Consigli per viaggiare

Come organizzare un viaggio in Egitto

Fino a poco tempo fa, mio figlio minore era “allergico ai viaggi”, ad ogni partenza brontolava perché voleva restare a casa con i suoi amici. Da qualche mese a questa parte, ha stranamente iniziato a proporre mete extraeuropee da visitare nei prossimi mesi. Stiamo valutando un viaggio da fare a Pasqua e la scelta è tra Egitto, Turchia e Marocco.

Per coinvolgerlo maggiormente, gli ho proposto di iniziare a studiare tutte e tre le destinazioni. Ecco cosa abbiamo scoperto, grazie anche all’esperienza di una mia amica che c’è stata da poco e quella dei miei genitori che anni fa apprezzarono molto la crociera sul Nilo.

Quali documenti servono per andare in Egitto?

Si entra in Egitto con il passaporto valido ancora per 6 mesi alla data del vostro soggiorno (controllate bene la scadenza) oppure con la carta d’identità valida per l’espatrio (sempre con una validità residua di 6 mesi). Non sono ammessi i certificati di proroga cartacei.  A questi documenti va in ogni caso aggiunto il visto.

Forse vi sembrerà strano, ma agli italiani e a tutti i cittadini dell’Unione Europea, è richiesto il visto per entrare in Egitto.

È necessario anche per bambini e neonati. Per i minori di 14 anni poi è necessario che sul retro della carta d’identità ci sia il nome del genitore (non viene accettato il certificato di nascita con foto vidimato dalla questura).

Quando non serve il visto per entrare in Egitto

Se avete prenotato un soggiorno della durata inferiore a 14 giorni in uno dei resort sulla costa meridionale del Sinai (ad esempio a Sharm-el-Sheik e Hurghada)  il visto turistico non serve. Se però volete fare qualche gita e uscire fuori dall’area del resort deve farlo!

Come fare per richiedere il visto

Se volete semplificarvi la vita ed evitare le lunghe file allo sportello dei visti al vostro arrivo in Egitto, potete farlo online riempendo il modulo completamente in italiano che trovate su questo sito: richiedere il visto per l’Egitto. 

Fanno tutto loro, riceverete il visto ufficiale per l’Egitto tramite e-mail in formato pdf, dovrete solo stamparlo e portarlo con voi insieme al passaporto.

Questo visto vale solo ai fini turistici e per un massimo di 30 giorni, se dovete andare in Egitto per altri motivi (ad esempio lavorativi) oppure volete restare per più di 1 mese allora dovete farne l’Entry Visa presso il Consolato egiziano di Milano.

Come raggiungere l’Egitto

I voli diretti per il Cairo e Sharm El Sheikh partono da Roma, Milano e Bergamo poi ci sono voli in partenza da altre città italiane con almeno 1 scalo che arrivano ad Alessandria d’Egitto, Marsa Alam e Hurghada.

Le principali compagnie che volano sull’Egitto sono: Ita Airways, Egyp Air, Air Arabia, Air Cairo, Neos Air (Alpitour). Fate ricerche su più giorni della settimana perché non volano tutti i giorni.

Quando andare in Egitto

Se volete visitare i siti archeologici, l’estate è sicuramente da evitare per il gran caldo. I periodi migliori sono primavera e autunno ma è valutate anche l’inverno perchè le temperature non sono mai troppo rigide.

Il periodo migliore per una vacanza sul Mar Rosso è da marzo a novembre, in inverno la temperatura dell’acqua potrebbe essere troppo bassa per noi italiani.

Cosa vedere in Egitto con la famiglia

Per me Egitto era sinonimo di piramidi, invece ora che lo sto studiando meglio, mi sono accorta che l’offerta turistica di questo affascinante paese è ben più ampia. Ecco le principali cose da vedere:

Il Museo Egizio del Cairo

Impossibile andare in Egitto senza visitare il museo con la più vasta collezione di reperti archeologici egizi al mondo. Una curiosità: il Museo Egizio di Torino è stato il primo ad essere inaugurato (1824) ed è attualmente il secondo al mondo per importanza.

Quello del Cairo è stato realizzato nel 1902 ma supera quello di Torino per dimensioni e numero di reperti: qui è custodito il tesoro del faraone Tutankhamon.

Le piramidi di Cheope, di Chefren e di Micerino

Le Piramidi di Giza sono le più famose dell’Egitto e sono sicura che andandoci, ai vostri ragazzi tornerà in mente l’immagine vista sui libri di scuola delle tre piramidi e della sfinge, la mitica creatura con testa umana e corpo di leone!

Questa necropoli, unica nel suo genere, dista circa 25 km dal centro del Cairo e dalle foto che trovate online sembra si trovi in mezzo al nulla, in realtà intorno ci sono palazzi e un’area molto popolata.

Luxor e Karnak

Il sito archeologico di Karnak si trova sulla riva destra del Nilo, a circa 5 km dal centro della città di Luxor. Il complesso templare è enorme (circa 300.000 mq.) e comprende il Grande tempio di Amon e il tempio di Luxor.

Nell’arco di 1600 anni i faraoni hanno contribuito ad abbellire e arricchire quest’area monumentale dove potrete ammirare da vicino colonne decorate su tutta la superficie, rifiniti capitelli a forma di papiro, alti obelischi, sfingi e gigantesche statue.

La Valle dei Re

Un sito archeologico situato completamente sotto terra ma di notevole rilevanza che si trova sulla riva sinistra del Nilo, a circa 30 chilometri dal centro della città di Luxor.

Qui è stata scoperta la Tomba di Tutankhamon con tutti i suoi tesori (ora conservati nel Museo del Cairo) e le tombe di circa 70 faraoni del Nuovo Regno  (gli scavi sono ancora in corso).

Alessandria d’Egitto

La città fondata da Alessandro Magno, è famosa per la sua antica biblioteca che andò distrutta in un incendio nel 642 d.C.
È stata ricostruita completamente, inaugurata nel 2002 con la sua futuristica costruzione a forma di cilindro, ora occupa una superficie di 80.000 mq. e si sviluppa su 11 piani.

Da vedere anche il Palazzo Montaza, il Museo Nazionale di Alessandria, Forte di Qaitbey, l’Anfiteatro romano, il Searpium con la colonna di Pompei e le Catacombe di Kom es-Shoqafa.

Gite di 1 giorno e tour organizzati

Se decidete di organizzare il vostro viaggio in Egitto in autonomia prenotando il volo e l’hotel che preferite, potete poi prenotare dei tour di un giorno soltanto oppure esperienze originali come l’emozionante bagno con i delfini:

Civitatis propone il tour di 1 giorno al Cairo e le Piramidi di Giza, l’escursione ad Alessandria d’Egitto, l’Escursione a Luxor e Valle dei Re e delle Regine , Bagno con i delfini a Hurgada, Giro in barca sul Nilo con la feluca e tante altre attività interessanti che potete visionare nella sezione dedicata all’Egitto.

GetYourGuide ha in catalogo tante visite guidate e tour nei siti archeologici, la cena in crociera sul Nilo con lo spettacolo, il safari in quad, il giro in cammello e la visita a un villaggio beduino e tanto altro, cliccate qui e scrivete Egitto nella barra di ricerca per vederle tutte: GETYOURGUIDE 

Anche Musement offre i tour guidati dei siti archeologici ed esperienze carine come la gita al tramonto in feluca con cena nubiana ad Assuan, il tour con il sottomarino, i corsi subacquei a Marsa Alam, Tour in barca con fondo di vetro da Sharm El Sheikh e tanti tour anche notturni, date un’occhiata qui: MUSEMENT

La crociera sul Nilo

I miei genitori hanno scelto questa modalità per il loro viaggio in Egitto e credo sia una delle migliori opzioni disponibili per chi vuole visitare la maggior parte dei punti di interesse turistico e spostarsi comodamente da una località all’altra, evitando i mezzi pubblici o i voli interni.

La loro esperienza è stata estremamente positiva anche riguardo ai servi offerti dalla nave: cabina, pasti, guida ed escursioni. Ovviamente la qualità dei servizi offerti dipende anche dal prezzo pagato, potete scegliere per crociere sul Nilo di vario livello e si va dalle navi più lussuose con piscina e comode cabine alle low-cost con pochi servizi inclusi nel prezzo e navi più spartane.

La durata della crociera è variabile da 5 a 14 giorni, ma volendo potete unire alcuni giornate di viaggio in autonomia ad una crociera sul Nilo di breve durata (3/4 giorni).

Potete valutare le proposte di Civitatis, GetYourGuide e Musement cliccando sui link che seguono:

    1. Crociera sul Nilo di 3 giorni che propone Civitatis

    2. Crociera sul Nilo di 4 giorni che propone GetYourGuide
    3. Crociera sul Nilo di 1 giorno che propone Musement

 

Dove andare in vacanza sul Mar Rosso

La scelta è molto ampia, la maggior parte dei tour operator propone pacchetti volo+hotel per una vacanza sul Mar Rosso oppure potete anche prenotare in autonomia. La destinazione più famosa è ovviamente Sharm El Sheikh ma valutate anche:

  • Hurghada
  • Marsa Alam
  • Dahab
  • Safaga
  • Nuweiba
  • Taba
  • Berenice
  • Makadi Bay
  • El Gouna

Sicurezza e Covid

Dal 17 giugno 2022 in Egitto non ci sono più restrizioni all’ingresso legate al COVID-19 per tutti i viaggiatori.

Per quanto riguarda il fattore sicurezza invece le informazioni aggiornate sulla situazione in particolari aree dove è richiesta maggior attenzione le trovate sul sito del ministero degli affari esteri: Viaggiare sicuri/Egitto. 



Tutte le foto di questo articolo ci sono state gentilmente fornite dalla nostra amica Antonella Paone e sono di sua proprietà, non possono essere utilizzate su altri siti. In questo articolo sono presenti servizi in collaborazione con aziende del settore turistico.

 

Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Articoli recenti

10 cose da fare Valle Aurina con bambini e ragazzi

Cosa fare in Valle Aurina con bambini e adolescenti: cascate, Fly-Line, parco acquatico, dinosauri, passeggiate,…

4 giorni fa

Luxury Camp at Union Lido – Cavallino Treporti

Luxury Camp at Union Lido: alloggi perfetti per le famiglie che amano stare a contatto…

2 settimane fa

Piani di Castelluccio di Norcia: fioritura, cosa fare, dove mangiare

Piani di Castelluccio di Norcia: come arrivare, cosa fare, dove mangiare, dove dormire e quando…

3 settimane fa

10 spiagge per bambini in Sardegna

Le migliori spiagge per bambini in Sardegna: 10 location dove potete andare con i bambini…

3 settimane fa

Le migliori spiagge per bambini in Italia

Le migliori spiagge per bambini in Italia con sabbia fine e fondali bassi, animazione, mini…

4 settimane fa

Vacanza a Porto Cesareo con i bambini: guida alle spiagge

Porto Cesareo con bambini: le spiagge, il borgo, dove alloggiare, l'Isola dei Conigli, che cosa…

1 mese fa
Booking.com