Home / Liguria / Acquario di Genova: come arrivare, dove parcheggiare, orari, biglietti più convenienti

Acquario di Genova: come arrivare, dove parcheggiare, orari, biglietti più convenienti

Genova per noi” che viaggiamo con i bambini non è quella di Paolo Conte e non è neanche la “Via del Campo” di Fabrizio De Andrè. Genova per noi è essenzialmente il suo Acquario.
Ci siamo stati più volte con i nostri figli e ci torneremo ancora perchè ogni volta è una meravigliosa esperienza.

Fotografando i delfini all'Acquario di Genova

A pochi anni di distanza lo abbiamo trovato cambiato, arricchito di nuove specie che rappresentano gli ambienti da preservare e l’intero complesso si è notevolmente ampliato. Sapevate che è l’acquario più grande d’Italia ed è secondo in Europa solo a quello di Valencia in Spagna?

Come arrivare all’Acquario di Genova

Per noi che viaggiamo in treno, arrivare a quello che oramai è il polo di attrazione turistica della città è stato facilissimo.

In treno
Dalla stazione di Genova Piazza Principe è una passeggiata di circa 20 minuti, ma si può prendere anche il metrò fino a S. Giorgio e poi procedere a piedi fino al porto antico dove, imponente, sorge il più grande acquario italiano.

In autobus
La linea numero 1 da Ponente e Val Polcevera e la linea 13 da Levante e Val Bisagno con capolinea di fronte all’Acquario.

In auto
Se invece andate in auto uscite a Genova Ovest, poi andate in direzione Centro, percorrete Via Milano, poi Via Gramsci e infine, prima del sottopasso, girate a destra per raggiungere il parcheggio dell’Acquario di Genova.

Da Torino e da Milano con la navetta

Dal 2019 c’è una novità: un servizio navetta giornaliero dalla stazione di Torino Porta Nuova e dalla stazione di Milano centrale.
Solo dal 15 febbraio al 10 marzo, l’acquario di Genova offre un servizio gratuito giornaliero dalle città di Torino e Milano a tutti coloro che hanno acquistato il biglietto d’ingresso all’acquario.

Dove parcheggiare per andare all’Acquario di Genova

La macchina dove la mettete? Non lo so, noi siamo quelli dei viaggi senz’auto e poi a Genova è veramente scomoda, lasciatela a casa.

Scherzi a parte, ci sono i parcheggi.

Quello dell’acquario è aperto 24 ore su 24 e costa 2,20 euro l’ora di giorno. Ha solo 167 posti, non è facilissimo trovare posto nelle giornate di grande affluenza, ma ci sono altri parcheggi coperti e scoperti nei dintorni, tutti a pagamento ovviamente.
I parcheggi vicini all’Acquario di Genova li trovate a questo link: mappa parcheggi acquario.

acquario 7

acquario 3

Come si svolge la visita all’acquario di Genova

Tante le informazioni da acquisire e i protagonisti che si susseguono durante la visita, ma alcuni lasciano il segno più di altri nel cuore dei bambini. Gli occhi si illuminano di fronte alle grandi vasche con i delfini che si esibiscono in giochi e danze acquatiche assolutamente spontanee.

Notiamo che uno più piccolo degli altri nuota sempre accanto a quella che presumiamo essere la madre, ne avremo conferma più tardi leggendo le schede con i nomi dei simpatici ospiti nella parte superiore della vasca (Goccia e mamma Naù).

Mio figlio ha realizzato un piccolo video dove mamma e figlia nuotano insieme, se volete farlo vedere ai vostri bambini lo trovate qui: Video sull’Acquario di Genova.

acquario 4

acquario 2

La visita è abbastanza lunga ma, nonostante ciò, il piccoletto non si è stancato, né mai lamentato, perché macchina fotografica alla mano era impegnato a catturare le immagini più belle che gli passavano davanti.

I bimbi si sono incantati di fronte agli squali, non senza un po’ di trepidazione e timore nel vederseli arrivare contro il vetro rapidi.

Hanno riso dei corpi grassocci delle foche e dei lamantini, facendo battute sulla somiglianza con il loro padre.
Si sono meravigliati nel vedere “dal vivo” i pinguini che conoscevano solo in veste di cartone animato in Madagascar e i pesci coloratissimi protagonisti di Nemo.

acquario 9

acquario 6

E poi ancora anemoni, stelle marine, vasche piene di meduse, cavallucci marini, coralli, tartarughe, serpenti… impossibile ricordarli tutti. So solo che ci hanno veramente emozionato e riempito gli occhi di colori e ammirazione per il mare con tutti i suoi abitanti.

Una conoscenza molto ravvicinata in alcuni casi, come alla vasca delle razze dove è possibile accarezzarle.

Grande emozione per tutti i bambini aspettare con pazienza con le manine immerse nell’acqua, restando immobili, quasi trattenendo il respiro quando se le trovano proprio sotto. Anche se allunga un po’ i tempi della visita, è un’esperienza assolutamente consigliata.

tartaruga

razze

 

Informazioni pratiche sull’acquario di Genova

Orari: variano a seconda del periodo dell’anno, vi consiglio di controllarli sul sito prima di partire.

Biglietti e code: consigliatissimo comprare il biglietto online, si evitano file lunghissime alla biglietteria. Se avete a disposizione 2 intere giornate o se intendete ritornare entro 1 anno potete fare il biglietto cumulativo Acquario Village che vi permette di visitare ad un prezzo scontato l’Acquario compreso Colibrì, il Galata il Museo del Mare con il sottomarino, la Biosfera, l’ascensore panoramico Bigo e il Museo dell’Antartide (è esclusa la città dei bambini).

Il costo totale per 5 attrazioni per noi 4 è stato di 142 euro ma ora i prezzi saranno sicuramente cambiati.

Il biglietto migliore in base alla nostra esperienza?
Quello combinato Acquario + Galata con il sottomarino che sono i più interessanti, il resto secondo me si può saltare.

Inoltre sul sito trovate spesso le offerte speciali in bassa stagione, adesso c’è un’offerta valida solo online dal 10 febbraio 2019 al 10 marzo 2019 a 18 euro i ragazzi da 4 a 12 anni e 26 euro gli adulti per Acquario + Biosfera. 

Servizi: snack bar e bagno con fasciatoio a metà percorso, ristorante, gift shop e fotografo (possibilità di acquistare la foto che vi fanno a inizio percorso con il calendario + eventuali fotomontaggi con sfondi a scelta). Noi l’abbiamo comprata ed è un bellissimo ricordo appeso nella stanza dei ragazzi!

Guida cartacea per bambini da colorare da acquistare all’ingresso. Guardaroba a pagamento. Zaini portabambini a disposizione gratuitamente.

Durata della visita: circa 3 ore.

Età consigliata
: dai 3/4 anni in su.

Dove
: Genova centro, area porto antico Ponte Spinola.

Altre informazioni per organizzare il vostro viaggio a Genova le trovate in:

A spasso con i bambini per Genova

10 cose da fare con i bambini a Genova

Città dei Bambini di Genova“.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Gardaland Toys Shop

Gardaland prezzi, novità e attrazioni per i più piccoli

Sembra inutile scrivere un post su Gardaland, invece non lo è. Come mai? Perché può essere …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *