Home / Europa con i bimbi / Inghilterra / Londra con bambini: dove dormire, dove mangiare, negozi e mercatini

Londra con bambini: dove dormire, dove mangiare, negozi e mercatini

Eravamo arrivati a Londra da meno di due ore e già mio figlio maggiore esordiva dicendo “mamma, io qui voglio venirci a vivere!”
Come possa una città così diversa dalle nostre conquistare subito un ragazzino di tredici anni, lo puoi capire facilmente se ci sei stato almeno una volta con la famiglia.

cabina-telefonica-al-Lego-Store-di-Londra

Sono talmente tante le cose da fare a Londra con i bambini che pensare di scrivere un articolo completo con tutti i posti dove mangiare e i negozi dove acquistare qualche oggetto originale, è una missione impossibile.
Pertanto mi limiterò a dove abbiamo dormito, mangiato, i negozi e i mercatini dove siamo stati noi. So che qualcuno storcerà il naso, sono luoghi turistici e prometto nella prossima vacanza di scovare posticini più alternativi.
Se però è una delle prime volte che andate a Londra con i vostri figli, direi che questi suggerimenti vanno bene.

Dove dormire a Londra con i bambini

Dopo estenuanti ricerche e confronti sui principali siti di prenotazione online, la nostra scelta è ricaduta su un hotel. Il prezzo per 4 era pressoché lo stesso di un appartamento e, a parità di posizione centrale, abbiamo preferito le comodità offerte dall’albergo.

Tra i tanti hotel della catena Premier Inn abbiamo scelto il London Bank Tower Hotel (attenzione al nome esatto visto ce ne sono altri simili) che si trova nell’elegante quartiere finanziario e a pochi metri dal Tower Bridge e dalla Torre di Londra.

Tower Bridge Londra

Non ci siamo pentiti della scelta visto che era moderno, accogliente, comodo, pulito e vicino alla metropolitana. Il personale è stato sempre molto disponibile, specialmente il responsabile italiano del ristorante che era particolarmente gentile.

Da dire che di Premier Inn ce ne sono tanti, anche più centrali, ma questo aveva due punti a suo favore: un costo inferiore e il fatto di essere fuori dal caos con una fermata della metro non troppo affollata.
Quando scegliete il vostro hotel a Londra tenete conto della vicinanza della metro ma anche delle linee che la attraversano perchè fare tanti cambi vi farà perdete tempo e farà stancare i bambini prima del tempo.

Ma quanto abbiamo pagato? Poco più di 100 euro a notte in 4 senza colazione.

Il prezzo varia a seconda del periodo, quindi potendo scegliere, inserite date diverse per trovare quando è più conveniente (occhio che sul sito Premier Inn il prezzo è in sterline).
Sono anche andata a vedere il prezzo dello stesso hotel su Booking.com (espresso in euro) e lì era un po’ più alto ma confrontate sempre le varie soluzioni perchè non si può mai sapere; poi su Booking ci sono anche molti appartamenti e B&B.
colazione in un bar di Londra

Non avere la colazione inclusa ci ha permesso di esplorare i locali del quartiere, anche se quella più conveniente è risultata essere in hotel. I miei ragazzi adorano uova, bacon e toast, quindi  all’estero si fa il pieno di cibo a colazione e poi uno spuntino nel primo pomeriggio, ma se i vostri sono piccoli e non mangiano quasi nulla al mattino, pagare la quota della colazione in hotel non vi conviene.

La cena nel ristorante dell’hotel invece la consiglio quando siete stanchi o la pioggia non vi invoglia ad uscire, non è economica ma ci sono molti piatti appetitosi per i bambini.

Camera-del-Premier-Inn-Londra

Dove mangiare a Londra con i bambini

A Londra la scelta di ristoranti e locali per un pranzo veloce è talmente ampia che non avrete problemi a trovare da mangiare. Se volete risparmiare potete andare nelle catene dove vendono tramezzini, toast, panini e zuppe calde. Si incontrano in ogni angolo della città e sono molto spartani, il cibo è commestibile, ma restate sulla roba semplice.
Vi segnalo alcune di queste catene per il pranzo: Eat, Pret a manger e Giraffe (più carino degli altri due). Mentre le catene per il caffè + spuntino dolce non le citerò perchè le conoscete e le ho trovate esageratamente care!
In alternativa meglio comprare qualche dolcetto al supermercato e portarselo dietro.
Una catena di livello decisamente più alto, anche di prezzo, con cucina orientale mixata (ci sono piatti tradizionali di vari paesi), è Wagamama. Ai miei figli sono piaciuti tantissimo il cibo, l’atmosfera, ma più di tutto il fatto di mangiare con le bacchette e il mestolino di legno!

Wagamama-di-Tower-Hill

Wagamama-Tower-Hill-Londra

In alternativa ci sono molti locali dove gustare hamburger o hot dog + patatine fritte, noi abbiamo provato Shake Shack in New Oxford Street vicino al British Museum e ci è piaciuto.

La sera spesso abbiamo cenato nei pub, i locali tipicamente inglesi dove le porzioni sono abbondanti e i prezzi contenuti. Nella zona del nostro hotel, uno buono ed economico di cui non ho segnato il nome, si trovava di fronte alla Torre di Londra. Abbiamo speso 33 pounds in 4 di martedì sera (quando fanno sconti sul menù). Nei pub trovate hamburger e patatine o il classico fish and chips che ai bambini piace molto, roba per stomaci forti ma innaffiato con un boccale di birra non è male.

Fish and Chips in un pub a Londra

Nella stessa zona del nostro hotel, sempre vicino alla fermata di Tower Hills, abbiamo cenato anche nel ristorante italiano Zizzi che fa parte di una catena ed ha molte altre sedi a Londra. Potete cercarlo nella vostra zona o dove vi trovate per un giro turistico (sul sito ci sono tutte le sedi con i quartieri). Location e arredamento molto carino, cibo mediamente buono, seggioloni e menù bimbo con album da colorare a 6,75 sterline (olive + pasta + gelato). In 4 abbiamo speso 49 sterline (con 1 solo menù bimbo altrimenti sarebbe costato anche meno).
Restando in tema di kid menù, ne abbiamo provato uno semplice ma buono, anche al bar che si trova dentro al Museo di storia naturale: 5 sterline per un sandwich al prosciutto cotto, un muffin alla ciliegia, acqua e una mela. Il tutto dentro una simpatica scatola a forma di leone. Perfetto per un bimbo, un ragazzino più grande non lo sfami con quella roba lì!

Una sera soltanto ci siamo concessi di spendere più del solito, eravamo troppo curiosi di vedere il Rainforest Cafè, il famoso ristorante che ricostruisce l’ambiente della giungla della foresta amazzonica.
L’ambientazione farà impazzire i vostri bambini, è davvero insolita perchè ci sono elefanti, farfalle giganti, gorilla che si muovono e fanno rumori improvvisi durante la cena, perfino le cascate e la tempesta sembrano reali (non vi preoccupate non ci si bagna). Il cibo è abbastanza standard e il prezzo mediamente alto perchè ovviamente pagate l’ambientazione e la posizione, siamo nella zona più turistica di Londra a pochi metri da Piccadilly Circus e volevate che costasse poco?
Noi abbiamo speso 80 sterline in 4 di cui 12,50% per il servizio!

Noi-al-Rainforest-Cafe-di-Londra

 sedili-del-bar-del-Rainforest-Cafe-Londra

costolette-al-Rainforest-Cafe-di-Londra

Se amate lo street food fatevi un giro per i mercatini, uno di quelli in cui trovare cibo di qualità, neanche tanto economico direi, è il Borough Market: tanti dolci e pasticcini, centrifugati e piatti esotici. Qui mio figlio maggiore si è anche tagliato i capelli perchè aveva quest’idea di provare un Barber Shop. Ed eccolo accontentato, aveva anche l’insegna a righe!
Del taglio niente da dire, era perfetto… anche economico perchè facevano sconti per i minori di 16 anni. Quindi se a qualche “maschio” della vostra famiglia viene voglia di provare come tagliano i capelli a Londra basta raggiungere il Borough Market e dirigersi sulla destra, sotto alla galleria.

Borough-Market-barbiere

Borough-Market-dolci

Imperdibili i folcloristici mercatini di Camden Town, la zona situata a nord di Londra, dove, nel secondo mercato che incontrerete prendendo a destra usciti dalla fermata della metropolitana, potrete assaggiare i sapori più strani delle cucine provenienti da tutto il mondo. Il primo con l’insegna verde sulla sinistra è The Camden Market, un mercatino poco interessante con bancarelle di vestiti molto dozzinali, invece quello con il cibo strano è il Camden Lock Market Village che si trova sul lato opposto un po’ più avanti. Qui per 6 sterline abbiamo mangiato la pizza più buona di tutta Londra nel baracchino di un ragazzo egiziano e poi gustosi felafel, seguiti da zuccherosi churros e crepes con nutella e noccioline.

Pizza-a-Camden-Town

Camden-Market-Lock-Village-da-sopra

hamburger-a-Camden-Town

Il terzo mercatino è lo Stables Market, il più grande di tutti perchè ospita sia cibo che abiti e oggettini vari.
Nella parte interna sembra un suk, mentre l’area esterna è occupata da giovani seduti su sdraio colorate in totale mood relax. Qui c’è anche un negozio psichedelico che si chiama Cyberdog, piace molto ai ragazzini, so già che vi toccherà entrare e sopportare come noi per un bel po’ la musica assordante che mischiata alla luce verde rendono il posto alquanto fastidioso.
Da Camden Town si può raggiungere facilmente la fermata della metro Chalk Farm sulla via omonima e da lì arrivare (come abbiamo fatto noi) a Leicester Square, Regent Street e la famosa piazza Piccadilly  Circus. Questa è a grandi linee la zona dove vi aspettano i negozi da favola che lasceranno i vostri bambini a bocca aperta.

Stables Market di Londra

Negozi di Londra che piacciono ai bambini

La prima tappa obbligata è il coloratissimo M&M’S World che disposto su 4 piani propone le pasticche di cioccolata in tutte le versioni possibili, oltre a vestitini e gadget di ogni tipo a tema. La particolarità è che si possono prendere dai tubi mescolando i vari colori e perfino personalizzare con il nome. Anche senza comprare nulla, solo per farsi un giro e qualche foto, bisogna andare. Il negozio è talmente grande che nessuno sta lì a stressarvi se comprate o meno.

M&M'S Store a Londra

M&M'S Store a Londra

M&M'S Store Londra

Imperdibile per i bambini anche il Lego Store con il Big Ben, la cabina telefonica, le guardie della regina, il drago e tante costruzioni gigantesche tutte di mattoncini colorati; insomma è un museo più che un negozio e naturalmente la scelta di confezioni e gadget a tema LEGO è enorme.

Lego-Store-di-Londra

drago-al-Lego-Store-di-Londra

Lego-Store-di-Londra-interni

Lego-Store-Londra

Infine per gli appassionati di Spongebob, Tartarughe Ninja e compagni… poco più avanti c’è il Nicklodeon Store con tanti oggetti carini anche per i piccoli e i neonati (bavaglini e tutine particolari). Noi ci abbiamo trovato il regalo per il cuginetto.

Nickelodeon-Store-Londra

Questi tre negozi sono tutti molto vicini tra loro, invece per raggiungere il vero tempio del giocattolo dovrete arrivare fino a Regent Street 188-196 (circa 10 minuti a piedi dagli altri).
Sto parlando di Hamleys, uno tra i più famosi al mondo del genere, disposto su ben 7 piani offre veramente di tutto, comprese dimostrazioni e la possibilità di provare alcuni giochi.
I componenti della famiglia reale britannica fatti di Lego sono vere e proprie opere d’arte, ma anche il gigantesco trenino Thomas, l’intero settore dedicato ai vestiti per le bambole e i peluche, il mondo di Peppa Pig… insomma non è il solito negozio di giocattoli!

Peppa-Pig-da-Hamleys-di-Londra

Personaggi famosi in Lego da Hamleys Londra

vestiti-delle-bambole-da-Hamleys-Londra

 trenino-thomas-da-Hamleys-di-Londra

Per gli appassionati di Harry Potter due sono le possibilità per acquistare bacchette, sciarpe, cappelli e altri oggetti magici:

  • il negozio che trovate alla fine della visita agli Harry Potter Studios , cliccando sul link potete leggere il nostro articolo con tutte le informazioni su come raggiungerli e dove conviene acquistare il biglietto;
  • il negozio che si trova nella stazione di King’s Cross Station che, pur essendo più piccolo di quello degli Harry Potter Studios, è comunque molto fornito (li abbiamo visitati tutti e due). Inoltre qui c’è un altro binario 9 e 3/4 dove farsi la foto con la valigia che entra nel muro (c’è sempre tanta fila). Questa stazione ferroviaria si trova ad una sola fermata di metropolitana da quella più grande di Liverpool Street che è anche il punto di arrivo dello Stansted Express (il treno per arrivare a Londra dall’aeroporto di Stansted).

binario-9-e-tre-quarti-di-King-s-Cross-Station

negozio-Harry-Potter-a-King-Cross-Station

Per qualche souvenir originale vi segnalo la catena Lush che trovate in alcune stazioni ferroviarie e in Oxford Street. Vende saponi e bagno schiuma a forma di coloratissime palline frizzanti (fanno le bolle quando si sciolgono nella vasca da bagno), shampoo secco e altri prodotti particolari. I prezzi sono abbastanza alti ma ci sono confezioni molto piccole per fortuna.

Last but not least se si parla di shopping a Londra è il Covent Garden , oramai un intero quartiere dedicato allo shopping. Nel vecchio mercato coperto trovate negozi eleganti, ma anche “gustosi” che vendono cioccolatini, cioccolata calda, gelati, dolci e poi ci sono anche le bancarelle all’esterno che propongono prodotti di profumeria molto originali, magliette e alcuni manufatti simpatici.

bancarelle a Covent Garden

Una vera chicca è il negozio dedicato al tè: Whittard.
Al piano inferiore nasconde una grande sala da tè per gustare come da copione la tipica bevanda inglese accompagnata da scones giganti e meringhe.

 vetrina-di-Whittard-a-Covent-Garden

Se siete curiosi di vedere meglio come sono questi luoghi magici di Londra potete dare un’occhiata al nostro video-racconto dedicato ai ristoranti e ai negozi di Londra:

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta. La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

quadro ingresso Harry Potter Studios Londra

Se vai a Londra non puoi perderti gli Harry Potter Studios

Faccio outing: io non sono un’appassionata di Harry Potter, non ho letto neanche un libro …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...