Home / Marche / Weekend sui Sibillini con bambini: passeggiate, camosci, farfalle e diamanti!

Weekend sui Sibillini con bambini: passeggiate, camosci, farfalle e diamanti!

Anche per me che sono marchigiana i Sibillini e il territorio che li circonda sono una continua scoperta, capirete quindi perchè ho accolto con piacere l’invito dell’Ente Parco Nazionale dei Sibillini a partecipare al blog tour organizzato nell’ambito di #GoodMorningSibillini.

“Good Morning Sibillini è un progetto di valorizzazione turistica dell’area dei Sibillini dopo gli eventi sismici del 2016. Il terremoto ha causato danni agli edifici privati e pubblici, artistici e non, ma la magia della natura di queste terre è rimasta intatta”.

Fabiana del Giardino delle Farfalle di Cessapalombo
Fabiana del Giardino delle Farfalle di Cessapalombo

È proprio così. Come sono rimasti intatti i valori della gente che abita quelle terre e la passione, la tenacia, la voglia di continuare a lavorare e a portare avanti i propri progetti nonostante tutto. Persone speciali che hanno arricchito il nostro viaggio, forse più dei paesaggi meravigliosi che abbiamo avuto la fortuna di osservare, grazie anche a due giornate di tempo splendido.

Ho potuto constatare di persona quanto in quei luoghi la natura sia affascinante e coinvolgente: le montagne, i boschi, il cielo, i laghi, le foglie… eravamo tutti estasiati dai paesaggi che ci trovavamo davanti, ad ogni tappa, e i colori dell’autunno ci hanno avvolto per due giorni nel loro manto caldo come un abbraccio.

foliage-sulla-passeggiata-del-sentiero-natura-di-Amandola

Avete mai camminato su un tappeto morbido di foglie rosse? È un’emozione unica che dovrebbero poter provare tutti i bambini.

Ecco siamo arrivati ai bambini… e che ce li portiamo a fare sui Sibillini? Sono posti adatti a loro?
Si, assolutamente si. Basta sapere dove andare e come organizzarsi. Vediamo insieme cosa si può fare se si va alla scoperta dei Sibillini con bambini.

Vista dall'agriturismo-la-Cittadella di Montemonaco
Vista dall’agriturismo la Cittadella di Montemonaco

Le escursioni per famiglie nel Parco Nazionale dei Sibillini

Le passeggiate da fare sono tante e la cosa migliore è affidarsi ad una guida del Parco o partecipare ad un’escursione di gruppo, da luglio fino a novembre ci sono tante iniziative a cui potete partecipare, il programma completo lo trovate sul sito del Parco Nazionale dei Sibillini.
La partecipazione è a pagamento, ma i costi sono davvero contenuti.

Invece, per quanto riguarda le escursioni gratuite con degustazione nell’ambito di Good Morning Sibillini, per l’autunno sono terminate, ma si ripeteranno in primavera da marzo a maggio 2018 e potrete controllare il programma sul sito del Parco a questo link. Si svolgono in contemporanea escursioni e pedalate che terminano poi con una degustazione di prodotti delle aziende locali completamente gratuite. Le pedalate sono molto belle ma non sono adatte ai bambini, invece le passeggiate sono per tutti ed è richiesto davvero un minimo di allenamento.

piani di Ragnolo sulla strada per Acquacanina
Piani di Ragnolo sulla strada per Acquacanina

Intanto, però, posso consigliarvi quella che ho fatto io domenica scorsa, insieme alle guide e altre alle famiglie partecipanti. Si tratta del Sentiero Natura di Amandola che parte dal Rifugio Garulla e, con un percorso ad anello, torna al punto di partenza.  La passeggiata è facile e alla portata di tutti quelli che abbiano un minimo di allenamento, non tanto per il dislivello, ma per la durata di 2 ore e mezzo circa. Nella seconda parte c’è un po’ di salita, seguita da un breve tratto di discesa su un sentiero a gradoni. Non è praticabile in passeggino e, per quanto riguarda l’età dei bambini, dipende dall’allenamento di vostro figlio, non ci sono punti pericolosi o difficili da affrontare, quindi l’unico problema resta quello della durata.

I paesaggi sono molto vari e veramente spettacolari, soprattutto nella seconda parte quando si sale un po’, dal bosco si passa ad una radura, ampi prati circondati da alberi dai colori caldi e poi nel punto più alto (intorno ai 1.000 metri) ti si apre davanti un panorama incredibile, una distesa di montagne a perdita d’occhio che non ricorda in nessun modo altri posti dove sono stata.

Pensate che io abito solo ad un’ora di auto da qui e questo sentiero non lo conoscevo. Perciò a tutti i marchigiani mi sento di dire:- andate a vedere quanto sono belle le nostre montagne!

sentiero natura di Amandola

sentiero natura di Amandola panorama

sentiero natura di Amandola

partecipanti alla passeggiata di Good Morning Sibillini

vista dal punto più alto del sentiero natura di Amandola

Un’altra delle passeggiate per famiglie suggerite dalla nostra disponibile guida, Michele Sensini, è il Sentiero Natura di Bolognola o dei Camosci.  Il nome deriva dal fatto che l’itinerario corre intorno all’area faunistica del camoscio che qui non è raro osservare dal 2006, quando la specie è stata reintrodotta su queste montagne nell’ambito del progetto LIFE.
I camosci appenninici, infatti, sono ospitati in stato di semi-libertà e mantengono le loro abitudini naturali.

Noi ne abbiamo percorso solo un breve tratto per mancanza di tempo, ma tanto è bastato per restare affascinati dai colori meravigliosi della fitta vegetazione che circonda il sentiero, giudicate voi stessi dalle foto.

sentiero dei camosci Bolognola

vista dal sentiero natura di Bolognola

sentiero dei camosci di Bolognola

Ma la regina delle passeggiate per famiglie, a detta di tutti, è quella famosa e assai scenografica delle Lame Rosse. Per sapere tutto su questo itinerario vi rimando al bell’articolo di Marche For Kids: un’escursione alle Lame Rosse di Fiastra con i bambini.  

Lame rosse viste dall'alto

Se andate sui Sibillini con bambini, non potete perdervi nemmeno il lago di Fiastra, un bacino artificiale che con i suoi bellissimi colori risplende tutto l’anno, ma in estate diventa meta di turisti in cerca di refrigerio infatti ci si può fare anche il bagno!
Qui oltre alle passeggiate si possono fare anche gite con gli asini, tiro con l’arco, orienteering, parco avventura…  ma è soprattutto la location perfetta per un picnic in primavera!

lago di Fiastra (MC)

La Casa delle Farfalle di Cessapalombo

Ma i Sibillini riservano altre sorprese  alle famiglie con bambini, sapevate infatti che a Cessapalombo c’è l’unico giardino delle farfalle libere in Italia? Di stanze chiuse con clima caldo/umido con all’interno centinaia di farfalle tropicali ce ne sono tante, ma questo non è il caso del Giardino delle Farfalle di Cessapalombo che è completamente diverso.

La particolarità di questo posto, infatti, è che ospita solo farfalle autoctone che volano libere nell’ampio parco, attratte dalla vegetazione studiata ad hoc dai gestori Fabiana e Patrizio che, con ammirevole perseveranza, stanno portando avanti il loro sogno, nonostante le mille difficoltà e i problemi che il sisma del 2016 gli ha creato.
Sono pieni di speranze e di progetti per la prossima primavera, quando le farfalle torneranno nel giardino e potranno così riprendere ad organizzare le visite guidate, le merende, le gite per le scolaresche e le famiglie.

Il Giardino delle Farfalle di Cessapalombo è il posto ideale per far trascorrere ai bimbi una giornata all’aria aperta alla ricerca delle farfalle vivendo l’emozione della ricerca e imparando la pazienza che richiede l’osservazione diretta nella natura.
Qui poi, non solo si possono assaggiare i prodotti tipici preparati da loro, ma anche allestire picnic nell’area attrezzata e forse anche fermarsi ancora più a lungo… ma di questo non ne vogliono ancora parlare. Seguite la loro pagina Facebook per essere aggiornati sulla riapertura prevista per il 2 aprile 2018 e su tutte le novità della prossima stagione. Non ci hanno voluto rivelare proprio tutto per scaramanzia ma abbiamo capito che ce ne saranno tante!

Ingresso del Giardino delle Farfalle di Cesapalombo da vedere sui Sibillini con bambini

Giardino delle Farfalle a Cessapalombo

mappa-del-giardino-delle-farfalle-di-Cessapalombo

Bruchi al giardino delle farfalle di Cessapalombo

Giardino delle Farfalle a Cessapalombo

I sapori dei Sibillini

Ma oltre alle passeggiate, i camosci, le farfalle e i panorami spettacolari, i Sibillini hanno tanto da offrire anche ai ghiottoni erranti: ciauscolo, salsicce, formaggi, marmellate, castagne, la famosa mela rosa… per non parlare dei funghi e di sua maestà il tartufo bianco.
Quest’ultimo, da 20 edizioni è il protagonista indiscusso di una rinomata manifestazione autunnale che si svolge proprio nel centro di Amandola all’inizio di novembre: Diamanti a Tavola.

Tutto il giorno si possono acquistare i prodotti tipici negli stand direttamente dal produttore al consumatore e la sera si possono assaggiare i menù d’autore a base di tartufo ad opera dei più rinomati chef marchigiani. Oltre ad altri eventi che si susseguono per tutta la durata della manifestazione: spettacoli di falconeria, escursioni guidate alla ricerca di tartufi ed erbe spontanee, visite al caseificio, cooking show.

appelletti-al-tartufo-a-Diamanti-a-Tavola

 Diamanti-a-Tavola-ad-Amandola

Ma la cucina di territorio semplice e genuina si può assaggiare anche nei rifugi al termine delle passeggiate, noi siamo stati ospiti del Rifugio di Tribbio a Fiastra e del Rifugio Garulla sopra ad Amandola che vi posso assolutamente consigliare per un pranzo con i vostri bambini.
Qui potete anche dormire, così come all’agriturismo La Cittadella di Montemonaco dove abbiamo soggiornato noi, immerso in un paesaggio spettacolare.
Da sapere che sono strutture semplici che non offrono particolari lussi, ma consentono di trascorrere un breve periodo di vacanza a contatto con la natura. Il WIFI spesso non prende… ma dite che vi servirà???
Infine vi segnalo un’azienda biologica di Cessapalombo che fa vendita diretta dei suoi prodotti come cereali, legumi, marmellate, salumi, carne fresca e zafferano (meglio telefonare prima): luiginomaurizi.com 

Rifugio di Tribbio di Fiastra
Rifugio di Tribbio di Fiastra

 

zuppa di legumi al rifugio di Tribbio di Fiastra
Zuppa di legumi al rifugio di Tribbio di Fiastra

 

strozzapreti-alla-vernaccia-e-salsiccia-al-Rifugio-di-Tribbio
Strozzapreti alla vernaccia e salsiccia al Rifugio di Tribbio

 

salumi-e-formaggi-al-Rifugio-Garulla-di-Amandol
Salumi e formaggi al Rifugio Garulla di Amandola

 

crostata-al-Rifugio-Gallura-di-Amandola
Crostata del Rifugio Garulla di Amandola

 

Piscina dell'Agriturismo La Cittadella di Montemonaco
Piscina dell’Agriturismo La Cittadella di Montemonaco


In collaborazione con il Parco Nazionale dei Sibillini

Se questo post vi è piaciuto e volete far conoscere i Sibillini ai vostri amici condividetelo!

About Luisa Roncarolo

E’ più facile dire quello che non sono, piuttosto che quello che sono diventata. Non sono single, non sono trendy e non sarò mai una fashion blogger. Non fotografo tutto quello che mangio e non ho il fisico per i viaggi estremi. Non amo le automobili, preferisco i treni e quando posso vado in bicicletta.
La mia famiglia viaggia sempre con me e questo voglio raccontare.

Check Also

Monte Vettore nei dintorni di Ascoli Piceno

L’ABC del Piceno: visitare Ascoli Piceno e dintorni

Il progetto #insiders di Trippando  è ricominciato con un giochino e io non posso che partecipare, visto …

Commenti

Loading Disqus Comments ...
Loading Facebook Comments ...