Home / Eventi per famiglie / Più libri più liberi: alla fiera della piccola editoria con bambini

Più libri più liberi: alla fiera della piccola editoria con bambini

“Chi non legge, a 70 anni avrà vissuto una sola vita: la propria. Chi legge avrà vissuto 5000 anni: c’era quando Caino uccise Abele, quando Renzo sposò Lucia, quando Leopardi ammirava l’infinito … perché la lettura è un’immortalità all’indietro”.
(Umberto Eco)

Nuvola-di-Fuksas-fiera-piu-libri-piu-liberi-Rom

Adoro questa frase.

Vorrei scriverla sul muro della camera dei miei figli, vorrei dipingerla sui muri dei palazzi e delle scuole della mia città perchè l’amore per i libri non si impone, non si riesce nemmeno ad insegnare.

È una scoperta lenta e personale, strettamente legata alle nostre esperienze di vita, una passione che nasce e si alimenta da sé dentro di noi.

Come per i film d’autore, solo se hai vissuto abbastanza da farti trascinare dentro al vortice di una storia puoi fare l’alba per finire un libro. Vi è mai capitato?
Credo che per questo sia più difficile trasmettere l’amore per la lettura ai giovanissimi: non hanno abbastanza amato, sofferto, sperimentato l’amore, il tradimento, la delusione, la morte di un amico… in una parola vissuto per appassionarsi veramente ad un libro e ai suoi personaggi.
Più passano gli anni, più riesco a cogliere sfumature nei libri che da ragazza non avrei mai compreso. È come se l’esperienza abbia l’effetto magico di tirare giù un tendone per svelare quello che c’è dietro.

stand Exorma a Più Libri Più Liberi a Roma

Lonely-Planet-a-più-libri-più-liberi-Roma

Ecco perchè sono dispiaciuta di essere stata troppo poco ieri alla fiera della piccola editoria Più Libri Più Liberi con i miei figli. Per la seconda volta volevo che respirassero quell’atmosfera, che passeggiassero per le corsie alla ricerca del libro da cui farsi conquistare, quello dalla copertina invitante, dalla storia che ti incuriosisce e che alla fine non vedi l’ora di tornare a casa per immergerti nella sua lettura.

Volevo che partecipassero ai laboratori per bambini e ragazzi che quest’anno, nella nuova location della Nuvola, hanno un’area riservata al piano superiore. Invece purtroppo a causa dell’interminabile fila per entrare in fiera al mattino, abbiamo rimandato l’ingresso al primo pomeriggio e questo ha ridotto il tempo a nostra disposizione per la visita visto che alle 17.30 avevamo l’autobus per tornare nelle Marche.

Peccato, forse devono ancora rodare questa nuova location che con la grande scalinata che scende sotto crea qualche problema organizzativo per gli accessi specialmente nei momenti di grande affluenza, speriamo che l’anno prossimo questi problemi vengano risolti.

In ogni caso se volete andare a visitare Più libri più liberi con i bambini vi resta ancora domani, infatti la sedicesima edizione della fiera è dal 6 al 10 dicembre 2017.
Sul link che segue, trovate gli eventi per ragazzi previsti per domani: eventi 10 dicembre 2017 plpl

area-bambini-a-più-libri-più-liberi-Roma

nati-per-leggere-a-piu-libri-piu-liberi-Roma

eventi-per-bambini-a-piu-libri-piu-liberi-Roma

più-libri-più-liberi-pannelli-area-bambini

più-libri-più-liberi-pannelli-area-bambini

Informazioni pratiche per visitare Più Libri Più Liberi con bambini

Orari di apertura = dalle 10 alle 20
Costo del biglietto = 8 euro adulti / 5 euro ragazzi dagli 11 ai 18 anni / gratuito bambini fino a 10 anni / gratuito disabili più accompagnatore.
Dove = al Convention Center La Nuvola che si trova in Viale Asia a 5 minuti a piedi dalla fermata della metro Eur Fermi. Dalla stazione Termini Metro B direzione Laurentina.

Assolutamente consigliato acquistare il biglietto online che vi permetterà di saltare l’enorme coda all’ingresso. Noi avevamo i biglietti omaggio ma non sapevamo di poter saltare la coda e l’abbiamo fatta quasi tutta, solo arrivati alla scalinata abbiamo scoperto che chi aveva il biglietto poteva accedere direttamente dal lato sinistro della scalinata invece che da quello destro dove c’era la fila.

Negli stand i libri si possono comprare e in alcuni casi anche farseli autografare dagli autori, ad esempio mio figlio è tornato a casa con la firma e un disegno di Zerocalcare, voi non sapete chi è magari… ma per lui già solo questo valeva tutta la stanchezza della giornata e del viaggio.

E comunque anche fare la fila di un’ora se non avete il biglietto vale la pena per partecipare a questa grande festa del libro e dei lettori, nonché per entrare dentro alla Nuvola di Fuksas!

Nuvola-di-Fuksas-piu-libri-piu-liberi-Roma

Nuvola di Fuksas

Ascensore-alla-Nuvola-di-Fuksas-più-libri-più-liberi-Roma

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Commenti

Loading Facebook Comments ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *