Home / Europa con i bimbi / Olanda / Amsterdam con i bambini

Amsterdam con i bambini

Chi l’ha detto che Amsterdam è una città solo per giovani in cerca di divertimento fuori dalle regole?

Se lo pensate anche voi, vi ricrederete leggendo questo articolo e tutta la nostra sezione dedicata all’Olanda, una nazione che ha tanto da raccontare alle famiglie con bambini.

Rijksmuseum Museo Nazionale di Amsterdam

Ho scritto “raccontare” perchè mi piace pensare che una città sia come una storia, di quelle da svelare piano, piano.

Prima di analizzare le cose da fare con i bambini ad Amsterdam, vorrei consigliarvi di girare a piedi per la città come abbiamo fatto noi.
I nostri figli sono grandi ormai e camminano senza problemi, ma con un passeggino, o noleggiando una bicicletta con un trasportino dietro, potete provare anche voi.

Amsterdam-biciclette

Cosa fare con i bambini ad Amsterdam

I musei classici

Il nostro percorso a piedi è partito dal quartiere dei musei dove si trovano il Museo Van Gogh e il Rijksmuseum, oltre alla famosa scritta I Amsterdam molto gettonata dai turisti in posa per un selfie. I due musei sopra citati li consiglio solo alle famiglie con bambini più grandi perchè non hanno particolari attrattive per i piccoli.

I parchi

In alternativa, vi sarà utile sapere che nelle vicinanze si trova anche il Vondelpark, il polmone verde della città con gli stagni e il parco giochi, perfetto per una sosta divertente in una giornata di sole.
L’altro parco da segnare, l’Amstelpark con giochi e animali da fattoria, si trova fuori dal centro ma si può raggiungere facilmente con il tram.
Durante il nostro soggiorno ad Amsterdam il tempo non è stato clemente (lo vedete dalle foto grigie) e ci ha molto limitato nelle visite all’aperto… pazienza, torneremo in estate!

Una curiosità da vedere: la casa più piccola di Amsterdam in  Via Oude Hoogstraat 22 accanto alla East India House.

Passeggiare lungo i canali

Ma torniamo alla passeggiata da fare lungo le strade che costeggiano i canali, sempre con la testa all’insù per ammirare le strette case addossate una sull’altra, per la maggior parte storte, a formare uno scenario che ricorda un po’ i set cinematografici. Le case di cartone, avete presente?
E poi ad ogni angolo caffè, chioschi, piccoli negozi, ponti, mercati di quartiere e naturalmente biciclette in ogni dove.
Solo camminando, o pedalando, riuscirete a vivere a pieno l’atmosfera di questa accogliente città che ci è apparsa piuttosto tranquilla, molto più di quello che ci aspettassimo (anche di sera).

Noi siamo andati a piedi dal  Rijksmuseum fino a Utrechsestraat per circa 1 km e poi da lì abbiamo preso il tram fino a Piazza Dam, purtroppo la pioggia ci ha accompagnato per tutta la giornata, altrimenti avremmo continuato a camminare.

Amsterdam-canali

canali-di-Amsterdam

Piazza-Dam-Amsterdam

I musei per bambini

Se qualcuno mi chiedesse qual è la tappa imperdibile per chi va nella città olandese con la famiglia, non avrei dubbi e risponderei NEMO!

Il Museo della Scienza di Amsterdam lo riconoscerete da lontano.

È ospitato in una grande costruzione color verde-acqua progettata da Renzo Piano, ricorda la prua di una nave che emerge dall’acqua e si trova vicino alla stazione centrale.
Cinque piani di puro divertimento tra esperimenti di scienza di tutti i tipi.
Le informazioni dettagliate con tante foto le trovate nel nostro articolo dedicato all’intera giornata trascorsa in questo museo meraviglioso per bambini e ragazzi adolescenti: Nemo, il museo della scienza di Amsterdam.

Nemo museo della scienza di Amsterdam

Nemo museo della scienza di Amsterdam

Poco distante dal Nemo potete visitare anche il Museo navale Het Scheepvaartmuseum, ospitato in un bell’edificio storico, un tempo deposito della marina militare olandese offre un’ampia collezione di navi e oggetti legati al mondo della navigazione. Con percorsi interattivi, è sicuramente un museo molto interessante ed istruttivo per i più giovani, anche se portarli via dal Nemo non sarà facile, vi conviene andarci prima.
Per noi è andato Paolo perchè i ragazzi sono voluti rimanere fino alla chiusura del museo della scienza.

Museo marittimo Amsterdam

Museo navale Amsterdam

Due esperienze divertenti se il tempo è bello sono:
 noleggiare le biciclette. Ci sono piste ciclabili ovunque e tante agenzie di noleggio, alcune la consegnano anche in hotel e sono provviste di carrellino per i bimbi.
– fare una gita in battello sui canali. Durano circa un’ora e offrono tutte l’audioguida in italiano. Avrete solo l’imbarazzo della scelta, c’è perfino la minicrociera con la pizza!

Fuori città

A circa 30 minuti di auto o bus da Amsterdam c’è il parco Keukenhof che in primavera offre un’esperienza fantastica tra i tulipani. Purtroppo è aperto solo da marzo a maggio e le date variano ogni anno in base alla fioritura. Maggiori info e foto le trovate sul nostro articolo dedicato “Tutto sul parco Keukenhof: come raggiungerlo, biglietti, apertura e periodo migliore.”

Keukenhof bimbo tra i tulipani

Sempre a poca distanza da Amsterdam (20 minuti in auto o 30 minuti in autobus) c’è un museo a cielo aperto che ripropone un tradizionale villaggio olandese con il difficilissimo nome di Zaanse Schans.
Tanti mulini a vento da visitare anche all’interno, negozi caratteristici (stoffe, formaggi e zoccoli), piccoli musei e rivendite di dolcetti tipici (da non perdere il waffle al cioccolato). Tutte le info su come funziona il biglietto cumulativo e le foto le trovate in Zaanse Schans: l’Olanda come l’avete sempre immaginata.

 Zaanse Schans

 Zaanse Schans zoccoli giganti

Dove dormire ad Amsterdam con i bambini

Dopo un’attenta ricerca tra appartamenti e alberghi, questa volta abbiamo optato per l’hotel visto che i prezzi per 4 persone erano equivalenti nel periodo di Pasqua.
L’Holiday Inn Amsterdam di Via De Boelelaan 2, che si trova fuori dal centro, ma a pochissimi metri dalla stazione ferroviaria e della metro RAI (non c’entra niente con la nostra televisione), si è rivelata una buona scelta.
Camera quadrupla grande con due letti matrimoniali (non amiamo i letti a castello), accoglienti spazi comuni, reception efficiente, comodissimo il tram a una ventina di metri per raggiungere il centro. Una linea ben frequentata anche di sera con gente di tutte le età e famiglie. Il prezzo della stanza buono, se non prendete la colazione che è molto costosa (più 20 euro a persona).
A noi piace farla in giro, per provare le paste di piccoli caffè (in Olanda molto simili a quelle italiane), i mega cappuccini dei locali di catena con i biscotti burrosi che amano i ragazzi, i dolcetti dei forni sparsi per la città o i toast per la colazione salata che riempie lo stomaco fino a tarda ora.

Camera quadrupla Holiday Inn Amsterdam

Camera quadrupla Holiday Inn Amsterdam

colazione con bambini ad Amsterdam

colazione con bambini ad Amsterdam

Dove mangiare ad Amsterdam

La stazione centrale è un vero e proprio eden quando fa freddo o piove perchè ospita al coperto tanti caffè, ristoranti e negozi. Uno di questi è Wagamama, la catena che offre un mix di piatti orientali e piace molto ai miei figli.

Un posto che abbiamo apprezzato molto per la cena è la brasserie Nel che si trova nella zona dei canali un po’ prima del centro. Dall’Holiday Inn Amsterdam siamo arrivati fino a Utrechtsestraat in una ventina di minuti di tram e da lì al locale davvero pochi passi a piedi.
Il ristorante è una brasserie che affaccia su una piazzetta tranquilla e offre ottimi hamburger a prezzo economico… per quella che è la media di Amsterdam. Se non vi piace questa scelta potete comunque recarvi in questa zona che è piena di locali carini (Utrechtsestraat e dintorni).

cena-Wagamama-Amsterdam

hamburger-da-Nel-ad-Amsterdam

Nel brasserie Amsterdam

In quella zona comunque di locali ce ne sono molti e avrete solo l’imbarazzo della scelta.
A pranzo, se volete risparmiare, potete acquistare dei piatti freddi o formaggi nei supermercati che hanno sempre un’ampia scelta (la seconda foto è del bancone di un supermercato del centro).

Non mancano i chioschi che offrono panini con il merluzzo fritto (piacerà anche ai bambini, mentre le aringhe per noi proprio no) e i classici hotdog. Anche dentro al Keukenhof abbiamo trovato questi chioschi molto amati dagli olandesi.
Qualche idea in più sui ristoranti veri e propri la trovate sul blog della mia collega Monica (Turista di Mestiere) che ha scritto un articolo dettagliato con tanti consigli su Dove mangiare ad Amsterdam.

negozio di formaggi Olanda

formaggi al supermercato ad Amsterdam

Informazioni pratiche per chi va ad Amsterdam con la famiglia

Già in aeroporto potete acquistare le I Amsterdam Card nell’ufficio turistico che si trova vicino agli arrivi e il nostro consiglio è quello di prenderle solo per gli adulti. Nell’articolo relativo che trovate cliccando sul link sopra è spiegato tutto.

Se avete a disposizione solo un weekend, potete muovervi benissimo con i mezzi pubblici all’interno della città.
Funziona bene il tram, oltre ad essere meglio frequentato della metro, soprattutto di sera. Se invece state programmando un periodo un po’ più lungo, direi che vi conviene affittare un’auto e girare anche nei dintorni.
Qui trovate la nostra esperienza con l’auto a noleggio in Olanda.

scritta I Amsterdam

Arrivare con i mezzi pubblici ad Haarlem e Zaanse Schans non è pratico con i bambini, vedere i campi di tulipani senz’auto direi quasi impossibile.
Ad Haarlem non c’è niente di particolare per i più piccoli, ma è un posto caratteristico che merita una visita sapendo che nelle vicinanze c’è il grande parco giochi Linnaeushof, di cui vi racconterò presto.

In primavera un po’ di pioggia mettetela in conto e organizzatevi con impermeabili, ombrelli pieghevoli e scarpe resistenti all’acqua per i bambini. L’anno scorso alla fine di marzo il paesaggio era ancora invernale, così come le temperature, e la primavera piuttosto indietro. Credo che il periodo migliore per andare sia alla fine di aprile o all’inizio di maggio, purtroppo poco dopo la fioritura dei tulipani finisce. Altrimenti godetevela in estate e rinunciate ai famosi fiori dai colori pastello, c’è tanto altro da fare in Olanda in quel periodo tra feste ed eventi che non vi annoierete di certo!

Haarlem Olanda

 linnaeushof grande parco giochi vicino Amsterdam

linnaeushof parco giochi vicino Amsterdam

Foto di copertina by Charl van Rooy on Unsplash. Tutte le altre foto sono di Italiaconibimbi.it.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

mulino a vento falegnameria a Zaanse Schans

Zaanse Schans: l’Olanda come l’avete sempre immaginata

Il nome è impronunciabile, il posto senza dubbio turistico, un museo a cielo aperto abbastanza …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *