Val Gardena

Val Gardena con i bambini: passeggiate e parchi giochi

La Val Gardena è una di quelle destinazioni sulle Dolomiti davvero adatte alle famiglie con bambini perché offre attività a loro dedicate, strutture family e passeggiate facili con parchi giochi all’interno del percorso.

Questa è una piccola guida sulle cose da fare in vacanza in Val Gardena con i bambini partendo dalle tre principali località turistiche, naturalmente non pretende di essere esaustiva in quanto le passeggiate che si possono fare sono molte di più ma per questioni di spazio dobbiamo limitarci alle principali.

Da Ortisei

La Val D’Anna

Una passeggiata che facciamo ogni volta che andiamo ad Ortisei perché oltre all’emozione di camminare in un bosco rigoglioso, offre un percorso Kneipp, due parchi giochi e un ottimo rifugio.

Il sentiero inizia dal ponte di legno che si trova di fronte alla partenza della funivia Seceda.

Avete due modi per arrivarci:

  • percorrendo la salita sulla sinistra dell’Ufficio Turistico
  • con il tapis -roulant dentro al tunnel sulla passeggiata del trenino Luis Trenker (vedi sotto).

Il percorso Kneipp e le amache tra gli alberi

Nella prima parte si costeggia il Rio Anna dotato di un rinfrescante percorso Kneipp gratuito che possono fare anche i bambini, se non temono l’acqua fredda.

Ci sono panchine e graziose amache vicino ad una piccola cascata.

Il grande parco giochi

Proseguite la passeggiata e in circa 20 minuti arriverete al parco giochi. Il sentiero è privo di salite impegnative e adatto ai passeggini da trekking.

I giochi sono tanti ma il più gettonato è la teleferica: i bambini fanno lunghe file sotto al sole per salirci (indispensabili cappellino e crema solare).

Tutti i giochi sono gratuiti tranne il materassino dove si salta, per il quale è necessario acquistare un biglietto a tempo.

La Baita

Dopo una lunga sosta ai giochi, se avete voglia potete proseguire fino alla seconda baita, dove, oltre ad un grazioso bar attrezzato con tante sdraio e ombrelloni, ci sono ping-pong, biliardino, altalene e altri svaghi per i più piccini.

Qui ovviamente sarebbe meglio consumare qualcosa al bar perché i giochi sono ad uso dei clienti del rifugio.

Alpe di Siusi

Se siete in vacanza in Val Gardena con i bambini, salirete almeno una volta con la cabinovia all’Alpe di Siusi (un accesso è da Ortisei).

L’altipiano più grande d’Europa, lo sguardo si perde nella vastità di immensi prati verdi, boschi e montagne dai nomi famosi come il massiccio dello Sciliar e il Gruppo del Sassolungo.

Appena arrivati a oltre 2000 metri, sulla destra c’è un’area giochi dove i bambini potranno sfogarsi dopo essere stati tranquilli in cabinovia.

Si tratta di un’unica struttura che comprende 3 scivoli, una rete per arrampicarsi, una piccola parete, un ponticello di corda e legno, una galleria e una salita da fare con l’ausilio di una corda.

Intanto voi potrete sbirciare per un souvenir nel negozietto di fronte, o semplicemente godervi il panorama, così bello da riempire gli occhi e il cuore di chi ama la montagna.

Da qui partono numerose passeggiate tra cui i sentieri facili per le baite Schgaguler Schwaige e Sanon. 

 

Baita Schgaguler Schwaige e Baita Sanon

Scendendo sul sentiero numero 9, dopo una mezz’ora incontrerete la Baita Schgaguler Schwaige che merita una segnalazione per la presenza di tanti animali (lama, cavalli e capre), oltre che un piccolo parco giochi. La strada per arrivare fino a questa baita si può fare con il passeggino perché è ampia e tutta di ghiaia (attenzione a tenerlo stretto in discesa). 

Dalla baita Schgaguler Schwaige in dieci minuti potete arrivare allo Sporthotel Sonne. Da lì parte anche la seggiovia Al Sole che vi riporta in cima, vicino all’arrivo della cabinovia.

Noi, invece, superata la Baita Schgaguler Schwaige abbiamo fatto ancora una parte del sentiero numero 9 per poi proseguire verso la baita dell’Hotel Cavallino Bianco dove si svolge la grigliata settimanale.

Se volete arrivare fino alla Baita Sanon, ma non siete dei gran camminatori, al ritorno potete prendere una carrozza, eviterete così la salita.

Non è un mezzo molto economico,  ma sicuramente divertente per i bambini. Il numero di telefono si prende all’arrivo della cabinovia, potete anche fermarne una vuota durante il percorso, ma è meglio prenotare.

Cabinovia Seceda

Dal centro di Ortisei, usciti dal tunnel con il tapis-roulant, si prende la cabinovia Seceda che nella stazione a monte arriva fino a 2.453 metri, punto da cui partono passeggiate panoramiche da far girare la testa a tutti quelli che soffrono di vertigini.

Vista l’altitudine, prima di andare con i bimbi molto piccoli, è bene chiedere consiglio al vostro pediatra.

Proprio all’arrivo della cabinovia, vicino alla baita ma su una ripida salita, c’è un emozionante parco giochi con uno scivolo lunghissimo, una rete girevole per arrampicarsi e alcuni giochi in legno con la molla.

I più piccoli andranno aiutati a salire e tenuti d’occhio per la posizione dello scivolo, ma l’emozione e il divertimento sono assicurati.

Le passeggiate sono tutte abbastanza lunghe, ma se i vostri bimbi non sono dei gran camminatori, potrete sempre farne solo un tratto come abbiamo fatto noi. I percorsi sono stretti e non accessibili con il passeggino quindi è necessario lo zaino portabambini.

 

Funicolare di Resciesa

Una passeggiata che non ha un parco giochi ma è comunque divertente per i bambini è quella a cui si accede con la funicolare monorotaia di Resciesa.

Si sale con una specie di trenino fino a 2.200 metri in 8 minuti e quando si scende, per i bimbi, l’emozione è un po’ quella di un giro al Luna Park.

Arrivati alla stazione di testa si prende il sentiero sulla sinistra e si procede per circa 30 minuti fino ad arrivare alla Baita di Simon, dove oltre all’ottimo strudel se siete fortunati incontrerete anche tante mucche!

Parco avventura Col de Flam e FlyLine

Nel bosco della Val D’Anna c’è un parco avventura davvero bello con:

  • percorsi di varia difficoltà (dai 4 anni in su),
  • zipline
  • flyline
  • trampolini
  • pista con le biglie
  • animali domestici.

Ci si arriva dal centro di Ortisei con una passeggiata di pochi minuti usando il già citato tapis roulant  di Piazza Sant’Antonio.

L’ingresso un po’ nascosto del parco avventura si trova proprio all’inizio della Val d’Anna e vicino alla partenza della cabinovia Seceda.

Luis Trenker: il tracciato della vecchia ferrovia

Per iniziare questa facile passeggiata si percorre la stradina di ghiaia che parte dal centro di Ortisei, dietro la chiesa parrocchiale.

Già dopo pochi minuti incontrerete il primo parco giochi con casetta di legno, altalene, scivolo, trenino con carrucole, rete girevole per arrampicarsi, percorso ginnico, sabbiera con tettoia e rinfrescante fontanella dell’acqua.

Procedendo avanti sulla stessa stradina raggiungerete un’altra area giochi più piccola con campo da calcio, grande scivolo, casetta, animali a molla, girello, fontanella per l’acqua e panchine all’ombra per i genitori con tanto di tavolino per il pic-nic.

Potete arrivare fino a Santa Cristina camminando per circa 4 km e i più allenati possono proseguire fino a Selva di Val Gardena!

Noi siamo arrivati fino a Santa Cristina ma l’ultimo tratto o si fa su una ripida salita nel bosco o sulla statale molto trafficata, sconsiglio di arrivare fino in fondo con il passeggino.

Da Santa Cristina

I parchi giochi di Santa Cristina

La stessa passeggiata della vecchia ferrovia si può prendere a Santa Cristina e in alcuni punti il panorama è spettacolare, si possono vedere nel loro insieme entrambi i paesini incorniciati dalle montagne come in una cartolina.

Su  questa stradina poco sopra al centro dell’abitato c’è un bel parco giochi con tavolino e panche per i genitori oltre a scivoli, due reti per arrampicarsi, sabbiera, campo da calcetto con prato sintetico.

Un altro parco giochi si trova sotto alla chiesa, lo abbiamo visto arrivando perché nel tratto superiore il sentiero del trenino e quello del giro del paese si sovrappongono.

Su quest’ultimo percorso  se ne incontra anche un altro, non molto grande scendendo per Plan dala Sia.

Monte Pana

Monte Pana è una destinazione molto amata dalle famiglie perché offre la possibilità di cavalcare i pony, fare un giro con la carrozza di legno trainata dai cavalli e divertirsi al parco giochi mentre i genitori prendono il sole sulle sdraio (tutto a pagamento).

I giochi sono tanti e adatti anche ai bimbi di pochi anni: tenda degli indiani, tappeto elastico,  scivoli, altalene, casette, palle per saltare, macchinine a pedali, tricicli, animali di gomma dove salire etc… infine ci sono anche conigli e caprette dentro un grande recinto.

Segnatelo come un altro posto dove andare assolutamente, se siete in vacanza in Val Gardena con bambini.

Panaraida

Sempre sul Monte Pana vi segnalo il divertente sentiero avventura per famiglie Panaraida, inaugurato nell’estate del 2015.

Durante la passeggiata si incontrano casette di legno sugli alberi, una cabinovia “a trazione manuale”, tronchi da saltare, cavalli di legno, giochi d’acqua, un laghetto e tanto altro.

Tutte le info e altre foto nell’articolo di approfondimento su Panaraida.

Troi Unika

Ecco un sentiero tematico facile sul Monte Pana, molto vicino alla partenza di Panaraida, adiacente ai parcheggi.

In un contesto naturale molto scenografico il percorso presenta alcune sculture in legno. Non è propriamente una passeggiata per i bambini perché non si incontrano giochi durante la passeggiata, ma è alla portata di tutti e le sculture costituiscono una buona occasione per coinvolgerli durante il cammino a tappe.

 

Da Selva di Val Gardena

Vallunga

Questa passeggiata, oltre che facile e rilassante, è veramente spettacolare per la vista superba che offre sulle montagne del Puez Odle.

Prati verdi dove rotolarsi e giocare, un sentiero ampio e pianeggiante che si può percorrere anche con il passeggino.

Si parte dal parcheggio vicino al Ristorante La Ciajota, si può decidere quanto camminare e dove fermarsi liberamente, visto che non c’è un vero punto di arrivo.

Meglio portarsi il pranzo al sacco perché non ci sono altri rifugi durante il percorso e per mangiare dovreste tornare indietro.

 

Malga Juac

Da Selva arrivate in auto fino al parcheggio di Daunei e poi prendete il sentiero numero 3 che attraversa il bosco, in costante ma dolce salita, per arrivare in circa 40 minuti su una piana soleggiata a 1.903 s.l.m. dove si trova il Rifugio Juac.

Tanti prati verdi per giocare e ottimi prodotti tipici da gustare: salumi, formaggi e uno strudel spettacolare. Il sentiero non è percorribile in passeggino.

Se siete bravi camminatori da Malga Juac potete proseguire fino al Rifugio Firenze in un’oretta di cammino oppure fermarvi, come abbiamo fatto noi, nel delizioso laghetto incastonato tra gli abeti che si raggiunge in pochi minuti.

 

Dove dormire in Val Gardena

A Ortisei l’hotel per bambini per eccellenza è il Cavallino Bianco con un intero piano dedicato a loro e le favolose piscine.

Organizzano gite per tutta la famiglia, attività per i bimbi e i teen-ager, grigliate in baita, fitness e spa, spettacoli di magia… insomma è impossibile annoiarsi. Anche in inverno per il corso di sci pensano a tutto loro. Hanno perfino la nursery dai 3 mesi ai 2 anni!

Il prezzo del soggiorno è abbastanza elevato, però potete risparmiare chiedendo una camera senza vista o andando in bassa stagione. Tutte le info su Come risparmiare al Cavallino Bianco di Ortisei. 

A Santa Cristina, paesino più piccolo ma a pochi km da Ortisei, si trova il Family Hotel Posta  con il miniclub Villa Dumbo  che è molto organizzato anche in inverno (il loro servizio navetta porta i bambini alla scuola sci ogni giorno). Ci sono stati alcuni amici e a quanto ci hanno detto ha un buon rapporto qualità/prezzo.

In alternativa i B&B, i Garni e gli appartamenti in affitto sono tantissimi e a buon prezzo.

Del Garni sulla piazza principale, Snaltnerhof,  conservo ancora il ricordo di una colazione incredibile con dolci, uova, speck e ogni tipo di formaggio.

Assolutamente consigliato se state cercando una sistemazione lowcost e non cercate animazione per i bimbi.

Ringrazio Mary del sito Playground Around The Corner per avermi ispirato questo articolo, se avete altre passeggiate facili o parchi giochi da segnalare in Val Gardena scrivetelo nei commenti.

 

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Condividi
Pubblicato da
Luisa Roncarolo

Articoli recenti

10 cose da fare Valle Aurina con bambini e ragazzi

Cosa fare in Valle Aurina con bambini e adolescenti: cascate, Fly-Line, parco acquatico, dinosauri, passeggiate,…

6 giorni fa

Luxury Camp at Union Lido – Cavallino Treporti

Luxury Camp at Union Lido: alloggi perfetti per le famiglie che amano stare a contatto…

3 settimane fa

Piani di Castelluccio di Norcia: fioritura, cosa fare, dove mangiare

Piani di Castelluccio di Norcia: come arrivare, cosa fare, dove mangiare, dove dormire e quando…

3 settimane fa

10 spiagge per bambini in Sardegna

Le migliori spiagge per bambini in Sardegna: 10 location dove potete andare con i bambini…

4 settimane fa

Le migliori spiagge per bambini in Italia

Le migliori spiagge per bambini in Italia con sabbia fine e fondali bassi, animazione, mini…

1 mese fa

Vacanza a Porto Cesareo con i bambini: guida alle spiagge

Porto Cesareo con bambini: le spiagge, il borgo, dove alloggiare, l'Isola dei Conigli, che cosa…

1 mese fa