Home / Ricette / Come fare la pizza in casa

Come fare la pizza in casa

Una buona idea per tenere occupati i bambini di tutte le età è fargli preparare la pizza in casa.

Si può così trascorrere un pomeriggio divertente in famiglia, migliorare la manipolazione dei bambini più piccoli e creare qualcosa di buono al tempo stesso.

Vi assicuro che al momento di sedersi a tavola ci sarà più soddisfazione se tutti avranno partecipato.
Di seguito la nostra ricetta di famiglia, semplice e alla portata di tutti, anche dei papà.

Ricetta della pizza fatta in casa

Ingredienti

  • 800 gr. di farina (possibilmente di tipo 1 che è la meno raffinata ma va bene anche 0)
  • 400 ml di acqua
  • 1 panetto di lievito di birra o una bustina di lievito secco
  • 6 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiaini (da caffè) di zucchero
  • due prese di sale

Se usate la farina per pizza non mescolatela con altre farine, ho fatto questa prova e non funziona!

Procedimento

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida, unite poi sale, zucchero e olio di oliva extravergine e mescolare il tutto con un cucchiaio.

Versare questo liquido al centro della farina, posta a fontana sulla tavola di legno oppure nell’impastatrice.

Impastare il tutto molto bene, finché non si forma una palla liscia, omogenea ed elastica.

Lasciar lievitare per 2 ore in un contenitore infarinato sotto, coperta da un telo umido e in un ambiente caldo.
Potete far intiepidire il forno per pochi secondi (a meno di 50°), poi spegnerlo e metterci dentro la ciotola con la massa coperta dal telo umido.

Quando la massa si è gonfiata ed è raddoppiata di volume (circa 2 ore), vuol dire che è lievitata.

Stendere la pizza sui testi, già ben unti di olio, anche sui bordi. Questa dose basta per 2 testi da forno.
L’altezza ideale dovrebbe essere di circa 1/2 cm ma se la bianca vi piace alta, fatela di 1 cm avendo l’accortezza di cuocerla un po’ di più.

Lasciarla lievitare ancora mezz’ora.

Pizza bianca

Per la pizza bianca solo un filo d’olio, rosmarino e se vi piace qualche spicchio aglio.

Fate qualche buco con la forchetta per evitare che si formino le bolle.

La rucola non va mai cotta ma messa a crudo sopra alla bianca, così come pomodorini ciliegini e parmigiano a scaglie.

Pizza margherita e farcita

Versare sulla base: pomodoro, origano, un filo di olio, sale e tutto quello che preferite come prosciutto, olive, carciofini, funghi, salsiccia, wurstel a fettine, zucchine (cotte), melanzane (cotte).

La mozzarella sulla rossa non la mettete ora, dovete aggiungerla alla fine.

La cottura

Infornate la pizza a 250 gradi nel forno ben caldo ma non ventilato.

Quando è quasi cotta (dopo circa 20 minuti ma dipende dal forno e dall’altezza della pizza), mettete i cubetti di mozzarella.
Cuocete per qualche altro minuto, quando la mozzarella è completamente sciolta estraete il testo dal forno.
Aspettate un attimo che si raffreddi un pochino e poi tagliatela come preferite, l’ideale per tagliarla è usare le forbici.

Potete anche ungere dei testi di alluminio di piccole dimensioni, per fare pizzette piccole che i bambini potranno farcire secondo i loro gusti.

pizza fatta in casa

Se questa ricetta vi è piaciuta condividetela con i vostri amici, se avete dubbi chiedete pure chiarimenti nei commenti e poi fateci sapere come vi è venuta.

 

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

hamburger di pollo e tacchino pronti

Hamburger di pollo e tacchino

Da quando sono più attenta all’alimentazione, sono sempre alla ricerca di idee per cucinare piatti …

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *