New York

New York con bambini e adolescenti: itinerario 7 giorni

Finalmente a Pasqua siamo riusciti a realizzare il nostro sogno: andare a New York con i nostri ragazzi!

Condividiamo con voi il nostro itinerario di viaggio e le principali cose da fare nella Grande Mela con adolescenti, sperando che possa esservi utile per organizzare al meglio il vostro viaggio in famiglia.

Itinerario di viaggio per 1 settimana a New York

1° giorno – nel cuore di Manhattan

Volo Roma – New York.

Nel pomeriggio prima passeggiata in centro città per orientarsi: NY Public Library, Bryant Park, Rockfeller Center, FAO Schwartz, St. Patrick’s Cathedral, Trump Tower, LEGO store, M&M’s Store, Nike House, NBA Store, Saks, Apple Store e vari negozi sulla 5th Avenue.

2° giorno – Downtown di Manhattan con il bus turistico

Tour con autobus turistico Hop-On Hop-Off. Assolutamente consigliato perchè vi regalerà una visuale della città dall’alto che non riuscirete ad avere camminando per le affollate strade di Manhattan. Inoltre, la possibilità di scendere nei punti di interesse è molto utile per decidere voi cosa visitare e cosa no.

Noi abbiamo scelto il percorso rosso e siamo scesi per visitare: Chinatown, Little Italy, Soho, Greenwich Village, Financial District, 11/09 Memorial e World Trade Center, Battery Park e a fine giornata Broadway Street e Times Square per poi cenare lì.

Dal bus abbiamo visto Empire, The Edge, Flatiron Building e tanto altro!

Maggiori dettagli su quest’esperienza li trovate qui: Bus Hop-on Hop-Off a New York .

3° giorno – Intrepid Museum, Chelsea Market e Hig Line

Intrepid Sea Air Space Museum al mattino, pranzo a Chelsea Market, passeggiata sulla High Line e visita di Little Island nel pomeriggio.

L’Intrepid Museum è davvero imperdibile sia per i bambini che per gli adolescenti, un museo molto bello e coinvolgente, specialmente la visita del sottomarino (evitate se soffrite di claustrofobia).

Chelsea Market è un mercato coperto carino per pranzare, noi abbiamo assaggiato aragosta e tacos. La passeggiata sulla Hig Line è molto vicina, peccato che non ce la siamo goduta perchè pioveva ma la consiglio se avete tempo. Sempre pe ril cattivo tempo è saltata la visita a Little Island che si trova nella stessa zona.

4° giorno – Statua della Libertà e Brooklyn

Battello per la statua della libertà mattina molto presto (vedi sotto il nostro errore), giro nel quartiere DUMBO (Down Under the Manhattan Bridge Overpass) a Brooklyn nel pomeriggio.

Se non volete fare la lunga fila e pagare il costoso biglietto per l’isola con la Statua con la libertà potete prendere il traghetto gratuito per Staten Island e vederla da lontano.

A Broklyn portate i bambini sulla storica Jane’s Carousel e lì vicino c’è anche un bel parco giochi con vista sul Ponte di Manhattan.

A pochi metri dalla giostra e dal parco giochi c’è un posto carino al chiuso con tanti locali dove mangiare con all’ultimo piano una terrazza panoramica con panchina gigante (gratuita).

Se viaggiate con gli adolescenti invece portateli a fare la foto all’incrocio tra Washington Street e Water Street come il manifesto del film
C’era una volta in America”.

Per finire, solo con i più grandi perchè è lunga, una bella passeggiata sul ponte di Brooklyn al tramonto per tornare verso Manhattan (non fatela al contrario, la visuale più bella si ha andando da Brooklyn verso Manhattan!).

 

5° giorno – Central Park, Museo di storia Naturale e MET

Altra tappa obbligata per chi va a New York con bambini o ragazzi adolescenti: il Museo di Storia Naturale !

Tante foto, informazioni utili e il racconto della nostra visita la trovate qui: Museo di Storia Naturale di New York. 

Dopo il museo, consigliamo un bel giro in carrozza a Central Park e poi nel pomeriggio una visita più culturale se viaggiate con adolescenti: MET ovvero Metropolitan Museum of Art.

6° giorno – MOMA, Grand Central Station e Summit

Al mattino per chi ha figli grandi si inizia con la visita ai capolavori racchiusi nel MoMa Museum Of Modern Art poi visitate la Grand Central Station quindi salite sull’osservatorio del grattacielo Summit One Vanderbilt, esperienza meravigliosa ed emozionante (se riuscite al tramonto ma costa di più) da prenotare per tempo on line.

Sappiate che in caso di nebbia vi permettono di spostare la visita al giorno successivo, noi l’abbiamo fatto!

 

7° giorno – shopping in zona Herald Square

Noi abbiamo dedicato l’ultime mattinata a disposizione ai negozi della zona di Herald Square (vicinissimo al nostro hotel) per acquistare souvenir:

  • orsacchiotto personalizzato da Build a Bear Workshop
  • oggetti nel negozio a tema Harry Potter
  • cappellini squadre di baseball e rugby americane nei grandi magazzini Macy’sNel tardo pomeriggio avevamo il volo per l’Italia quindi non c’era molto tempo per fare altro.

8° giorno:

Rientro a Roma in mattinata (cena e 7° pernotto in volo).

Siti per acquistare biglietti per musei e attrazioni di New York

Questi i siti dove potete acquistare biglietti saltala fila per i musei, per le attrazioni e le varie esperienze da fare nella Grande Mela, naturalmente sono tantissime e c’è solo l’imbarazzo della scelta. Alcune sono molto costose ma facendo confronti tra i vari siti potete scegliere quella più conveniente, vedrete che non costano uguale dappertutto quindi perdeteci un po’ di tempo!

ECCO COSA OFFRE GETYOURGUIDE A NEW YORK

VEDI COSA OFFRE  FEVER A NEW YORK 

QUI COSA OFFRE CIVITATIS A NEW YORK 

E ricordate di prenotare con molto anticipo gli osservatori sui grattacieli che si esauriscono facilmente negli orari migliori!

I nostri consigli e gli errori da non fare

1) Transfer

Il primo errore che abbiamo commesso è stato comunicare l’esatto orario di arrivo del volo alla società del transfer dall’aeroporto, l’autista è arrivato alle 14.30 orario in cui siamo effettivamente atterrati e ci ha aspettati per un’ora come da regolamento. Peccato che per scendere dall’aereo e superare i controlli (c’è sempre tantissima fila a New York) ci abbiamo impiegato 1 ora e un quarto quindi abbiamo perso il transfer già pagato e abbiamo dovuto prendere un taxi!
Taxi dall’aeroporto 90 dollari + la mancia per arrivare all’hotel a Manhattan quindi alla fine se arrivate di giorno forse non vi conviene prenotare il transfer che costa più o meno uguale. Pattuite però il prezzo con il tassista prima di salire.

2) Battello per vedere la statua della Libertà

Il secondo errore è stato pensare di arrivare soltanto mezz’ora prima dell’orario prenotato per il giro in battello alla Statua della Libertà.

La fila era enorme a Pasqua: più di 3 ore e pioveva forte!

Avendo prenotato per le 12 probabilmente avremmo fatto la fila per niente. Non avremmo fatto in tempo a partire o a completare il giro visto che l’ultimo battello per Liberty Island in quel periodo parte alle 15.30, quindi anche per non stare tutto quel tempo sotto la pioggia, abbiamo rinunciato e perso i soldi dei nostri biglietti.

Per rimediare abbiamo preso il battello gratuito per State Island e l’abbiamo vista da lontano ma certamente non è la stessa cosa; quindi il nostro consiglio è evitate le ore centrali, prenotate un orario all’inizio della giornata tipo alle 9 e andate molto presto al mattino per fare meno coda e riuscire a fare tutto con calma.

3) Ellen’s Stardust Diner

Non perdete tempo a mettervi in fila per cenare nel famoso Ellen’s Stardust diner dove cantano i camerieri se non avete molto tempo a disposizione e pazienza da vendere, noi abbiamo provato per ben 2 volte ma le file erano sempre impossibili e abbiamo solo perso un sacco di tempo!

4) Roosvelt Island

Se volete prendere la teleferica che collega Manhattana a Roosvelt Island per vedere New York dall’alto senza spendere 1 dollaro se avete la Metrocard cioè l’abbonamento settimanale alla metropolitana di New York, non aspettate gli ultimi giorni di vacanza ma approfittate della prima giornata senza vento o nebbia. Noi gli ultimi giorni abbiamo avuto quasi sempre tempo brutto, pioggia e soprattutto vento forte, abbiamo dovuto rinunciare!

Dove dormire a New York

Noi abbiamo trovato una buona offerta per una quadrupla nel bellissimo hotel Martinique New York on Broadway, Curio Collection by Hilton dove abbiamo alloggiato per 6 notti. Non è un albergo economico ma se lo monitorate spesso su Booking potete trovare delle offerte molto convenienti specialmente per la camera accessibile che ha la doccia a pavimento, costa molto meno delle altre.

Da sapere che in questo hotel la tassa per i servizi che si paga un po’ ovunque a New York si può recuperare quasi totalmente (40 dollari su 45 giornalieri) spendendola nel bar o nei ristoranti dell’hotel, noi l’abbiamo usata per prendere la colazione da asporto ogni giorno (la consumavamo in camera e così ci costava meno della costosa colazione servita al ristorante).

La posizione di quest’hotel? Fantastica! Bellissimo quartiere molto tranquillo e sicuro, a pochi metri dai grandi magazzini Macy’s con la fermata della metropolitana  proprio girato l’angolo dell’ingresso dell’hotel.

Controlla la disponibilità di quest’hotel qui: Hotel Martinique New York. 

Questo articolo è frutto di un viaggio effettuato a nostre spese ma contiene affiliazioni. Questo significa che per voi non cambia nulla ma se utilizzate i link che ci sono nell’articolo per prenotare un hotel o acquistare un biglietto ci viene riconosciuta una piccolissima commissione che ci aiuta a sostenere il blog.

PRENOTA IL TUO HOTEL A NEW YORK 

COMPRA I BIGLIETTI SU GETYOURGUIDE 

ACQUISTA I BIGLIETTI SU FEVER 

COMPRA I BIGLIETTI SU CIVITATIS 

 

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Condividi
Pubblicato da
Luisa Roncarolo

Articoli recenti

10 cose da fare Valle Aurina con bambini e ragazzi

Cosa fare in Valle Aurina con bambini e adolescenti: cascate, Fly-Line, parco acquatico, dinosauri, passeggiate,…

5 giorni fa

Luxury Camp at Union Lido – Cavallino Treporti

Luxury Camp at Union Lido: alloggi perfetti per le famiglie che amano stare a contatto…

2 settimane fa

Piani di Castelluccio di Norcia: fioritura, cosa fare, dove mangiare

Piani di Castelluccio di Norcia: come arrivare, cosa fare, dove mangiare, dove dormire e quando…

3 settimane fa

10 spiagge per bambini in Sardegna

Le migliori spiagge per bambini in Sardegna: 10 location dove potete andare con i bambini…

3 settimane fa

Le migliori spiagge per bambini in Italia

Le migliori spiagge per bambini in Italia con sabbia fine e fondali bassi, animazione, mini…

4 settimane fa

Vacanza a Porto Cesareo con i bambini: guida alle spiagge

Porto Cesareo con bambini: le spiagge, il borgo, dove alloggiare, l'Isola dei Conigli, che cosa…

1 mese fa
Booking.com