La Fortezza di Civitella del Tronto | Italia con i bimbi
Home / Italia con bambini / Abruzzo / La Fortezza di Civitella del Tronto

La Fortezza di Civitella del Tronto

Tappa imperdibile di tutte le famiglie che vogliano fare una gita in Abruzzo: la Fortezza di Civitella del Tronto.

Situata a 600 m. s.l.m., ha un’estensione di 25.000 mq. e si raggiunge comodamente con la scala mobile.

All’interno, dopo una breve salita iniziale, si passeggia in pianura tra le piazze d’armi, le cisterne, i resti del Palazzo del Governatore, la Chiesa di S. Giacomo e le caserme.

Sembra di vederli i soldati, camminare lungo i percorsi di ronda o ritirarsi negli alloggi spartani e umidi.

Nel Museo delle Armi si possono poi ammirare vari tipi di fucili, elmetti, mappe antiche, pistole a pietra focaia, piccoli cannoni e un plastico della Fortezza.

Noi ci siamo stati diverse volte, durante l’estate ma anche in inverno per partecipare ad un evento dedicato alla Befana con grande divertimento dei bambini che l’hanno inseguita all’interno della Fortezza mentre noi ci godevamo il panorama pazzesco che si vede da lassù.

befana alla fortezza di civitella del tronto

Partendo dal presupposto che ai bambini della bellezza selvaggia e intensa delle montagne abruzzesi non gliene importa niente, quelli della Fortezza si sono organizzati per attirarli con un fitto calendario di visite guidate ed eventi pensati appositamente per loro che si svolgono durante tutto l’anno.

Noi ci siamo goduti con calma la visita al Museo e alle altre zone esterne, mentre i nostri figli hanno partecipato, in una saletta riscaldata, alla Tombolata sulla storia della Fortezza “Aspettando la Befana” che non si è fatta attendere troppo portando caramelle e carbone ai bimbi.

 

fortezza di civitella nebbia

fortezza di civitella del tronto in Abruzzo con bambini

museo delle armi alla fortezza di civitella in Abruzzo con bambini

vista dalla fortezza di civitella del tronto

Un posto magico, con un’atmosfera suggestiva, resa ancora più affascinante in inverno dai fitti banchi di nebbia che pareva cotone, sparsi tra le antiche mura.

Quando la nebbia si è diradata, mangiata da qualche timido, ma efficace raggio di sole, è calato il sipario e ci si è parato davanti il magico Abruzzo.

Dalle casette del vecchio borgo lo sguardo si perde nel verde delle colline abruzzesi per arrivare fino al Gran Sasso, ai monti della Laga, alla Maiella e ai Monti Gemelli.

Le tre foto che seguono non sono mie, ma prese dalla pagina Facebook della Fortezza e scattate il giorno seguente in una giornata veramente meravigliosa.

vista dalla fortezza di civitella

fortezza di civitella del tronto

panorama dalla fortezza di civitella

Per raggiungere il paese, naturalmente potevamo utilizzare la scala mobile, ma se vai in giro l’esperto di vie traverse, non puoi che ritrovarti a percorrere in discesa viuzze strette immerse in una atmosfera di altri tempi.

Alla fine era fattibile a piedi anche per i bambini e il sole ci ha regalato bellissime cartoline che abbiamo fotografato con gli occhi.

 

discesa a piedi dalla fortezza di civitella

civitella del tronto

Informazioni utili

Il calendario degli eventi e i recapiti per prenotare li trovate sul sito Fortezzadicivitella.it
Necessaria la prenotazione. Età per i laboratori dai 6 ai 12 anni.

Dove mangiare vicino alla Fortezza di Civitella

Hotel Zunica e Ristorante Colle Santa Maria, testati entrambi con grande soddisfazione di tutta la famiglia.

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

ciclabile adriatica abruzzese - bambini in bicicletta a Vasto

La Ciclovia Adriatica d’Abruzzo

Una ciclabile lunga 131 chilometri collega Martinsicuro, la cittadina più settentrionale dell’Abruzzo, con Vasto e San Salvo, là dove comincia il Molise.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *