla temperatura assolutamente in linea con lo scenario. Da sapere però che nel primo periodo di apertura c’è anche meno gente, infatti, noi non abbiamo fatto file da nessuna parte.
Nel 2018 la primavera ha tardato ad arrivare anche nel nord Europa e la situazione varia ogni anno in base al clima, pertanto non c’è una regola, ma l’idea che mi sono fatta leggendo anche vari commenti online è che, per godere a pieno della fioritura, sia meglio andare tra fine aprile e i primi di maggio. Se andate in quel periodo, fatemi sapere se ho ragione!




About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Rijksmuseum e scritta I Amsterdam

I Amsterdam City Card: quando conviene, dove si compra, trasporti

Anche quando non avevamo il blog, la prima cosa che facevamo arrivando in una città …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *