12 cose da fare a Venezia con bambini e adolescenti

Una volta ho letto che Venezia è la città ideale per le famiglie con bambini perché non ci sono strade con le macchine e il vaporetto si trasforma in una divertente gita in barca.

Quando avrete alzato cento volte il passeggino su un ponticello o sarete schiacciati in un vaporetto affollato e rumoroso, forse converrete con me che Venezia è una città bellissima, ma tanto faticosa da visitare con i bambini.

Per questo consiglio alle famiglie di tornare a Venezia più volte negli anni e partire con un programma ben preciso ma limitato. Insomma Venezia va presa a piccole dosi, selezionando solo le attività adatte all’età e ai gusti dei vostri figli.

Di seguito una piccola guida da cui prendere spunto per i vostri weekend veneziani, ma mi raccomando non fate tutto in una sola volta!

Venezia - Piazza San Marco -

1) Palazzo Ducale e Ponte dei Sospiri

Ai bimbi dei dipinti non gliene importerà molto, ma di fronte all’immensità dei saloni con gli alti soffitti decorati resteranno a bocca aperta. Il bello arriverà alla fine del percorso con l’armeria, le prigioni e il Ponte dei Sospiri.

I miei da piccoli si sono divertiti a girare per gli angusti corridoi, guardare attraverso i buchi delle celle, immaginare come doveva essere dura la vita là dentro. Il giro si conclude con il passaggio attraverso il Ponte dei Sospiri e per un attimo ti sembra di essere un prigioniero che spia attraverso le grate la vita sulla laguna.

Venezia - Ponte dei sospiri da fuori

Venezia - Ponte dei sospiri

Venezia - Palazzo Ducale prigioni

2) Il Museo di Storia Naturale

Il museo più interessante per bambini che possiate trovare a Venezia è sul Canal Grande ed ha un allestimento moderno e accattivante.

Tantissimi animali imbalsamati appesi alle pareti provenienti dalle collezioni naturalistiche dei primi esploratori veneziani, enormi scheletri di balene e di dinosauri, ricostruzioni di squali e tanto altro… per fare con i bimbi un viaggio attraverso le meraviglie della natura e degli esseri viventi.

Ci si arriva con la Linea 1 oppure con una passeggiata di 10 minuti dalla stazione.

Maggiori info su apertura, eventi speciali e costi sul sito del museo di storia naturale: msn.visitmuve.it 

Venezia - Museo di storia naturale

Venezia - Museo di storia naturale - animali imbalsamati

Venezia - Museo di storia naturale - squalo

3) Il Museo Correr

Sapevate che uno dei musei più importanti di Venezia si trova proprio in Piazza San Marco? Il Museo Correr è nell’Ala Napoleonica (o Fabbrica Nuova) e racconta la storia della città attraverso l’arte e le civiltà che l’hanno abitata.

Le parti più interessanti per i bambini sono il Salone da Ballo e le stanze dell’Imperatrice Elisabetta (Sissi).

Da sapere che con lo stesso biglietto si possono visitare anche il Museo Archeologico Nazionale e le Sale della biblioteca Marciana.

Venezia - salone da ballo del Museo Correr

Venezia - Museo Correr

4) Museo Storico Navale di Venezia

Parte integrante dell’Arsenale di Venezia, è un grande museo storico della Marina Militare Italiana.
Nelle sue 42 sale ospita un’infinità di cimeli attraverso i quali ripercorre la storia della marineria veneziana e italiana.
Un vasto itinerario espositivo nel quale trovano spazio numerose imbarcazioni originali e modelli in scala di natanti vari, dai bragozzi alle moderne corazzate.

Nel suo complesso è una minuziosa esposizione di strumenti di navigazione, armi, divise ed attrezzature di tutte le epoche capaci di far sognare i lupi di mare di domani.
Facilmente raggiungibile a piedi, dista appena 800 metri sia da Piazza San Marco che dai Giardini della Biennale mentre la fermata del vaporetto più vicina è “Arsenale”.

Venezia - Arsenale

Venezia - Arsenale

Venezia - Museo storico Navale

5) Murano e il Museo del Vetro

Se volete visitare Murano dove dedicargli un’intera giornata a causa del grande affollamento sui vaporetti di questa tratta e la distanza dal centro di Venezia.

Il tragitto con il vaporetto per arrivare a Murano dura infatti 1 ora, ma permette di vedere dall’acqua quasi tutta Venezia.

E’ complicato spiegare i vaporetti perché ad ogni fermata ci sono punti di partenza diversi denominati dalle lettere A B C D e bisogna saper leggere le tabelle. Più semplice inserire la destinazione su Google Maps per sapere con precisione orario, numero del vaporetto e lettera della fermata di partenza.

Se viaggiate con i bambini vi sconsiglio di girare tutta Murano a piedi, potete scendere alla fermata Murano Museo per la visita al Museo del Vetro e a Murano Faro per i negozietti e la lavorazione nelle fornaci.

Il Museo del vetro

Il museo del vetro è più interessante per i grandi che per i bambini anche se permette di avere una visione d’insieme sui capolavori dell’arte vetraria a partire dall’epoca romana fino ai giorni nostri. Potete visitarlo se avete acquistato, come noi, il Museum Pass per 10 musei in cui è già compreso.

Venezia - Museo del vetro - frutta

Venezia - Museo del Vetro

Le botteghe del vetro

Dopo la visita al museo potete riprendere il vaporetto e scendere alla fermata Murano Faro, proseguite dritto fino ad incrociare la via che costeggia il canale con le botteghe che vendono oggetti in vetro di ogni tipo: palloncini, animali, strumenti musicali, intere orchestre.

I prezzi sono altissimi ma già solo guardare le vetrine sarà divertente. In fondo alla strada la foto davanti alla stella gigante blu è d’obbligo.

Venezia - Murano

Venezia - Murano

Come assistere alla lavorazione del vetro

Dopo la stella blu proseguite ancora avanti e girate a destra per raggiungere la Fondamenta dei Battuti con le fornaci.

Con pochi euro potete assistere alla lavorazione del vetro e poi, se volete, fare acquisti nel negozio collegato. Noi siamo stati alla Ellegi Glass ma ce ne sono diverse, più o meno sono tutte simili e con gli stessi prezzi, non serve prenotare.

A Venezia e online trovate diverse gite organizzate per visitare Murano, Burano e Torcello, ci siamo organizzati da soli arrangiandoci con i vaporetti pubblici però in effetti è un po’ più complicato.

Se volete una gita organizzata zerosbatti potete fare una visita con la barca a Murano e Burano e poi la Visita ad una vetreria veneziana. 

Venezia - Murano - lavorazione del vetro

Venezia - Murano - lavorazione del vetro -

Torcello e Burano

Da Murano abbiamo raggiunto Torcello perché eravamo curiosi di scoprire quest’isola così particolare.

Molto caratteristica la passeggiata fino alle chiese e carino il Ponte del Diavolo, ma è stato faticoso arrivarci e in estate fa parecchio caldo.

Ecco perché ve lo sconsiglio se avete bambini:

  • Torcello è molto lontana, il viaggio in vaporetto sembra non finire mai
  • il percorso da fare a piedi dalla fermata del vaporetto è tutto sotto al sole
  • il bellissimo complesso della Cattedrale di Santa Maria Assunta non ha particolari attrattive per i bimbi
  • non hanno biglietti famiglie quindi visitare le due chiese è costoso in 4.

Se avete tempo dopo Murano forse è meglio andare a vedere Burano, molto caratteristica con le sue casette colorate.

Venezia - Torcello

7) la gita in gondola a 2 euro

Volete portare i bimbi a fare un giro in gondola ma non volete spendere 80/100 euro per fargli fare quest’esperienza?

L’alternativa è prendere una gondola per attraversare il Canal Grande. In diversi punti della città potete salire sulla gondola per pochi minuti ma anche per pochi euro.

Noi abbiamo provato quest’esperienza dopo aver visitato la Collezione Peggy Guggenheim a Punta della Dogana, vicino alla Basilica di Santa Maria della Salute. Abbiamo pagato 2 euro a testa, eravamo insieme ad altre persone e ci siamo anche un po’ bagnati perchè arrivava qualche schizzo dove eravamo seduti, ma ci siamo davvero divertiti.

Potete verificare i punti dove prendere il traghetto da Parada qui: comune.venezia.it 

 

Venezia - passaggio in gondola

Venezia - passaggio in gondola 2 euro

8) La Collezione Peggy Guggenheim

Un museo che nasce dalla collezione privata di Peggy Guggenheim ed è stato realizzato nella sua abitazione nel sestiere di Dorsoduro a due passi da Punta della Dogana, di fronte a Piazza San Marco.

Vi troverete le opere di tutti gli artisti più famosi del ‘900: Picasso, Pollock, Magritte, Kandiskij, Klee, Chagall, De Chirico, Modigliani… solo per citarne alcuni.

In linea di massima è un museo consigliato alle famiglie con ragazzi più grandi ma sappiate che per i bimbi tutte le domeniche pomeriggio ci sono i Kids Day con laboratori gratuiti.

Tutte le info sul museo e tante foto le trovate qui: Collezione Peggy Guggenheim di Venezia.

Peggy Guggenheim - Giardino

 

9) La Biennale

L’Esposizione Internazionale d’Arte o Biennale di Venezia, è una manifestazione dedicata all’arte contemporanea che si ripete ogni 2 anni e si sviluppa principalmente nei giardini del Sestiere di Castello o Giardini della Biennale. Una parte della mostra viene allestita anche all’Arsenale.

Nel 2022 ci siamo stati per la prima volta anche noi con i nostri ragazzi e ne siamo rimasti affascinati. Gli argomenti trattati e la difficoltà nel comprendere le opere esposte, non la rendono adatta ai bambini ma se avete figli adolescenti vi consiglio di portarli a visitare i 29 padiglioni per una vera full immersione nell’arte!

Maggiori informazioni le trovate sul sito ufficiale: labiennale.org.

Venezia - Biennale - elefante

Venezia - Biennale - occhio

Venezia - Biennale - orecchio

 

10) Pranzare in un bacaro

Se i ristoranti di Venezia sono cari, una buona alternativa per pranzare spendendo poco sono i bacari.

Ma che cos’è un bacaro? È una specie di osteria dove si beve vino assaggiando stuzzichini chiamati cicchetti, molto simili alle tapas spagnole sono costituiti da crostini, bruschette, panini, frittate, polpettine e vari tipi di cibo fritto.

Li trovate un po’ ovunque a Venezia ma in particolare ce ne sono tanti nel sestiere Cannaregio.

Venezia - pranzo in un bacaro

Venezia - bacaro - fritti

11) La Libreria Acqua Alta

Oramai non è più un posto segreto ed è sempre molto affollata, ma vale scomunque la pena fare un giro nella famosa Libreria Acqua Alta.

Troverete le pubblicazioni più originali stipate in ogni angolo, vasche da bagno e una gondola piena zeppa di libri oltre a gatti che si aggirano per la libreria.

Che dite, piacerà ai vostri bambini?

Venezia - libreria Acqua Alta

Venezia - libreria Acqua Alta libri

12) Isola di Sant’Erasmo in bicicletta

Una pista ciclabile a Venezia? Ma le biciclette non erano vietate? Bisogna andare alla scoperta di un’altra Venezia, quella meno conosciuta e perciò meno frequentata.

L’isola di Sant’Erasmo ha una comoda ciclabile lunga circa 10 km che si fanno tranquillamente in 1 ora. Le bici si possono noleggiare al Ristorante Lato Azzurro. Le hanno anche da bambino, sono un po’ vecchiotte, ma funzionanti.

Per andare a Sant’Erasmo si prende il vaporetto fino a Fonte Nove poi da lì il 13 fino a Sant’Erasmo Capannone (attenzione che passa ogni ora quindi occhio agli orari per tornare indietro).

L’isola viene soprannominata, a ragione, l’Orto di Venezia per i suoi campi verdi e rigogliosi, vigneti, orti, mais, carciofaie… perfino una spiaggetta!

Girandola in bicicletta vi sembrerà di essere lontano mille miglia da Venezia. Una gita bella da fare con i bambini, alla portata di tutti perché il tragitto è pianeggiante. Alla fine abbiamo anche pranzato a prezzo contenuto nel ristorante dove avevamo noleggiato le bici. Hanno anche camere per dormire per chi volesse fare una sosta più lunga.

Venezia - ciclabile sull'isola di Sant'Erasmo

Venezia - ciclabile sull'isola di Sant'Erasmo -

Esperienze e attività da fare a Venezia

Sul sito Civitatis trovate molte proposte su attività da fare a Venezia come il tour di Rialto e del ghetto ebraico, il tour di Venezia in barca, il free tour dei misteri e delle leggende, la visita ad una vetreria, il giro in barca al tramonto e tanto altro… date un’occhiata qui:

CIVITATIS/VENEZIA

Anche sul sito GetYourGuide c’è solo l’imbarazzo della scelta sulle cose da fare a Venezia (tour di Murano e Burano con visita alla fabbrica del vetro, ingresso prioritario alla Basilica di San Marco con audioguida, il tour in barca Hop-on Hop-off delle Isole della Laguna e molto altro). Su questo sito sono anche molto convenienti i biglietti saltalafila per musei e palazzi. Trovate tutte le proposte su Venezia qui:

VENEZIA/GETYOURGUIDE

Venezia - gondola

Dove dormire per visitare Venezia

La prima volta che andammo noi con i bambini, alloggiavamo in un B&B pubblicizzato come centralissimo che distava 30 minuti a piedi da Piazza San Marco, polveroso e fatiscente oltre che costoso. Vicino non c’erano ristoranti e con il passeggino già andare a cena era un’impresa.

Dopo varie esperienze, più o meno riuscite, la soluzione migliore per noi è quella di dormire nel centro di Mestre.

Eravamo già stati vicino alla stazione che ad essere onesti non è proprio bellissima di sera, invece l’ultima volta abbiamo preferito un hotel nella zona pedonale e questa scelta si è rilevata azzeccata.

Eravamo in Piazza Ferretto, il corso pedonale con bei negozi, caffè con i tavolini all’aperto e molti locali anche nelle vie adiacenti. Così tornati da una giornata a Venezia potevamo cenare a prezzi onesti senza prendere l’auto.

Mestre - di giorno

Venezia - Mestre - cena

L’hotel dove siamo stati noi

A pochi metri dal nostro hotel c’era la fermata del tram e degli autobus che ci portavano a Venezia in 20 minuti (1,50 euro a tratta a persona).

Cliccando sul link che segue potete verificare la disponibilità dell’albergo dove siamo stati noi: HOTEL VIVIT.

La nostra camera per 4 era un vero appartamento con 5 posti letto con due camere e angolo cottura!

Hotel Vivit - Mestre - camera

Hotel Vivit - Mestre

Informazioni utili per visitare Venezia

Museum Pass per 10 musei

Se avete intenzione di visitare i musei di Venezia vi potrebbe convenire acquistare il Museum Pass per 10 musei che dura 6 mesi e costa 22 euro a persona per le famiglie. Conviene già solo se avete intenzione di visitare il Palazzo Ducale + un altro museo perché il biglietto per il primo costa più del museum pass per gli adulti.
Nel Museum Pass sono inclusi anche il Museo di Storia Naturale, il Museo del Vetro e altri.

Venezia - gondole

MyPass Venezia

Vi segnalo poi l’App per iOS e Android MyPass Venezia per verificare il costo dei musei che vi interessano e acquistare vari tipi di biglietti come quelli per i vaporetti, il People Mover (treno navetta sopraelevato da e per il Tronchetto), l’autobus per l’aeroporto, i parcheggi e naturalmente gli ingressi salta la fila per i principali musei come la Biennale, Guggenheim, Palazzo Ducale.

Dovete scaricare l’app MyPass Venezia poi scegliere il tipo di biglietto per esempio per i trasporti trovate dal biglietto singolo agli abbonamenti per 1 giorno, 2 giorni, 3 e 7 giorni, confermare il pagamento e poi aspettare che vi arrivi il PNR.
Vi verrà inviato per posta elettronica e nella sezione “biglietto” dell’App MyPass Venezia a mezzanotte del giorno prima della validità. In questo modo potete modificare o cancellare la prenotazione fino alla mezzanotte del giorno prima dell’utilizzo.

Da sapere che non ci sono maggiorazioni di prezzo nell’App, quindi pagherete lo stesso prezzo acquistando i biglietti nei musei o all’ufficio turistico ma facendo tanta fila in più.

Venezia - Ponte di Rialto

Abbonamento per i vaporetti

Invece per i trasporti noi abbiamo comprato il pass per 72 ore per tutti e 4 in modo da poter girare tranquillamente sui vaporetti per 3 giorni senza problemi. Gli abbonamenti ai vaporetti ci sono da 1, 2, 3, 7 giorni.

Tenete conto del fatto che i vaporetti sono gratuiti per i bambini sotto ai 6 anni d’età mentre per i ragazzi ci sono biglietti scontati.
Maggiori info le trovate sul sito dell’Azienda veneziana della mobilità. 

Venezia - San Marco

 

 

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *